La Mole Antonelliana è indubbiamente il simbolo della città di Torino e il monumento più spettacolare che potrete vedere in città. La storia di questo particolarissimo palazzo iniziò nel 1862 quando la comunità ebraica acquistò un terreno in contrada del Cannon d’oro dove far costruire un’imponente sinagoga per celebrare l’emancipazione concessa loro da Carlo Alberto.

Il progetto fu affidato all’architetto Alessandro Antonelli che aveva in mente di realizzare una costruzione ben meno imponente. Subito dopo l’inizio delle opere fu presentata una variante che vedeva innalzare la costruzione fino a 113  metri.

La Mole Antonelliana
La Mole Antonelliana

Alcuni anni più tardi, i lavori furono  bruscamente interrotti dalla comunità ebraica che si era resa conto che l’opera stava andando ben oltre il preventivo inizialmente proposto.

Alla mole venne installato un tetto provvisorio nell’attesa che si decidesse il suo destino. L’architetto Antonelli, sicuro che l’opera meritasse di essere conclusa, insistette con il comune di Torino perché ne finanziasse l’ultimazione, proponendo che il palazzo venisse intitolato a Re Vittorio Emanuele II.

Le opere arrivarono a conclusione nel 1889, quando nell’aprile di quell’anno fu issato sulla punta il genio alato. Purtroppo, l’Architetto Antonelli, che tanto aveva lottato per la sua creatura, non ebbe il tempo di vederla ultimata in quanto era mancato l’anno prima, all’invidiabile età di novant’anni.

Nell’agosto 1904 un violento nubifragio colpì Torino e il genio alato cadde e venne sostituito con una stella. Un altro evento calamitoso, nel 1953, abbattè oltre quaranta metri di cuspide che fu sostituita tra il 1958 e il 1961.

Mole-Antonelliana-Torino
L’interno della Mole Antonelliana a Torino

La struttura del palazzo è semplice, si tratta di un’aula a pianta quadrata coperta da una volta a padiglione nervata. La cupola è sovrastata da un tempietto posto a metà altezza, a quota 85,24 metri ed è raggiungibile attraverso un ascensore panoramico, che risale dal centro dell’atrio sottostante e che vi permetterà di godervi totalmente lo spettacolo della costruzione.

Il tempietto è formato da due piani sorretti da colonne, l’accesso ai turisti è consentito soltanto a quello sottostante ma anche da qui godrete di uno spettacolo davvero unico. Dalla terrazza panoramica della Mole avrete modo di assaporare la vista dell’intera città di Torino e delle bellissime montagne.

Dal 2000 la Mole ospita l’originalissimo museo del Cinema, pertanto vi consigliamo di organizzare la vostra visita in modo d’avere il tempo di entrare anche al museo: si tratta di uno dei più spettacolari allestimenti che possiate vedere.

mole-antonelliana
La Mole Antonelliana di notte

Informazioni utili

La Mole Antonelliana si trova in Via Montebello, 20 – Torino. Per visitare la Mole Antonelliana è necessario acquistare un ticket, fra i seguenti:

  • Museo + Ascensore Panoramico: Intero € 14,00
  • Salita della Cupola: Intero € 7,00
  • Salita della Cupola + Ingresso Museo: Intero € 14,00