Durante il vostro tour di Reggio Calabria, oltre a visitare il Museo Archeologico Nazionale con i suoi famosi Bronzi di Riace oppure la piazza nella quale si erge il Castello Aragonese, non potrete perdervi per nessun motivo il Lungomare Falcomatà, una delle aree più belle e celebri della città.

Il Lungomare Falcomatà deve il suo attuale nome al Sindaco della Primavera di Reggio, Italo Falcomatà. Per capire l’importanza di questo luogo bisogna sapere che nel 2010 ha raggiunto il 17 esimo posto nella classifica del Fondo per l’Ambiente Italiano, insieme al Lido Comunale, come area da salvaguardare per la sua bellezza artistica e paesaggistica.

lungomare-falcomata-reggio-calabria
L’Arena dello Stretto ed il Monumento a Vittorio Emanuele III

Cenni storici

L’area del Lungomare Falcomatà era già ben nota a Gabriele D’Annunzio, che la definisce come il chilometro più bello d’Italia, anche se in realtà sotto questo nome ricade tutto il tratto che va da Piazza Indipendenza a Piazza Garibaldi, una squisita e suggestiva passeggiata lunga ben 1700 metri.

Il Lungomare Falcomatà è una delle principali opere che hanno segnato il periodo della rinascita della città, durante il quale avvenne il completamento dei lavori basati sul progetto dell’architetto Manfredi Nicoletti e che erano fermi ormai da diversi anni. Fra le altre cose, grazie all’interramento della linea ferrata lungo la costa, è stato possibile realizzare nuove zone fra cui spiccano la Via Marina Alta, la via Marina Bassa, la passeggiata sul mare e la spiaggia.

Va ricordato anche il progetto di riqualifica dell’architetto Zaha Hadid per il Regium Waterfront che intende dare un assetto nuovo anche alle zone adiacenti all’attuale Lungomare Falcomatà, che si estenderà da un lato fino al porto e dall’altro fino alla fiumara Calopinace.

lungomare-falcomata-reggio-calabria
Un’opera presente sul Lungomare Falcomatà

Cosa vedere nel Lungomare Falcomatà

Il Lungomare Falcomatà è adornato a valle da diverse specie vegetali con la prevalenza di specie palmizie, mentre al di là della strada si trovano numerosi edifici in pieno stile Liberty come il Palazzo Zani, la Villa Genoese Zerbi ed il Palazzo Spinelli. Durante questo incantevole percorso, che vi suggeriamo di percorrere a piedi, potrete incontrare alcuni monumenti commemorativi, tratti di mura di cinta dell’antica città greca ed anche un impianto termale risalente all’epoca romana.

Come se già tutto questo non fosse sufficiente a rendere il Lungomare Falcomatà un’attrazione imperdibile, potrete anche visitare l’arena dello Stretto. Si tratta di un teatro che segue le tendenze greche, sede durante i mesi estivi di numerosi eventi culturali. Infine, sul molo di Porto Salvo situato nei pressi dell’arena potrete scorgere il monumento dedicato a Vittorio Emanuele III, che celebra il suo sbarco in quest’area il 31 luglio del 1900.

 Lungomare-Falcomata
Vista del Lungomare Falcomatà