Putignano è un comune di circa 27.000 della regione geografica delle Murge, amministrativamente appartenente alla città metropolitana (ex provincia) di Bari. Il suo territorio è situato in posizione collinare, ed ha una superficie che sfiora i 100 chilometri quadri, disposta su più livelli di ‘terrazzi’ irregolari.

Cosa vedere a Putignano

Il comune di Putignano è conosciutissimo soprattutto per il suo Carnevale (di cui parleremo nel paragrafo successivo), ma questa località ha anche altre attrattive culturali molto importanti, riguardanti anche la storia più remoto di questo territorio.

E’ il caso del museo locale, il Museo Civico “Guglielmo Romanazzi Carducci – Principe di Santo Mauro” (ubicato nella centrale Piazza Plebiscito), al cui interno sono custoditi diversi reperti archeologici che raccontano la storia agricola di questa terra, le cui prime testimonianze risalgono addirittura al VII secolo a.C., quando questa zona era abitata dall’antica popolazione dei Peuceti.

putignano
L’ingresso del Museo Civico “Guglielmo Romanazzi Carducci – Principe di Santo Mauro”

Numerosi, poi, sono gli edifici appartenenti al periodo basso medievale, e in particolare alcune costruzioni volute dai monaci benedettini che, proprio in questa fase storica, si stanziano in questo territorio. L’esempio più rappresentativo di questa fase è la Chiesa di San Pietro Apostolo, il nucleo sociale della città per diversi secoli, soprattutto dopo il restauro (e il conseguente ampliamento) del ‘400. Di particolare pregio le due statue situate all’interno di una nicchia di una delle facciate, raffiguranti San Giovanni Battista e San Rocco.

Per quel che riguarda le architetture militari, è da segnalare la cinta muraria di una fortificazione costruita nel 1472 per volere dell’Ordine dei Cavalieri di Malta; è molto imponente, con un grande fossato tutto intorno e ben 26 torrioni lungo il suo percorso, 14 rotondi e 12 quadrangolari. Del castello costruito da Federico II di Svevia, purtroppo, restano invece solo le macerie, visto che lo stesso re decise di distruggerlo quando gli fu impedito l’accesso al centro abitato vista la sua scomunica.

putignano
La Grotta di San Michele, una delle più visitate di Putignano

Se la Puglia è famosa per le sue formazioni calcaree, Putignano in questo senso ne rappresenta uno dei migliori esempi. Qui, infatti, potrete godere appieno del paesaggio carsico di questo territorio, al cui interno si contano all’incirca trenta cavità di grande importanza naturalistica e culturale. Fra tutte, ricordiamo almeno la Grotta di San Michele, che è stata per diverso tempo anche luogo di culto per i pellegrini.

Ma se parliamo di bellezze naturalistiche, il simbolo di Putignano è senza dubbio la Grotta del Trullo, scoperta nell’estate del 1931 durante uno scavo; sotto la spinta di questa scoperta, i ricercatori hanno cominciato ad esplorare tutta la zona, ‘portando alla luce’ numerose meraviglie naturali. Questa grotta, tra le più famose della Puglia e dalla caratteristica forma ‘a campana’, fu inaugurata nel 1935 addirittura dal Principe Umberto II di Savoia, quello che poi sarebbe divenuto l’ultimo re d’Italia.

putignano
La suggestiva Grotta del Trullo

Il Carnevale di Putignano

Come detto in apertura, però, l’evento principale di Putignano è il suo splendido Carnevale, forse il più rinomato dell’intero Sud Italia e uno dei più antichi d’Europa, risalente addirittura al 1317, quando le reliquie di Santo Stefano furono portate in paese, provenienti dalla Abbazia di Monopoli.

Sembra che le Propaggini, l’inizio della festa il 26 dicembre, siano state proprio inaugurati da coloro i quali trasportavano le reliquie del Santo. Proprio per commemorare quell’evento, oggi si festeggia con balli, canti e versi in rima baciata. Sono immancabili, poi, i Giovedì del Carnevale, che a partire dalla metà di gennaio mettono alla berlina le varie categorie sociali del paese (preti, vedove, pazzi…) con dei componimenti davvero divertentissimi!

putignano
Alcuni carri allegorici del bellissimo Carnevale di Putignano

Ma il Carnevale è anche la sfilata dei carri allegorici in cartapesta! Il termine della festa, sancito con l’arrivo del Martedì Grasso, viene celebrato il rito della Campana dei Maccheroni, coi cittadini che si radunano sotto la Chiesa di San Pietro Apostolo, festeggiando durante i 365 rintocchi di campana, che scandiscono i giorni dell’anno e della penitenza dei cittadini di Putignano.

Hotel a Putignano

Come avrete notato, questa località ha decisamente tanto da fare e da vedere, ed è proprio per questo motivo che è una delle più visitate dell’intera Puglia! Le infrastrutture turistiche sono molte, adatte alle molteplici esigenze delle migliaia di visitatori. In questo paragrafo vi consigliamo le due che, a nostro giudizio, presentano un miglior rapporto tra qualità dei servizi offerti al cliente e prezzo medio.

putignano
Il bed & breakfast Tenuta Suite 801, immerso nel verde delle campagne di Putignano

Partiamo dalla Tenuta Suite 801, un Bed & Breakfast che accetta anche i nostri amici a 4 zampe! Situato in piena campagna, circondati dal verde delle Murge, questo B&B offre ai propri clienti la connessione WiFi in omaggio nell’intero edificio, un barbecue, una vista sul giardino, un ristorante e un parcheggio privato gratuito in loco. Le camere, ampie ed eleganti, dispongono di una TV a schermo piatto e un bagno privato con set di cortesia e asciugacapelli, mentre alcune sono dotate di balcone o patio. Si tratta di una delle scelte migliori per il vostro soggiorno a Putignano, anche grazie agli ottimi prezzi!

Altra scelta più che consigliata è il B&B Una Perla nel Verde, il cui nome descrive perfettamente questa struttura e l’ambiente circostante! Oltre ad un servizio di babysitting per ogni evenienza e la possibilità di noleggio biciclette, questo B&B offre ai propri clienti una vasca idromassaggio, una sauna, la connessione wifi gratuita in tutto l’edificio e un parcheggio privato. Le sistemazioni, invece, ncludono una TV a schermo piatto, un bollitore e un bagno privato con bidet, accappatoi, pantofole e set di cortesia per vostra comodità; alcuni di essi, inoltre, presentano anche una bella area salotto, mentre le camere superior hanno anche una sauna o una vasca da bagno con idromassaggio. Che volete di più?!

putignano
Una Perla nel Verde, di nome e di fatto, con la sua bella piscina

Ristoranti a Putignano

Dove poter gustare le specialità della Puglia? A Putignano i ristoranti sono tanti, ma se dovessimo consigliarvene uno opteremmo sicuramente per lo Scinuà, con i suoi ingredienti freschi e preparati in maniera impeccabile! Si tratta di un locale raffinato, con un personale accorto e preparato, e dai prezzi più che onesti: consigliatissimo!

Altra scelta da tenere in considerazione è il ristorante Dal Mollusco, dove poter gustare il miglior pesce del circondario! Si tratta di un locale storico del paese, con prodotti di altissima qualità e personale cortese e cordiale… tappa obbligatoria!

Clima e Meteo di Putignano

Il clima di Putignano è un clima temperato, grazie alle brezze provenienti dal mare, distante pochi chilometri in linea d’aria. D’estate, vi è un clima prevalentemente caldo e secco, mentre nelle altre stagioni le correnti d’aria fredda contribuiscono in maniera determinante a rendere il clima instabile. Scarsa la piovosità, ma le temperature invernali possono anche arrivare a zero gradi: se avete intenzione di partecipare al meraviglioso Carnevale, tenetene conto!