Il Castello di Gropparello è una rocca ubicata nel comune di Gropparello, a circa 30 chilometri a Sud di Piacenza, posta su un picco di rocce ofiolitiche (sezioni di crosta oceanica che sono andate sovrapponendosi fino ad affiorare dalla crosta continentale) al di sopra di una profonda gola, entro la quale scorre il torrente Vezzeno.

Cenni storici

Il Castello di Gropparello, anticamente noto come rocca di Cagnano, deve il suo nome al termine celtico grop, che sta ad indicare un ostacolo roccioso naturale. Il castello è infatti situato in cima ad uno sperone di roccia, al di sopra di un orrido (una gola) che precipita a strapiombo per ben 85 metri prima di trovare il letto del Vezzano. Originariamente in quel luogo era stato edificato un castrum in epoca romana, utilizzato come avamposto per controllare la via Velleia. Questa sua particolare collocazione, ricca di difese naturali straordinariamente efficaci, rese il castello virtualmente inespugnabile per secoli interi.

Il Castello di Gropparello venne consegnato al vescovo Giuliano II di Piacenza da Carlo Magno nell’808, e successivamente alla Mensa Vescovile da Seufredo II, successore di Giuliano II, nell’840. In epoca medievale fu l’unica roccaforte guelfa in tutto il territorio controllato da Piacenza, e venne preso nel 1255 da Azzo Guidoboi per conto di Oberto II Pallavicino, il quale lo riassediò successivamente nel 1260 dopo essersi convertito alla causa guelfa, senza tuttavia riuscire a conquistarlo.

Nel 1464 secolo passò dal controllo della famiglia Fulgosi a Galeazzo Campofregoso, per poi finire nelle mani del milanese Carlo Borri nel 1508. Dal 1599 divenne proprietà di Ranuccio Farnese, che lo donerà poi alla famiglia Anguissola inventando il titolo di Conte di Gropparello; questa dinastia governerà il castello fino ai primi anni del XIX secolo. Nel 1869 il Castello di Gropparello venne preso da Ludovico Mazzarani-Visconti, per poi arrivare infine in mano alla famiglia Gibelli, che lo aprì al pubblico e ne detiene tuttora il possesso.

Castello di Gropparello a Piacenza
Uno scorcio interno del Castello di Gropparello a Piacenza

Descrizione

Il Castello di Gropparello è una sorta d’agglomerato di varie epoche, avendo attraversato i secoli sempre da protagonista, per via della grande gamma di rimaneggiamenti peculiari che furono via via apportati alla sua struttura. Il mastio in sé risale infatti al XI secolo, il corpo di guardia al XIV e le sezioni residenziali al XVI.

Il suo aspetto è comunque rimasto quella di una tradizionale rocca medievale con doppia cinta muraria merlata, una forte presenza di torri ed un doppio ponte levatoio, uno carrabile e l’altro unicamente pedonale. Presenta anche camminamenti di ronda scavati nella roccia, mentre le mura sono forzatamente irregolari, dovendo seguire le caratteristiche del territorio formato da una cresta fortemente scoscesa. Il dongione, eretto sulla sommità della rupe, è la parte più antica di tutto il castello, e permetteva la visione dell’intera valle fino a Piacenza.

Come arrivare

Da Piacenza proseguire verso Sud lungo la Strada Farnesiana (SP 6) fino a via Cesare Battisti; da lì dopo circa 8 chilometri girare a destra alla biforcazione, mantenendosi sul versante destro della SP 6, e proseguire dritto fino a Località Case Nuove. Da lì il percorso è ancora dritto, per Via Francesco Ghittoni, ed arrivati all’incrocio con la SP 10 girare a sinistra lungo quest’ultima. A quel punto proseguire lungo la SP 10 in direzione Sud/Sud-Est per circa un chilometro, ed all’incrocio successivo girare ancora a destra. Alla successiva biforcazione mantenersi sulla sinistra e continuare in direzione Sud, sempre lungo questa strada, fino ad arrivare al Castello di Gropparello.

La fermata degli autobus più vicina è la fermata Gropparello Piazza Roma, servita dalla linea E54 e distante 850 metri dalla rocca. E’ fortemente consigliato l’utilizzo dell’automobile per arrivarci.

Un particolare degli esterni del Castello di Gropparello a Piacenza
Un particolare degli esterni del Castello di Gropparello a Piacenza

Orari e tariffe

Il Castello di Gropparello è aperto dalle 10:00 alle 18:30, mentre per visitare le gole del Vezzeno si parte alle 11:30, e quest’ultima escursione è possibile solo mediante previa prenotazione.

Il costo dei biglietti interi è di 7 euro, mentre il biglietto ridotto per i bambini costa 5 euro. Il prezzo per visitare le gole del Vezzeno è invece di 8,50 euro a persona.

Contatti

Indirizzo: 84 V. Roma, Gropparello, PC 29025
Telefono: 0523 855814
E-mail: info@castellodigropparello.it
Sito web: http://www.castellodigropparello.it/