Il Bund (Waitan) di Shanghai è il viale più importante e scenografico della città che fiancheggia la riva sinistra del fiume Huangpu su cui si affaccia il quartiere degli affari di Pudong.

Il Bund è uno dei più rilevanti simboli architettonici di Shanghai il cui termine deriva da una parola indiana-anglosassone che tradotta letteralmente significa “rive della baia fangosa”. Questo suggestivo viale di Shanghai è puntellato di sontuosi e monumentali edifici, di banche e di fabbriche coloniali degli anni ’30.

Cenni storici e descrittivi

Nel corso del XIX secolo, durante lo svolgimento della Guerra dell’Oppio, venne aperto il porto all’Occidente che comportò la nascita del Bund e sulle rive del fiume che lo costeggiano giungevano in nave gli stranieri. All’epilogo degli anni ’30, all’inizio della Seconda Guerra Mondiale, numerosi militari provenienti da differenti paesi come Francia, Inghilterra, Italia, Stati Uniti e Giappone, stazionarono al porto del Bund.

Nei primi anni ’40, il Bund ospitava la maggioranza delle aziende estere operanti in Cina e le 4 banche più importanti dell’intero paese. All’epoca l’attività portuale era particolarmente intensa e il Bund accoglieva diverse merci. Quando nel 1949 salirono i comunisti al potere, la maggior parte delle istituzioni finanziarie lasciarono il paese e di conseguenza sia i club che gli hotel cessarono la loro attività.

bund-1-shanghai
Il Bund di Shanghai, il viale più famoso della città

Lungo il Bund si trovavano deliziose statue coloniali che vennero però smantellate. Solo nel corso degli anni ’70-’80 grazie allo scioglimento della politica economica della Repubblica Popolare Cinese, gli edifici che costellavano il Bund tornarono a svolgere le loro attività. Vennero integrate istituzioni finanziare e vennero spostate quelle governative; gli alberghi e i club che un tempo cessarono la loro attività, rientrarono in funzione. La vera e propria rivitalizzazione del Bund avvenne nel 1986 grazie all’architetto olandese Paulus Snoeren il quale cambiò in modo deciso ed emblematico le vie del Bund.

La strada principale del Bund è Zhongshan Road che, nel 1990, fu protagonista di notevoli ampliamenti che la resero a 10 corsie. Così facendo, il parco limitrofo, scomparve. Dal 2008 venne effettuata un’importante riconfigurazione dei flussi di traffico sul Bund che riguardarono diversi cambiamenti come la rimozione della sopra elevata che collegava il Bund con Yan’an Road.

Dopo il restauro, il Bund venne riaperto al pubblico nel corso del Marzo 2010, anno in cui Shanghai ospitò l’Expo. Da Nord a Sud il Bund è assiepato di edifici e monumenti tra cui la China Merchants Bank Building, China Bank of Communications Building, Asia Building, ex McBain Building, HSBC Building, North China Daily News Building, Jardine Matheson Building, Yokohama Specie Bank Building, Palace Hotel e Russo-Chinese Bank Building.

Bund-Shanghai

Come arrivare

Il Bund si trova a Zhongshan East 1st Road, Huangpu, Shanghai, in Cina. E’ possibile raggiungerlo nei seguenti modi:

  • In metro: la linea 2 della metropolitana attraversa il Bund ma non sono stati ancora previsti progetti di costruzione di una stazione sul Bund stesso. La stazione più vicina è Nanjing Road.
  • In traghetto: il principale servizio di traghetto va dal molo di Jinling Road, vicino all’estremità orientale del Bund, a Wharf Dongchang Road, nella parte sud del Lujiazui dall’altra parte del fiume.