Se durante la vostra bella vacanza a Canberra volete organizzare una giornata all’insegna del tempo libero all’aria aperta, vi consigliamo di fare un bella gita al Lago Burley Griffin. Questo lago, di origine artificiale, si trova nel centro della città e la sua realizzazione risale solo al 1963.

Il lago prende il nome dall’omonimo architetto americano che ha vinto il concorso per la progettazione della città di Canberra. L’architetto Walter Burley Griffin progettò questo bellissimo lago utilizzando molti motivi geometrici e facendo in modo che i suoi assi fossero allineati con alcuni riferimenti geografici naturali della zona.

Purtroppo, l’originario progetto fu sospeso e lasciato incompiuto nell’attesa che giungessero tempi migliori e che la Grande Depressione e la seconda guerra mondiale lasciassero spazio a nuovi progetti.

Solo nel 1950 venne ripresa la pianificazione dell’area e i primi lavori di scavo vennero iniziati nel 1960. Le dighe per arginare il fiume Molonglo, che al tempo scorreva al centro della città, furono ultimate nel 1963.

I lavori subirono un ulteriore rallentamento al causa di un lungo periodo di siccità che impedì di raggiungere il livello dell’acqua previsto. Il lago fu ufficialmente inaugurato il 17 ottobre del 1964.

lago-burley-griffin
Una vista del lago

Descrizione

Il lago Burley Griffi si trova approssimativamente nel centro della città, proprio come aveva previsto l’architetto Griffin. Sulle sue rive sorgono moltissime istituzioni importanti, che potrebbero essere una meta per le vostre giornate in città, come la Galleria Nazionale, il Museo Nazionale, la Biblioteca Nazionale, oltre che l‘Australian National University e la High Court.

Sorge nelle vicinanze del Lago Burley Griffin anche il Palazzo del Parlamento. Il lago è profondo mediamente 4 metri, è lungo circa 11 chilometri, con una superficie di 6,64 chilometri quadrati.

Il Lago Burley Griffin contiene sei isole, tre piccole isole senza nome e tre isole più grandi: Aspen, che si trova nel bacino centrale; Springbank e Spinnaker che si trovano nel West Lake.

Aspen Island è collegata alla terraferma da un ponte pedonale, su di essa sorge l’Australian National Carillon. Si tratta di un grande carillon gestito e mantenuto dalla Autorità Nazionale Capitale per conto del Commonwealth of Australia, dono del governo britannico al popolo dell’Australia per commemorare il 50° anniversario della capitale Canberra.

Il Carillon ha 55 campane. Ogni campana pesa dai sette chilogrammi alle sei tonnellate. Potrete ascoltare il suono del carillon ogni quarto d’ora. Il posto migliore per godere della musica dell’Australian National Carillon è almeno a cento metri di distanza, ma la sua musica si può sentire anche da molto più lontano.

National_Carillon_Canberra_(3348278205)
L’Australian National Carillon

Vicino all’Australian National Carillon, accanto lago Burley Griffin, sorge anche il Workers National Memorial, un monumento realizzato per onorare le persone che sono morte a causa di incidenti o malattie causate dal lavoro.

Il Burley Griffin è attraversato dal Commonwealth Avenue Bridge e dal Kings Avenue Bridge, due ponti realizzati prima che il lago fosse riempito d’acqua. Le strutture di entrambi i ponti sono costituite da cemento post-teso, rinforzato con cavi d’acciaio inossidabile.

Fin dalla sua realizzazione, al Kings Avenue Bridge venne installata una particolare illuminazione, secondo un concetto di “illuminazione integrale”, costituita da una serie di tubi fluorescenti posti sui corrimano. Il successo dell’opera fu tale che venne realizzata anche per il Commonwealth Avenue Bridge.

La diga che trattiene le acque del lago Burley Griffin viene chiamata Dam ed è stata realizzata in Germania Ovest. Sul coronamento superiore della diga si trova Lady Denman Drive, una strada con una pista ciclabile su cui potrete attraversare il lago.

black-swan-324710_1280
I cigni neri che popolano il lago

Nel 1970 venne realizzato il captain James Cook Memorial, per commemorare il Bicentenario del primo avvistamento della costa orientale dell’Australia da parte di James Cook. Il monumento comprende una fontana a getto d’acqua, che si trova nel bacino centrale e una scultura che rappresenta il globo che mostra i percorsi delle spedizioni di Cook.

Il Lago Burley Griffin è la meta preferita dagli abitanti della città, soprattutto nelle giornate calde, per stare tranquillamente all’aria aperta e godersi molte attività come il canottaggio, la pesca, e la vela.

Il lago Burley Griffin è circondato da molte aree ricreative, parchi pubblici e aree attrezzate con barbecue elettrici, tavoli da picnic e aree riservate a chi vuole praticare nuoto.

Il parco più conosciuto e popolare è Commonwealth Park che ospita il famoso festival Floriade, una grande attrazione turistica per la città, si tratta del più grande festival dei fiori in Australia.

Il Weston Park, a ovest, è noto per il suo bosco di conifere, mentre la penisola di Black Mountain è frequentatissima per la sua area picnic tra gli eucalipti. Se volete fare un bagno e prendere il sole, il West Lake è la zona più indicata.