La cattedrale dei santi Pietro e Donato, conosciuta anche come il Duomo di San Donato, è il luogo di culto principale della città di Arezzo, che sorge sul colle dove la città si sviluppa, probabilmente sui resti di un’antica chiesa paleocristiana.

La storia del Duomo di San Donato è molto frastagliata. Una prima cattedrale di Arezzo sorgeva nelle vicinanze, ed esattamente nel luogo dove era sepolto il santo martire Donato, decapitato nel 363.

Fu il papa Innocenzo III ad ordinare il trasferimento della cattedrale dentro le mura della città, ed esattamente sul sito in cui sorge tuttora. Il Duomo di San Donato è stato completato solo nel 1511. La facciata del XV secolo, però, rimase incompiuta per molti secoli, finché nel 1901 si decise di completarla. I lavori terminarono nel 1914 e il risultato è quello che possiamo ammirare oggi.

Fiancata del Duomo di San Donato
Fiancata del Duomo di San Donato

Descrizione

Il Duomo di San Donato si presenta con una mole massiccia. I fianchi sono di struttura trecentesca e sono sempre in arte gotica tipica del trecento, con grandi portoni di tipico stile fiorentino e grandissime finestre decorate che ricordano l’arte gotica più imponente delle zone nord europee. Il campanile attuale che possiamo ammirare è il terzo che è stato costruito per questa chiesa.

Il primo danneggiava le finestre con il suono delle sue campane, il secondo fu costruito su una falda acquifera e il terzo si trova nella posizione odierna studiata appositamente per essere collegato alla struttura ma non troppo vicino, così da non danneggiarla con il suo impatto acustico. L’interno è suddiviso in tre navate, suddivise a loro volta da sei campate.

Anche all’interno del duomo si può ammirare lo stile gotico in tutta la sua maestosità. Le decorazioni e i vari altari esaltano questo stile grazie alla presenza anche nelle absidi di preziose opere d’arte come l’Arca di San Donato oppure il più misterioso cenotafio del Tarlati. Vi è anche una bellissima Maddalena eseguita dal Piero della Francesca e nella Cappella della Madonna del Conforto un bellissimo altare con statue e decorazioni in oro.

L'arca di San Donato
L’arca di San Donato

Come arrivare

Dalla stazione a piedi è molto semplice; basta arrivare al vicino Corso Italia e percorrerlo fino al Parco della Fortezza Medicea, da lì basta proseguire per pochi metri attraverso Viale Bruno Buozzi e si arriva davanti al duomo.

Orari

Il Duomo di San Donato segue un orario in base alle SS Messe. L’accesso al pubblico per visitarla è gratuito e vi si può accedere tutti i giorni dalle 6.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30

Contatti

Telefono: 0575 23991
Indirizzo:  Piazza Duomo, 1, 52100 Arezzo
Web: www.diocesiarezzo.it