Data e durata:
September 20162 giorni
Tipologia di vacanza:
Arte e Cultura
Alloggio:
Hotel
Persone:
4
Costo totale:
600€
Mezzi di trasporto:
Aereo

Targoviste, sulle orme del conte Dracula

Siamo partiti la mattina presto con un volo diretto Catania/Bucarest. Arrivati a Bucarest siamo subito andati a Gara de nerd per prendere il primo treno alla volta di Targoviste. I treni partono circa uno ogni ora e, dopo circa un’ora di viaggio, siamo arrivati a Targoviste. 

Stazione ferroviaria di Targoviste

Abbiamo preso un taxi che ci ha portato subito in albergo.

La sera, dopo una doccia veloce ed un po’ di relax, siamo usciti a girare un po’ la cittadina e ci siamo recati a cenare al “Casa Veche”, ristorante di cucina tipica rumena che si trova in Strada Alexandru Ioan Cuza. Abbiamo mangiato ottimo cibo a prezzi veramente modesti.

La mattina successiva, zaino in spala e siamo andati alla ricerca dei monumenti principali della città. Il primo monumento che abbiamo visto è stato la Torre Chindia, simbolo indiscusso di Targoviste.

Torre Chindia

Intorno alla torre ci sono i resti della vecchia corte di Vlad Tepes, quando si spostò la capitale a Targoviste.

Resti della fortezza di Targoviste

Si dice che l’imperatore si affacciasse proprio da questa torre per vedere i propri nemici soffrire sui pali.

Molto bella ed antica è anche la chiesa ortodossa Dealu Monastery che si trova sempre nelle immediate vicinanze della famosa torre.

Prima di pranzare ci siamo rilassati un po’ al Giardino Zoologico. Abbiamo pranzato al “Towers Pub”, altro locale molto noto della movida di Targoviste  e siamo tornati a Bucarest.

Cosa mi è piaciuto

Mi sono piaciuti molto i monumenti storici che sono ben curati e sono la vera forza di questa cittadina. Molto belle sono le case colorate dal tetto spiovente. Bellissima è la vista che la Torre Chindia offre ai propri turisti, su tutta la bella città. Vi consiglio di provare i locali tipici, mangerete veramente molto bene.

Cosa non mi è piaciuto

A dire il vero, non ci sono molte cose che non mi sono piaciute. Sicuramente non ho apprezzato la poca organizzazione del turismo a Targoviste. Non ci sono molti “infoPoint” (io non ne ho visto nemmeno uno). Se non avessimo cercato notizie prima della partenza non avremmo sicuramente visto moltissime cose.

Antonio Amadeo

I consigli di Antonio Amadeo

Consiglio vivamente di visitare questa città, volendo si può organizzare anche una piccola escursione di un giorno, la città è piccola ed in una giornata si visita tutta. Cercate strade, vie e monumenti in rete prima di recarvi sul posto, altrimenti rischiate di avere delle idee confuse e probabilmente tralascereste qualcosa. I monumenti sono tutti abbastanza vicini ma non sono nel pieno centro della città, bisogna spostarsi o a piedi o con taxi (che comunque costano pochissimo).

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si