Il duomo di Colonia è la chiesa principale della città, noto anche come chiesa dei Santi Pietro e Maria. La sua principale caratteristica sono sicuramente le due alte torri cuspidate che con i loro 157 metri di altezza la rendono la seconda chiesa più alta della Germania e la terza del mondo.

Il luogo in cui venne innalzata era già sede di alcuni antichi edifici del passato, infatti qui sorgeva un antico tempio romano risalente al IV secolo, che venne convertito in chiesa cristiana e fu noto a tutti con il nome di Antica Cattedrale e di un secondo edificio antico conosciuto come Vecchia Cattedrale che venne poi bruciata nel 1248.

Ispirata alle grandi chiese di Amine e di Beauvais, questa costruzione fu iniziata nel 1248. Progettata da Mastro Gerardus, il quale morì durante la sua costruzione, questo edificio impiegò ben 600 anni per essere completato, essendo stata ultimata solo nel 1880.

Durante la seconda Guerra Mondiale la chiesa venne colpita ben 14 volte ma non crollò mai, i lavori per riportarla in vita iniziarono subito dopo la guerra e terminarono nel 1956. Dal 1996 è diventata poi Patrimonio dell’Umanità riconosciuta dall’UNESCO.

Scorcio del Duomo di Colonia
Scorcio del Duomo di Colonia

Descrizione

Il Duomo di Colonia prende spunto dalla cattedrale di Amiens, in particolare per quel che concerne la sua pianta, lo stile e le proporzioni della navata centrale.

Internamente vi è una grandissima influenza dal gotico francese, in particolar modo sulla volta altissima e nelle eleganti bifore del triforio. Invece le bifore del cleristorio sono molto alte e questo serve per irradiare una buona illuminazione a tutto lo spazio interno.

Alternati alle finestre ci sono i grandi pilastri a fascio che vanno a scaricare il peso delle volte a crociera quadripartite. Sono tante opere che sono conservate dentro alla chiesa, nonostante alcune siano state derubate durante l’occupazione francese.

Fra quelle ancora visibili merita di essere citata una grande statua in pietra che raffigura San Cristoforo che guarda in basso dove una volta vi era l’entrata, fino all’ampliamento del XIX secolo. Tutta la navata centrale è arricchita con un grandissimo numero di vetrate policrome del XIX secolo tra cui in particolare 5 che sono state donate da Ludovico I re di Baviera.

Vista prospettica del Duomo di Colonia
Vista prospettica del Duomo di Colonia

Orari e prezzi

Orari: Novembre – Aprile 06,00 – 19,30; Maggio – Ottobre 06,00 – 21,00

Prezzi: la cattedrale ha entrata libera, per vedere la camera del tesoro sono 5€, le torri 3€

Contatti

Indirizzo: Domkloster 4, 50667 Köln, Germania
Telefono: +49 221 17940555
Web: www.koelner-dom.de
Email: info@koelner-dom.de