Ostuni è un comune di poco più di 31.000 abitanti, situato in provincia di Brindisi, in Puglia. Il paese si erge su tre colli, situati ad un’altezza media di 218 metri sul livello del mare, all’interno della splendida regione della Murgia, in una zona carsica piuttosto arida e perciò priva di corsi d’acqua.

Questa località è una conosciutissima località balneare, che negli ultimi 23 anni consecutivi ha ricevuto la Bandiera Blu e le cinque vele di Legambiente, riconoscimento assegnato a testimonianza delle acque meravigliose e della qualità dei servizi. Da molti, quella di Ostuni viene considerata l’acqua più pulita d’Italia.

Cosa vedere ad Ostuni

La Città bianca (così denominata per il colore delle sue costruzioni, un tempo tutte bianche e oggi un po’ meno) è caratterizzata da un bellissimo centro storico, con numerosi edifici storici e chiese di un certo pregio, oltre a tutta una serie di negozietti locali ideali per fare shopping e per acquistare qualche souvenir.

ostuni
La Guglia di Sant’Oronzo, il più importante monumento della località brindisina

Il monumento simbolo di Ostuni è la meravigliosa Guglia di Sant’Oronzo, situata nella centrale Piazza della Libertà, con il Santo posto in alto, nel gesto di benedire il popolo. A metà della guglia, sono posizionate anche le statue di altri Santi, rendendo questo monumento di grandissimo interesse artistico.

Numerosi, come detto, sono gli edifici sacri. Il primo che vi menzioniamo è la Chiesa dello Spirito Santo, una delle più antiche dell’intera città. Più recente (seconda metà del XVII secolo) è invece la costruzione del Santuario di Sant’Oronzo, posta in una posizione che storicamente ha una grandissima importanza. Essa è ubicata infatti di fronte ad una caverna che, secondo le testimonianze storiche, si sarebbe rifugiato proprio Sant’Oronzo.

Splendida anche la Chiesa di San Francesco, costruita nel basso Medioevo e restaurata nell’Ottocento, che presenta al suo interno delle opere di grandissimo pregio artistico e culturale. Tra i migliori esempi di tardo barocco pugliese è invece la bella Chiesa di San Vito Martire, edificata tra il 1750 e il 1752 e oggi sede del Museo Archeologico della Murgia Meridionale, all’interno del quale sono conservati dei resti risalenti al Paleolitico e al Neolitico.

ostuni
La facciata della Chiesa di San Vito Martire, prestigioso esempio di tardo barocco pugliese

Un altro importante edificio è il Palazzo Vescovile, costruito nel ‘500 e rimaneggiato nei secoli successivi, oggi sede di alcuni uffici della Curia vescovile. Imperdibili sono anche le Antiche Mura che racchiudono il bellissimo centro medievale, fortificate sotto gli Aragonesi dopo che furono costruite dagli Svevi e dagli Angioini; purtroppo, il devastante terremoto del 1743 le ha gravemente danneggiate.

Meravigliose, poi, le spiagge, vero punto forte del turismo della località brindisina. Ad esempio il Lido Morelli, spiaggia attrezzata appartenente all’Area Protetta delle Dune Costiere, o ancora Rosa Marina, nota principalmente per il villaggio turistico a cui appartiene l’intero arenile.

Un binomio perfetto tra mare e natura è rappresentato da Torre Guaceto, una spiaggia sia rocciosa che sabbiosa, incontaminata e selvaggia e dal mare cristallino. Bellissima anche la spiaggia di Pilone, caratterizzata dalle dune di sabbia dorata ai piedi della Torre Aragonese di San Leonardo, a pochi chilometri da Ostuni centro.

La meravigliosa spiaggia di Torre Guaceto, con la sua sabbia bianchissima e il suo mare cristallino

Nei pressi della frazione di Villanova troverete invece l’incantevole Cala Quarto di Monte, movimentatissima anche nelle ore serali, mentre per gli amanti dello snorkeling il nostro consiglio è quello di visitare Gorgognolo, una spiaggia selvaggia percorsa da piccole insenature e dalle acque particolarmente cristalline. Chiudiamo, poi, con Torre Pozzelle, tratto di litorale caratterizzato da piccole rocce incastonate tra isolate spiaggette.

La vita notturna di Ostuni è tra le più movimentate della zona, con numerosissimi locali e disco pub disseminati tra il litorale e il centro città, con il primo perfetto per il divertimento dei giovani e il secondo in cui vi sono numerosi wine bar per fare un gustoso aperitivo.

Hotel ad Ostuni

Numerosissimi sono gli alberghi della località brindisina, meta turistica tra le più conosciute anche dal turismo internazionale. Ovviamente, gli imprenditori del turismo hanno creato delle infrastrutture adatte ad accogliere un gran numero di visitatori, per cui diventa difficile scegliere l’albergo giusto. In questo paragrafo, vi diamo qualche consiglio sugli hotel che, a nostro giudizio, presentano il miglior rapporto tra qualità dei servizi offerti al cliente e il prezzo medio per notte.

ostuni
Una delle camere dell’Hotel Tropical

Il primo di questi è sicuramente l’Hotel Tropical, un 3 stelle ubicato a pochi chilometri dalle spiagge di Ostuni. Tra i servizi offerti, ricordiamo almeno il parcheggio gratuito, la possibilità di usufruire di sconti su alcuni ristoranti della città e colazione dolce in una sala apposita. Le sistemazioni, tutte climatizzate, dispongono di una connessione wifi gratuita, minibar, cassaforte e bagno privato con doccia e asciugacapelli. Si tratta forse della migliore scelta se volete spendere poco e avere tutti i principali comfort.

Altra struttura che vi consigliamo è la Masseria Cervarolo, albergo a 4 stelle fornito di tutti i comfort, e situato a circa 7 chilometri dal centro della città. Tra i servizi offerti ricordiamo almeno un parcheggio gratuito in loco, connessione wifi gratuita in tutte le aree, una piscina all’aperto e un’antica e suggestiva cappella. Le sistemazioni sono ospitate sia nell’edificio principale che nei caratteristici trulli pugliesi circostanti, sono tutte climatizzate, e vantano mobili d’epoca realizzati a mano e TV a schermo piatto. Scelta un po’ meno economica rispetto alla precedente, ma decisamente suggestiva!

ostuni
I trulli della Masseria Cervarolo

Ristoranti ad Ostuni

Ostuni ha una grandissima tradizione gastronomica, con piatti tipici come le orecchiette al ragù con polpette, le pettole e le ‘pucce’. E allora, dove gustarle? Partiamo dallo splendido ristorante Cielo, un ristorante stellato che non ha bisogno di presentazioni, per quanto riguarda la cucina. Un piccolo appunto però lo diamo per quel che riguarda la location, curatissima, e il personale, professionale ma anche tanto cordiale! Prezzi non bassi, ma ne vale decisamente la pena!

Più economico ma comunque di alta qualità è il Vicolo 43 Bistrot, situato nel cuore della città vecchia all’interno di una suggestiva location. Si tratta di un ristorante che bada molto ai piccoli dettagli, che sono quelli poi che rendono grande un piatto! Ambiente familiare e ingredienti di prima scelta fanno il resto: consigliatissimo!

Clima e Meteo di Ostuni

Il clima di Ostuni è un clima tipicamente mediterraneo, come è tipico nella Alta Murgia, anche se ha alcuni tratti del clima continentale, come gli inverni rigidi, le cui temperature possono anche arrivare sotto lo zero nei giorni più freddi, ed estate sì calde, ma non come quelle del resto del Salento: medie sui 25-26°, con punte fino a quasi 40°, ma nottate molto fresche, con le temperature medie del mese di agosto attorno ai 13°.