La cattedrale dell’Assunta è il principale luogo di culto della città di Savona. La sua posizione è centralissima e del suo complesso fa parte anche la bellissima Cappella Sistina. Questo edificio sacro è sede e chiesa madre della diocesi di Savona-Noli, risale al 1589, ed è stata ultimata e consacrata nel 1605, anno in cui la sua struttura decorativa sfoggiò in modo fastoso il suo marcato stile barocco.

Cenni storici

Successivamente alla resa della città alle truppe della repubblica di Genova, che avevano occupato la città nella parte della collina del Priamar, si decise di costruire una grande chiesa per la città di Savona. Questa decisione fu frutto anche della distruzione dell’antica cattedrale che sorgeva sul colle. Per questo motivo il papa Paolo IV decise di far divenire cattedrale la chiesa di San Francesco, della quale esiste solo ancora il chiostro sul lato della odierna cattedrale dell’Assunta e via d’accesso per la cappella. I lavori per la costruzione dell’odierna chiesa iniziarono nel 1584 e terminarono nel 1605.

La navata centrale della cattedrale che si distacca dalla struttura di quelle laterali
La navata centrale della cattedrale che si distacca dalla struttura di quelle laterali

Descrizione

La Cattedrale dell’Assunta si rivela molto imponente alla vista e le sue linee architettoniche sono da attribuire all’artista Battista Sormano. Misura 61 metri di lunghezza e 39 metri di larghezza, la sua facciata è in pieno stile barocco e l’interno si presenta con una pianta a croce latina divisa in tre navate. Le navate della chiesa e quelle del transetto sono a botte tranne quelle laterali che sono a crociera.

Il campanile è nettamente più recente in quanto risale al 1929. L’interno della chiesa è addobbato da numerose opere d’arte di grandissimo spessore pittorico ed artistico. In tutte le cappelle troviamo numerosi quadri raffiguranti scene sacre dedicate alla Madonna in particolare. Oltre a queste numerose opere d’arte e altre sculture la chiesa è sede di riposo eterno delle reliquie di San Valentino Martire, il patrono degli innamorati e celebre figura nella storia cristiana del passato.

Particolare dell'interno della Cattedrale, lo stile barocco è presente su tutta la sua struttura
Particolare dell’interno della Cattedrale, lo stile barocco è presente su tutta la sua struttura

Come arrivare

Dalla stazione si può raggiungere in autobus, con fermata in piazza del duomo o corso Italia, o in macchina parcheggiando a metà strada per poi proseguire a piedi.In quest’ultimo caso, dalla stazione bisogna prendere via Giovanni Minzoni, superare l’incrocio con corso Ricci e attraversare il fiume seguendo via Sormano, da qui si trova una vasta area parcheggio dove si suggerisce di lasciare la macchina. Il posteggio esce in Piazza dei Popoli, da li basta prendere via XX settembre e appena si trova l’incrocio con via Verzellino prendere questa strada per arrivare diretti a piazza Sisto IV.

Orari e prezzi

Orari: segue quelli delle SS Messe e rimane aperta al pubblico dalle 7,30 alle 19,30 tutti i giorni

Prezzi: l’entrata è libera

Il chiostro dell'ex chiesa di San Francesco, ora fa parte della Cattdrale
Il chiostro dell’ex chiesa di San Francesco, ora fa parte della Cattdrale

Contatti

Telefono:+39-0198389635
Fax: +39-0198389642
Indirizzo: piazza Duomo, s.n.c. – 17100 Savona
Web: www.amei.biz
Email: assoamicipatrimonio@libero.it