La Certosa di San Girolamo a Parma (da non confondersi con la Certosa di Paradigna, poiché le due strutture vengono spesso erroneamente scambiate l’una per l’altra) è un complesso che contiene la chiesa di San Girolamo, particolarmente famoso per essere stato un monastero certosino per ben cinque secoli, sebbene degli edifici originari rimanga ormai ben poco. Ad oggi è utilizzato quale sede della scuola della Polizia Penitenziaria.

Cenni storici

Il complesso della Certosa di San Girolamo sorse tra il 1285 ed il 1304 per volere dell’arcivescovo di Spoleto Rolando Taverna, ed al termine dei lavori era composto da una chiesa, due chiostri e dalle celle dei monaci. L’intera struttura era stata poi recintata da mura perimetrali, ed era famosa per le attività scolastiche che proponeva: tra le materie studiate c’erano infatti astonomia, matematica e fisica, ragione per la quale assunse il soprannome di Schola Dei. All’interno della Certosa di San Girolamo era inoltre presente una delle prime stamperie di tutto il Nord Italia.

La maggior parte del complesso venne distrutto tra il 1673 ed il 1722, per far spazio a nuove costruzioni. Sorsero così una chiesa barocca ed un chiostro, tutt’oggi in ottimo stato di conservazione. La Certosa smise di essere un monastero nel 1769, e nelle decadi successive fu trasformata nella Fabbrica Ducale dei Tabacchi di Parma, dove furono prodotti tabacchi per quasi un secolo.

Gli interni della Certosa di San Girolamo
Gli interni della Certosa di San Girolamo

Lo stabilimento, aperto nei primi anni del XIX secolo venne chiuso nel 1981, e dal 1900 la Certosa di San Girolamo divenne l’unico riformatorio presente in tutta l’Emilia Romagna; svolse tale funzione fino al 1975, quando anche il riformatorio venne chiuso, diventando l’attuale Scuola di Formazione e Aggiornamento della Polizia Penitenziaria.

Cosa vedere alla Certosa di San Girolamo

Ad oggi il complesso è composto dalla chiesa dedicata a San Girolamo, dalla sagrestia e da un chiostro maggiore risalenti al XVI secolo, e ovviamente dalla sede della Polizia Penitenziaria.

La facciata della chiesa presenta uno stile fortemente ottocentesco, ed è stata disegnata da Abbati, mentre tra le opere esposte nella Certosa di San Girolamo si possono citare i dipinti di Alessandro Baratta, Gian Battista Natali ed Ilario Spolverini, tutti rappresentanti del periodo barocco.

Come arrivare

La Certosa di San Girolamo si trova in Strada Certosino, ed è possibile arrivarvi facilmente seguendo la Strada Provinciale 72 verso Sud, se si arriva da Casale, e verso Nord se si arriva dal Quartiere Spip. La fermata degli autobus più vicina è la Certosino Strade Vecchie, servita dalla linea 2821 Parma Barriera Bixio.

Certosa di San Girolamo a Parma
Uno scorcio della Certosa di San Girolamo a Parma

Orari e tariffe

La visita alla Certosa di San Girolamo è gratuita, ed è regolata secondo i seguenti orari:

Periodo estivo

  • Dal lunedì al venerdì: dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00
  • Sabato dalle 9:00 alle 12:00
  • Domenica dalle 11:00 alle 12:00

Periodo invernale

  • Dal lunedì al venerdì: dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00
  • Sabato e domenica: dalle 9:00 alle 12:00

Contatti

Indirizzo: Strada Certosino, 20, Parma
Telefono: 0521 498411