Data e durata:
July 20183 giorni
Tipologia di vacanza:
Mare
Alloggio:
Hotel
Persone:
1
Costo a persona:
500€
Mezzi di trasporto:
Treno, Traghetto
Tappa 1

Prima serata a Terracina per imbarco l’indomani

I traghetti per Ponza partono molto presto la mattina, quindi ne ho approfittato per visitare Terracina, una graziosa cittadina dove mi sono fatta una bella mangiata di pesce oltre a una lunga passeggiata sull’infinito lungomare. Ho scelto una di quelle pescherie dove preparano direttamente il pesce e lo si può prendere dal self service. Pesce buonissimo, cucinato in tantissime ricette diverse, purtroppo essendo da sola non ho potuto assaggiare tutto! 

Il centro di Terracina

Ho soggiornato in un bed & breakfast molto carino, ma fuori mano, e il proprietario è stato così gentile da accompagnarmi in auto fino al porto la mattina della partenza, in modo da assicurarmi di non perdere il traghetto. Il viaggio da Terracina a Ponza è breve, circa 1 ora, ed è stato piacevole. 

Vista di Ponza dal mare

Arrivando a Ponza, la vista dell’isola dal traghetto è spettacolare. Come tipico dei paesi di mare, ogni casa ha un colore diverso; gli edifici sono arroccati uno sopra l’altro lungo le pendici della montagna, l’effetto è davvero incantevole. La vita del porto è molto movimentata, con via vai di aliscafi, traghetti e barche per gli immancabili giri dell’isola e per raggiungere la spiaggia più popolare, la Cala del Frontone. Le altre spiagge principali dell’isola sono Cala Gaetano, Cala Felce, Cala Fonte, Cala dell’Acqua e Cala Feola, raggiungibili in barca oppure percorrendo sentieri a volte un po’ faticosi, ma ne vale la pena!

Tappa 2

Ed eccoci finalmente all’isola di Ponza…

Ho soggiornato in un delizioso Hotel sul porto, ma si possono anche prendere in affitto appartamenti immersi nel verde. Sconsiglio di arrivarci in auto (tra l’altro ciò non è consentito nei mesi di alta stagione); il modo migliore per muoversi sull’isola è affittare un motorino o usufruire dei mezzi di trasporto locale che effettuano corse frequenti. 

Vista del porto

L’isola offre poche spiagge (bellissime) e numerose discese a mare mozzafiato, ma anche la possibilità di esplorarla a piedi, infatti è lunga meno di 10 km e talmente stretta che, stando sulla sommità dei sentieri si riesce a vedere la costa da entrambe le parti.

Vista dall’alto dell’isola

Se andate all’ufficio del turismo, vi sapranno consigliare i principali sentieri di trekking che vale assolutamente la pena di percorrere per vivere l’isola vera che a tratti sembra incontaminata. Infatti c’è molta differenza tra le vie del centro, affollate di turisti, e le zone interne, da cui si possono godere paesaggi davvero mozzafiato. La sera è piacevolissimo passeggiare lungo il porto, ci sono tanti locali per bere e mangiare, anche con musica dal vivo.

Cala Feola

Nei negozi del centro potete trovare oggetti di artigianato locale, prevalentemente ceramiche decorate molto belle.

Cosa mi è piaciuto

L’ atmosfera, la magia, la cucina, i negozietti del porto, le luci della sera, il tramonto a Chiaia di Luna, gli ultimi raggi di sole sulla spiaggia, la vista del mare dalla mia camera, gli aperitivi al bar del porto, e molto altro… Ho avuto una piacevolissima esperienza al ristorante Il Pescatore.

Cosa non mi è piaciuto

Andare in autobus su quelle salite e discese a strapiombo sul mare…che paura! Ma per il resto mi è piaciuto assolutamente tutto, l’isola è fantastica, la gente gentile e disponibile. Ecco, una piccola cosa negativa sono i prezzi molto alti praticati dai negozi di alimentari. Essendoci poca scelta forse se ne approfittano un po’…meglio dirottarsi sui due o tre minimarket per comprare frutta a prezzi abbordabili.

Brunella Bittini

I consigli di Brunella Bittini

Durante una vacanza a Ponza ho conosciuto molte famiglie e coppie che si fermano per tutto il periodo in una sola spiaggia o cala…Ponza è piccola, ma vale la pena visitarla tutta, cambiando spiaggia ogni giorno. E’ un’avventura! Portate scarpe da ginnastica oltre che sandali, vi serviranno per camminare lungo i sentieri e nel bosco.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si