Il Palazzo della Bahia di Marrakech si trova nella parte bassa della Città Vecchia ovvero dentro la Medina, nell’area nord del vecchio quartiere ebraico di Mellah. Il Palazzo della Bahia è considerato ed annoverato tra i più importanti ed emblematici esempi di Riad della capitale imperiale, Marrakech, per le sue ragguardevoli dimensioni e per la bellezza inequivocabile delle sue architetture. Abbracciato e corteggiato da un regale giardino esterno, il Palazzo della Bahia, è di rara suggestione e rappresenta un luogo in cui respirare austerità ed eleganza, fuori dai rumorosi souk della città.

Cenni storici

Il Palazzo della Baia non è foriero di una storia particolarmente antica; infatti, il palazzo venne edificato per volontà del Gran Visir Dar Si Moussa e successivamente per richiesta del figlio del Gran Visir Ba Ahmed, durante il corso del IXX secolo. La prima fase di costruzione del Palazzo della Bahia di Marrakech, abbraccia gli anni tra il 1859 ed il 1873, ed il via alla sua realizzazione fu data, come suddetto, dal Gran Visir Ba Ahmed, il quale affidò, dopo la morte del padre, il compito di continuarne la progettazione, all’architetto Muhammad al-Mekki nativo di Marrakech.

Grazie ai capitali finanziari ingenti, l’architetto poté dar vita ad una casa dalle dimensioni gigantesche, occupante una superficie di ben 8 ettari, caratterizzata da 160 camere ed un monumentale giardino che si estende per 8.000 metri quadrati, subito successivo all’entrata principale del palazzo. Il battesimo “Bahia”, si deve al nome della prediletta amante del Gran Visir, che tradotto letteralmente significa “brillante” ed è indubbiamente azzeccato per sottolineare la regalità della costruzione.

marrakech-palazzo-della-bahia-copertina
Palazzo della Bahia di Marrakech, monumentale ed elegante

Descrizione

Internamente il Palazzo della Bahia presenta una struttura simil labirintica, con stanze che si snodano in modo intricato; sembra che questo tipo di tortuosa realizzazione degli interni, fosse voluta dal Gran Visir al fine di rendere il più ostico possibile, il potenziale incontro tra la moglie e le molteplici concubine. La verità però, risiede nel fatto che questo labirinto di camere è dovuto alle differenti fasi di edificazione del palazzo, quelle iniziali volute dal Gran Visir e quelle finali volute dal figlio intorno al 1894-1900.

Il Palazzo della Bahia si presenta quindi caratterizzato da parti più antiche e parti di più recente costruzione. La parte più antica del palazzo si chiama Dar si Moussa ed è composta da un cortile a nord dell’intero complesso, uno splendido e rigoglioso giardino centrale in cui svettano cipressi, banani, aranci e zampillano fontane. Questa parte del palazzo presenta delle incisioni che riportano la data di realizzazione, 1867. Le parti recenti del Palazzo della Bahia sono invece il risultato della volontà di Ba Ahmed, il figlio del Visir, che conferì loro irregolarità e complessità e l’impiego da parte dell’architetto commissionato per i lavori, di arabeschi e motivi decorativi.

Una delle principali e meraviglianti caratteristiche degli interni del Palazzo della Bahia è sicuramente la presenza suggestiva di decorazioni come legni intarsiati ed intagliati, stucchi pregevoli, le ceramiche di Fez e gli splendidi soffitti. Il punto forte del Palazzo della Baia è l’Harem delle Concubine con pavimenti e pilastri in legno di rara bellezza, porte e finestre in stile squisitamente marocchino. Nel grande cortile di forma rettangolare, lungo 50 metri e largo 30 metri, vivevano le concubine; all’interno dell’Harem vissero 24 concubine più le 4 mogli “istituzionali” del Gran Visir.

marrakech-palazzo-della-bahia-2
Palazzo della Bahia, Marrakech, Marocco

Come arrivare

Il Palazzo della Bahia dista 10 minuti a piedi dalla principale piazza di Marrakech, piazza Djamee el Fna prendendo la via Riad Zitoun, che sbocca molto vicino all’entrata del palazzo.

Informazioni Utili

Indirizzo: 5 Rue Riad Zitoun el Jdid, Marrakesh 40000, Marocco

Telefono: +212 5243 89511

Orari di apertura: aperto Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Sabato e Domenica: dalle ore 08.00 alle ore 18.00 – Venerdì chiuso.

Prezzi di ingresso: il costo del biglietto è di 10 Dirham marocchini ovvero 1.00 Euro