Nizza è la spettacolare città capoluogo della Costa Azzurra, sorge in un’area geografica ricca di infinite sfaccettature. La città vi offrirà tantissime opportunità di divertimento e svariate mete per arricchire la vostra vacanza.

Storia, architettura, sport, relax e shopping, a Nizza non manca assolutamente nulla! Pur essendo una delle città francesi con il maggior numero di turisti, tanto da vantare una ricettività di prima categoria, Nizza conserva il fascino della città mediterranea e la sua autenticità storica.

In città ci sono moltissime attività da fare, ma soprattutto vi consigliamo di rilassarvi facendo dell’ottimo shopping nei bei negozi del centro e nelle botteghe che offrono prodotti locali di grande qualità.

I mercati, sparsi per le varie piazze della città, sono davvero spettacolari, con la loro vivacità e i colori delle bancherelle. Tanti anche i piccoli negozi di artigianato e tessuti provenzali della Vecchia Nizza, per non parlare dei suggestivi negozi di gioielli, spesso affiancati da boutique di abbigliamento di marca.

Cosa vedere a Nizza

Per gli amanti dei musei in città c’è l’imbarazzo della scelta: il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Il Museo delle Belle Arti, Museo delle Arti Asiatiche e molti altri sono un’ottima opportunità per approcciarsi all’arte, tenendo anche conto che molti musei in città sono gratuiti.

Una passeggiata nella Vieux Nice (Vecchia Nizza) non può mancare, alla scoperta del patrimonio architettonico barocco nascosto tra le piccole stradine  colorate e animate in cui potrete trovare anche  molti mercati.

Se volete visitare la città in un modo un po’ di verso e stare comodamente seduti, potrete approfittare del Nice Le Grand Tour, un autobus a due piani che vi farà visitare la città imperiale godendovi tutti i monumenti senza fare fatica!

Eccovi, di seguito, alcune mete imperdibili che vi consigliamo di visitare durante la vostra permanenza a Nizza.

nice-398051_1280
Il lungomare

Promenade des Anglais

Il lungo mare di Nizza è un luogo davvero suggestivo, elegante ed il punto d’incontro per turisti e abitanti della città. Promenade des Anglais è formato da due strade e da un’ampia zona pedonale che  sorge proprio in prossimità della spiaggia.  Una delle caratteristiche del lungomare sono le belle panchine blu che lo costeggiano per tutta la sua lunghezza e nelle quali potrete comodamente sedervi per ammirare lo splendore del paesaggio  circostante.

Nel 1800 i turisti inglesi che amavano trascorrere le loro vacanze a Nizza erano davvero molti, soprattutto in inverno si trasferivano in città per godersi il clima meno rigido della costa.

Nel 1820 si presentò un inverno particolarmente freddo ed a Nizza arrivarono parecchi senzatetto. Alcuni dei turisti inglesi proposero la realizzazione di un camminamento lungo il mare che fosse più  sicuro ed esclusivo: in seguito la passeggiata venne ribattezzata Promenade des Anglais in onore dei turisti che avevano promosso la realizzazione.

La  Promenade des Anglais è uno dei più belli e celebri lungomare della Costa Azzurra, un luogo splendido in cui potrete godere della bellezza mozzafiato di un mare da sogno e di un paesaggio davvero  unico che si apre sulla Baia degli Angeli. La Promenade è uno dei luoghi della città più amati dai turisti e dai cittadini che approfittano per uscire con i roller e con gli skate. La promenade ospita ogni anno numerosi eventi come il Carnevale annuale , la Battaglia dei Fiori, manifestazioni di vario genere e bancarelle.

russian-orthodox-582910_1280
Un particolare di San Nicola

La chiesa russa ortodossa di San Nicola

La chiesa russa ortodossa di San Nicola fu costruita nel 1912 grazie all’apporto dello zar Nicola II di Russia che commissionò la realizzazione della più grande cattedrale ortodossa al di fuori  della Russia, in quanto Nizza era una delle mete più frequentate dai nobili russi del XIX secolo.

La splendida cattedrale si presenta con cinque cupole a bulbo e colori vivaci; la sua struttura è stata ispirata alla chiesa di S. Basilio di Mosca, sebbene rispetto a questo, la chiesa di Nizza si  presenti molto più colorata.

La prima chiesa ortodossa russa, realizzata a Nizza, venne voluta da Alexandra Fedorovna, moglie dello zar Nicola I, fu consacrata il 12 gennaio del 1860 e dedicata ai santi Nicola e Alessandra. Nel  corso di breve tempo, con l’aumentare dei russi che arrivavano a Nizza per sfuggire al freddo inverno siberiano e curare la malattia più diffusa del tempo, la tisi, la piccola chiesa dei santi Nicola  e Alessandra non bastò più per rispondere alle esigenze dei turisti sovietici.

I lavori per la nuova chiesa iniziarono nel 1903  e si conclusero, nel 1912, con l’inaugurazione della nuova cattedrale di San Nicola. La chiesa si distingue per la sua bella architettura caratterizzata da una ricca decorazione di mattonelle rosa, marmo grigio e ceramiche policrome. Al suo interno potrete ammirare bellissime icone di grande valore artistico. La chiesa si trova in Avenue Nicolas II e l’ingresso costa € 2,50.

805-1-grande-2-camera--palais-lascaris-nizza
Interni di Palazzo Lascaris

Palazzo Lascaris

Palazzo Lascaris è una splendida architettura realizzata nella prima metà del Seicento in stile barocco genovese, originariamente di proprietà della famiglia Ventimiglia-Lascaris di origine levantina. Nel 1942 il palazzo venne acquistato dal comune di Nizza che ne fece uno dei musei più belli e ricchi del paese, con mostre permanenti di strumenti musicali antichi.

Palazzo Lascaris è stato classificato monumento storico nel 1946 e nel 1963 fu sottoposto a d un accurato intervento di restauro che si concluse nel 1970. Questo palazzo è un vero gioiello dell’architettura barocca che sorge nel cuore della città vecchia. Il palazzo è caratterizzato da un’imponente scalinata decorata con affreschi ed al suo interno ci  sono camere lussuosamente arredate.

Splendido il piano nobile che presenta decorazioni di pregio con soffitti affrescati con temi mitologici e stucchi finissimi. Potrete ammirare una splendida collezione di arazzi di Aubusson e Fiandre, dipinti, sculture, oggetti d’arte e mobili dei secoli XVII e XVIII. I prestigiosi strumenti musicali europei conservati al suo interno provengono dalla collezione di Antoine Gautier, la seconda più importante di Francia.

Dal 2013 il museo ospita la famosa collezione di strumenti musicali detenuti da Gisèle Tissier Grandpierre famoso arpista e amico di Gabriel Fauré. Palazzo Lascaris si trova al 15 di rue Droite

COLLINE-DU-CHATEAU-595x400
Le cascate alla collina del castello

La collina del castello

Una passeggiata sulla collina del castello è una di quelle cose che dovrete fare assolutamente durante la vostra permanenza a Nizza: la collina è il luogo ideale per gustarsi lo splendore di la Baia degli Angeli: è l’unico sito da cui potrete godere di questo punto di vista privilegiato. La collina sorge a 100 metri sul livello del mare ed è raggiungibile con una bella passeggiata di mezz’ora lungo la Montée du chateau.

Una volta giunti al di sopra della collina vi immergerete nel bel parco del Castello, con i suoi viali con alte conifere, giochi d’acqua artificiali e le famose cascate costruite nel 1885. Sulla collina si trovano le rovine di un castello, da cui il nome della collina, che fu realizzato nel XIII secolo per volere dei Savoia. Potrete inoltre vedere i resti della chiesa più antica di Nizza: St Marie de l’Assomption.

Sulla collina si trova il Museo Navale di Nizza dalla cui torre potrete ammirare la città che si districa sotto di voi, giocando a riconoscere le  vie e vicoli che formano la Città vecchia e ammirando e la linea costiera. Un altro punto panoramico si trova sul lato opposto del museo e si affaccia sul Porto Lympia.

In passato questo sito è stato occupato dai Liguri e dai Greci e poi dagli abitanti di Cemenelum. La collina, posto ideale per tenere sotto controllo i nemici, divenne ospitò il nucleo della città, con una torre, una cattedrale, delle chiese, dei mercati, case e palazzi nobiliari. Nel 1543 la collina subì l’assedio franco-turco e l’invasione francese nel 1691. Il castello e le mura della città bassa vennero distrutti nel 1706.

Oggi, sulla collina potrete vedere la torre Bellanda, costruita nel 1844 sul posto della vecchia torre di S. Elmo; la cascata del castello; il primo cimitero moderno di Nizza, aperto nel 1786 ed il grande Memoriale, alto di 32 metri, si trova ai piedi della collina, di fronte al porto Lympia.

A Nizza troverete molti altri luoghi suggestivi come la bella Place Garibaldi, la più antica della città e architetture moderne uniche come Tete carré: uno spettacolare edificio che ospita la biblioteca Louis Nucera, uno straordinario esempio di arte moderna. Una passeggiata tra le vie della città vi riempirà gli occhi di bellezze ed il cuore di gioia…Buona vacanza!