Data e durata:
July 20202 giorni
Tipologia di vacanza:
On the road
Alloggio:
Campeggio
Persone:
2
Costo totale:
100€
Mezzi di trasporto:
Auto
Tappa 1

Pieve di San Martino – Pietrasanta

Dopo un’oretta e mezza di viaggio, un sabato di inizio luglio ci siamo fermati per una bella colazione a Seravezza e devo dire che non mi ha entusiasmato; seguendo le indicazioni senza una vera destinazione ci siamo ritrovati a Pieve di San Martino o “Cappella” dove abbiamo potuto ammirare il bellissimo oratorio dell’Annunziata, interamente in marmo ed una bellissima vista sul terriotorio circostante.

Pieve di San Martino o “Cappella”

Per l’ora di pranzo, avendo con noi un pranzo al sacco, abbiamo optato per una breve passeggiata per raggiungere le Polle di Malbacco, ovvero delle piscine nel fiume con cascate più o meno scenografiche; le Polle sono molte e l’escursione risulterebbe molto lunga e, avendo poco tempo a disposizione, abbiamo scelto di “visitare” la n. 4, la più famosa poichè la cascata che cade nel sottostante laghetto ha scavato uno “scivolo”; arrampicandosi sulla parete si può poi scivolare nelle gelide acque (solo per i più agili e coraggiosi).

Dopo un paio d’ore passate tra pranzo e tentativi invani di immergersi in quelle pozze ci siamo rimessi in viaggio direzione Pietrasanta; la via principale è molto bella, punteggiata di negozietti e bar, conduce alla Piazza principale dove è possibile ammirare il Duomo di San Martino (XIII sec.), il Battistero e la Torre delle Ore; da qui è possibile salire in posizione collinare per giungere alla Rocca di Sala.

Piazza principale di Pietrasanta

Per il pernottamento in campeggio abbiamo raggiunto la città di Viareggio.

Tappa 2

Lago di Massaciuccoli – Spiaggia della Lecciona – Camaiore

La nottata in campeggio, per noi la prima, non è stata il massimo, i festeggiamenti per un compleanno sono proseguiti fino a tarda notte e poi ci siamo ritrovati vicino alla ferrovia, ogni ora un treno mi svegliava.. ma dopotutto è stato divertente alzarsi la mattina, scendere dall’auto (per noi attrezzata tipo van), prepararsi la colazione e partire per una nuova giornata.

La mattina è cominciata al Lago Massaciuccoli con una passeggiata sulle palafitte gratuita nella parte intera del lago (zona Oasi LIPU) e si è spostata, sempre in mattinata, dalla parte opposta per ammirare il lago da una diversa prospettiva.

Lago di Massaciuccoli

Per il pranzo e per trascorrere le ore calde ci siamo diretti alla Spiaggia della Lecciona; i parcheggi vicino alla spiaggia sono costosissimi, pertanto abbiamo optato per un parcheggio gratuito ed una passeggiata, molto particolare poichè camminare sulla sabbia mischiata alla terra sotto l’ombra degli alberi non capita tutti i giorni, pecca negativa le zanzare!

Spiaggia della Lecciona

Per concludere la giornata, non essendo mai stanchi, abbiamo visitato Camaiore, un bellissimo e semplice paesino; molte le Chiese che è possibile visitare e bella la via principale.

Cosa mi è piaciuto

Mi è piaciuta la varietà dell’itinerario, in due giorni siamo riusciti a visitare borghi, cascate sul fiume, lago e mare; certamente sono state giornate toste ed impegnative, senza mai un vero momento di relax (se non in spiaggia qualche ora). La prima esperienza in campeggio non può certamente essere il massimo, dona esperienza per migliorare alla volta successiva.

Cosa non mi è piaciuto

Il campeggio è risultato sotto alle aspettative (ma ho avuto prova che abbiamo pernottato nel campeggio sbagliato, in altre zone, per esperienza, mi sono trovato da 100 e lode). Le zanzare presenti sul percorso per raggiungere la spiaggia della Lecciona hanno rischiato di farmi rinunciare e tornare indietro. Per raggiungere le Polle di Malbacco non esistono veri e propri parcheggi, occorre trovare uno spiazzo lungo la stretta strada e parcheggiarla, possibilmente senza creare disagio a chi deve poi passare.

Andrea Gazzolo

I consigli di Andrea Gazzolo

Se siete come me che il vostro tempo libero dovete viverlo al 100% e se vi piace tornare a casa dal weekend più stanchi di prima ma felici e pieni di gioia per le tante cose viste, per le tante cose scoperte ed imparate, questo itinerario di un weekend può essere adatto!

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si