Il Palacio de la Moneda è uno splendido ed imponente palazzo della capitale del Cile, Santiago. Si tratta della residenza ufficiale del Presidente della Repubblica del Cile ed ospita al suo interno la Segreteria Generale della Presidenza della Repubblica, la Segreteria Generale del Governo e il Ministero degli Interni.

La magnificenza e la monumentalità del Palacio de la Moneda di Santiago del Cile si manifesta nella sua totalità nel Barrio Civico, nel cuore del centro della città.

Il palazzo occupa un isolato molto vasto che abbraccia a nord via Moneda, a sud l’immenso viale Libertador Bernardo O’Higgins, a est via Morandè e, infine, a ovest via Teatinos. L’ingresso nord del Palacio de la Moneda si affaccia sulla meravigliosa e suggestiva Plaza de la Constitutìon mentre, la facciata sud, veste parte dell’area pedonale della Plaza de la Ciudadaìna.

Cenni storici e descrittivi

Nel 1780 il progetto di edificazione della Real Casa de Moneda presentato dall’ingegnere José Antonio Birt venne declinato ed invece attribuito e affidato all’architetto romano Gioacchino Toesca. L’architetto Toesca costruì un palazzo monumentale tra il 1784 ed il 1812 che riuscì a resistere ai frequenti sismi di cui Santiago fu sovente protagonista. Il Palacio de la Moneda rappresenta a livello architettonico l’edificio più importante, emblematico mai eretto in Cile durante l’epoca coloniale ma le sue gargantuesche dimensioni hanno attirato non poche critiche.

palacio-de-la-moneda-santiago-del-cile
Palacio de la Moneda a Santiago del Cile residenza del Presidente della Repubblica del Cile

Palacio de la Moneda costituisce l’unico esempio presente in America di puro e sinuoso stile Neo classico italiano, sobrio ed elegante grazie alla scelta dell’ordine dorico e agli spazi interni, vasti e luminosi. La facciata del palazzo è puntellata da 14 finestre di forma rettangolare ubicate simmetricamente a destra e a sinistra del portale d’ingresso; l’andamento orizzontale si snoda in 15 campate delimitate da semi colonne.

Nel 1799 morì l’architetto Toesca ed il suo posto fu preso dall’ingegnere militare Caballero il quale, nel 1805, inaugurò il palazzo insieme al governatore spagnolo Luis Muñoz de Guzmán. Solo nel 1845 il Palacio de la Moneda diventò quella che attualmente è la sede del governo e del presidente della Repubblica. Nel 1929 vennero trasferite le attività della zecca (moneda) dinnanzi all’ingresso nord del magnificente palazzo dove fu costruita la splendida Plaza de la Costitutìon.

Nel 1973, durante il golpe dell’11 Settembre, il Palacio de la Moneda fu protagonista di un bombardamento via terra e via cielo accusando gravi danni, in particolare modo, a livello interno e, il presidente Salvador Allende si tolse la vita proprio all’interno del palazzo al fine di eludere di cadere nelle mani dei golpisti.

Nel 1981 i lavori di ristrutturazione del Palacio vennero terminati. Diversi anni dopo, quando il Palacio de la Moneda tornò alla sua originaria meraviglia, nel 2006 venne inaugurato il Centro Cultural Palacio de la Moneda ad opera del magistrale architetto Christian Undarraga ed occupa una superficie di ben 7.200 metri quadrati.

palacio-de-la-moneda-interno-2
Interno del Palacio de la Moneda di Santiago del Cile

Orari e prezzi

Il Palacio de la Moneda è visitabile da Lunedì a Venerdì, alle ore 09.30; 10.30; 15.00 e 16.00.

Prenotare la visita almeno con l’anticipo di una settimana.

L’ingresso è gratuito.

Contatti

Indirizzo: Moneda S/N, Región Metropolitana, Cile
Telefono: +56 2 2690 4000