La Piazza Mercatale di Prato è la principale piazza della città, nella quale dal 1286 si è tenuto un mercato settimanale fino agli anni ’80 e per questo motivo è stata battezzata con il nome “Mercatale”. E’ considerata una delle piazze dell’epoca medievale più estese d’Europa, seconda in Italia solo a Prato della Valle a Padova.

Cenni storici

La piazza non esisteva ancora nel 1153; si hanno invece testimonianze della presenza di un grande prato che veniva chiamato “Mercantale Bisenzionis“. Il muro che attualmente vi si trova fu eretto tra il 1280 e il 1330; in quel periodo fu deciso di pavimentare la zona e renderla funzionale come una piazza vera e propria.

Non fu difficile vedere quella zona già teatro di scambi commerciali divenire anche importante sede di relazioni sociali per la popolazione di Prato. In questa piazza si poteva trovare di tutto ed in particolare molte attività che riguardavano la lavorazione della lana, del rame e del legno. Fu anche creata una fiera dal 1239 in concomitanza della festa del Sacro Cingolo, che ha luogo ogni 8 settembre.

Verso la fine del 1300 furono costruite delle nuove case nella zona a sud e nel XV secolo vi fu l’arricchimento di questa con l’inserimento di un tabernacolo che fu distrutto assieme alla maggior parte della piazza dai bombardamenti alleati del 1944.

la piazza nel 1929
La piazza nel 1929, al tempo questa grande piazza era provvista di una grande parco suddiviso in aree e vantava di essere il grande centro d’incontro sociale della città.

La fontana conosciuta come “del Maghero” risale alla fine del 1500 e le ringhiere che sono state poste e poi tolte nel 1966 avevano la funzione di impedire ai cavalli di abbeverarsi. Al suo centro, nel 1529, vennero costruiti dei tiratoi, per l’asciugatura dei capi. Dal XVIII secolo è documentata una corsa di cavalli prima e di biciclette dopo.

Cosa vedere nella piazza Mercatale

La Piazza Mercatale è sempre ricca di eventi e posti dove soffermarsi. A parte i numerosi ristoranti, pizzerie, pub, bar, gelaterie e pasticcerie, la piazza ospita alcuni uffici pubblici. Qua vi è la sede dei Trasporti e Traffico della città assieme ai servizi cimiteriali. Vi è la presenza della Monte Paschi di Siena, del CGIL e la caserma della Guardia Di Finanza.

Da ricordare la presenza di una grande autorimessa, luogo ideale dove lasciare la macchina per procedere a piedi lungo la città. Sulla piazza si affacciano la chiesa di San Bartolomeo e il Palazzo Gini. Da non scordare la celebre fontana “del Maghero” verso est.

Piazza Mercatale a Prato
Vista della Piazza Mercatale a Prato

Come arrivare

La Piazza Mercatale è raggiungibile in auto in quanto è anche sede di vari posteggi che funzionano a parcometro a pagamento. Rispetto la Stazione di Prato la piazza è a pochi metri. Basta procedere su via san Giorgio e imboccare via S.Margherita che porta diretti alla piazza. La zona non è soggetta a ztl e la piazza non ha limiti d’orario d’accesso.

Contatti

Telefono: 347 33 33 525 (Mirko)
Web: www.piazzamercatale.it
Indirizzo: Via San Silvestro 2/A – 59100 Prato