Il museo civico di Sansepolcro, in provincia di Arezzo, è famoso per essere sede di molte opere di Piero della Francesca. Questo artista è uno dei massimi esponenti dell’arte visiva del rinascimento; oltre alle sue opere, vi sono custodite numerose opere di altri artisti del rinascimento e post rinascimento.

Il museo è ospitato nella cornice della cittadina di Sansepolcro, nell’antico Palazzo della Residenza o conosciuto anche come Palazzo dei Conservatori. Il primo nucleo del museo risale al 1850, quando sono state unite nella stessa sala decorata da Piero della Francesca varie opere che arrivavano dalla zona circostante.

L’allestimento che si può ammirare oggi è un prodotto del 1975, ma ha avuto delle significative modifiche ed ampliamenti tra il 1985 e il 1988. Altre modifiche furono apportate più avanti, tra il 1994 e il 1998, e grazie a questi lavori ci fu la possibilità di recuperare alcune zone sotterranee al fine di creare un’altra zona espositiva.

Il museo civico di Sansepolcro è comunque rimasto famoso per tutti questi anni per essere sede di uno dei più bei Polittici di Piero della Francesca: il Polittico della Misericordia.

Il palazzo del museo
Il Palazzo della Residenza

Cosa vedere

Il museo civico è suddiviso in piano terra, primo piano e seminterrato, ognuna dei quali presenta diverse sale espositive. Il piano terra è sicuramente quello più completo di tutti. La prima sala si chiama “sala del camino” e si presenta con un camino del 1630 con interessanti stucchi a decorarlo.

La sala due, nota come “sala di Giovan Battista Mercati”, presenta un arredamento tipico del settecento più alcune opere provenienti dalla ex chiesa di Santa Maria Maddalena dei minore osservanti. La terza sala segue con alcune opere contemporanee ed è una sala di collegamento con il piano superiore dove si trova la quarta sala che è famosa per essere conosciuta come la sala degli affreschi e delle sinopie.

La sala 5, tornando giù, è la famosa sede del Polittico della Misericordia. Segue la sede della resurrezione e la sala 7 con numerose opere derivanti dalle chiese situate nella zona di Sansepolcro. La sala 8 e la sala 9 sono dedicate rispettivamente a Raffaellino del Colle e a Giovanni de Vecchi. Infine la sala 10 custodisce alcune opere di Santi di Tito. La sala seminterrata espone molti materiali di origine medievale derivanti da tutta la zona circostante.

Il polittico di Piero della Francesca
Il polittico di Piero della Francesca

Come arrivare

Arrivando dalla statale SS3 bis uscire a Sansepolcro e proseguire fino al centro della città attraverso la E78, uscire su Via dei Lorena e seguire fino all’incrocio con via Vittorio Veneto, da lì girare a sinistra verso la rotonda e proseguire su Via Niccolò Aggiunti, il museo si trova al civico 65.

Orari e prezzi

Gli orari del museo civico sono i seguenti:

  • periodo invernale, che va dal 16 settembre al 14 giugno, dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00;
  • periodo estivo, che va dal 15 giugno al 15 settembre, che vede come orario dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.00.
  • Chiuso il 25 dicembre ed il 1 gennaio.

Prezzi: i biglietti costano interi 8,00€ e ridotti per i over 65 e i giovani tra i 19 e i 15 anni sui 5,00€ invece per i ragazzi compresi tra i 10 e i 18 anni 3,00€ dai 0 ai 10, militari e giornalisti gratis.

Contatti

Telefono: 0575732218
Indirizzo: via Niccolò Aggiunti, 65
Web: www.museocivicosansepolcro.it
Email: museocivico@comune.sansepolcro.ar.it