La  Città Vecchia di Cracovia, Stare Miasto in polacco, è il distretto centrale della città ed è uno dei più belli e significativi della Polonia.

Anticamente la Città Vecchia era circondata da una cinta muraria che è stata distrutta durante l’occupazione austriaca, di cui rimangono solo un breve tratto vicino alla porta di San Floriano, l’unica rimasta delle 8 porte della città.

Se volete godervi qualche momento di tranquillità potete passeggiare al parco cittadino del Planty che vi porterà attraverso un anello che cinge la Città Vecchia. Gli splendidi giardini del parco risalgono al XIX secolo e sono uno dei luoghi preferiti dai residenti di Cracovia.

L’area della Città Vecchia comprende alcuni siti davvero interessanti che vale davvero la pena includere nella vostra visita alla città. Vi basterà semplicemente passeggiare tra le vie del centro alla scoperta di queste bellissime architetture.

cracovia-centre
La Piazza del Mercato

Cosa vedere

La Piazza del Mercato, Rynek Glówny, è la più grande piazza medievale dell’Europa e su di essa affacciano i maggiori monumenti di Cracovia. La piazza è di forma quadrangolare e misura ben 200 metri di lato. La sua pianificazione risale al 1257, quando venne pensata per ospitare il mercato cittadino. Nel 2005 è stata eletta la miglior piazza del mondo.

La chiesa di Santa Maria sorge sull’angolo orientale della Piazza del Mercato ed è un imponente  fabbricato che ha le sue origini nel secondo decennio del XIII secolo. Nel corso dei secoli la chiesa ha subito molte modifiche, compresa la distruzione durante le invasioni dei Tartari e la ricostruzione in stile gotico sulle fondamenta della precedente. I tanti stili che sono intervenuti nella realizzazione della chiesa sono tutti ancor oggi visibili e coesistendo armoniosamente in questo splendido edificio.

La facciata della chiesa è caratterizzata da tre diversi ingressi e, soprattutto, dalle alte torri che la fiancheggiano. Al suo interno da vedere il polittico dell’altare maggiore, composto da cinque pannelli, alto 13 metri e largo 11.

krakow-513765_1280
La chiesa di Santa Maria

Il Palazzo dei Tessuti, Sukiennice, divide in due la Piazza del mercato. Attualmente ospita la sede della Galleria di pittura polacca del XIX secolo che costituisce una delle sezioni del Museo Nazionale di Cracovia. Il museo espone opere di pittori del romanticismo polacco e del movimento della Giovane Polonia.

Il palazzo venne costruito nel XIV secolo per fungere da centro del commercio dei tessuti. Nel 1555 fu distrutto da un violento incendio e pertanto venne successivamente ricostruito in stile rinascimentale. Il piano terra del palazzo oggi ospita diversi negozi di souvenir e artigianato.

town-69702_1280
Il Palazzo dei Tessuti

Sempre nella Città Vecchia si trova il museo Nazionale di Cracovia, che ebbe origine nel 1879 quando Henry Siemiradki donò il suo dipinto Pochodnie Nerona (Le torce di Nerone). Solo 20 anni più tardi il museo contava una collezione di 10000 opere. Oggi il museo conta nel suo inventario 700.000 opere, esposte solo in parte in questa sede.

Sono conservati al museo Nazionale dipinti, pitture e sculture dei più famosi artisti di Cracovia e della Polonia e opere d’arte di artisti stranieri, tra cui ci sentiamo di ricordare il genio Leonardo da Vinci. Vi è anche una sezione che espone opere d’arte di pittura contemporanea ed avanguardista.

Krakow-Barbican-57599
Il Barbacane

Il Barbacane è un’altra costruzione che fa parte del centro storico di Cracovia ed è una fortificazione realizzata a difesa della Porta Floriana. Il Barbacane è stato costruito nel 1498 lungo la Strada Reale ed è un bastione che vanta 7 torri in stile gotico e mura sono spesse ben tre metri.

Nella Città Vecchia troverete anche il bel castello del Wawel e la cattedrale di Wawel, che sorgono sull’omonima collina che si affaccia sulla Vistola.