Il Manchester Museum è un museo situato nell’omonima città inglese, che custodisce opere di archeologia, antropologia e storia naturale. Si trova sulla Oxford Road al centro del gruppo di edifici dell’università, in stile neogotico.

Si tratta del museo più grande del Regno Unito e serve sia come attrazione turistica sia come grande risorsa per la ricerca accademica e per l’insegnamento della disciplina archeologica. Questo sito conta circa 360,000 visitatori ogni anno che vengono da tutto il mondo per ammirare la sua collezione.

Le prime collezioni del museo sono state assemblate dalla Manchester Society of Natural History, formatasi nel 1821, acquistandole dal campionario privato di John Leigh Philips. Nel 1850 sono state aggiunte le collezioni della Geolical Soceity di Manchester. Nel 1860 entrambe le società hanno incontrato grani difficoltà finanziarie ed il biologo evoluzionista Thomas Huxley, si accollò la responsabilità di queste collezioni nel 1867.

All’inizio del 20° secolo, un finanziamento da parte di Jesse Haworth, che era un famoso commerciante di tessuti, rese possibile l’edificazione di nuovi padiglioni che avrebbero ospitato le collezioni archeologiche e di materiale riguardante il periodo egiziano che egli stesso aveva rinvenuto in alcuni scavi.

L’estensione del 1927 invece servì per ospitare le collezioni etnografiche. Con il trasferimento della University Dentral Hospital, che era adiacente alla struttura del museo, i suoi locali vennero occupati immediatamente dal museo diventando così quello che oggi possiamo ammirare.

Manchester Museum
Manchester Museum

Collezione

Il museo ospita un grande numero di oggetti antichi suddivisi in varie sezioni all’interno del Manchester Museum.

Antropologia

La raccolta comprende  circa 16000 reperti, la maggior parte di questi arriva dall’Africa, un quarto dei restanti dall’Oceania e il resto proviene dall’Asia e le Americhe. Al suo interno è compresa anche una collezione di armi derivante dalla zona del Pacifico, raccolte dai missionari, oltre alle bellissime opere giapponesi e la collezione di ceramiche.

Archeologia

Le principali aree di raccolta di questo materiale deriva dalla zona del Mediterraneo e dell’Europa occidentale. Vi è una grandissima quantità di materiale egiziano, donato da vari scavi di ricchi ricercatori che hanno riempito il museo con i loro mirabili ritrovamenti.

Botanica

Questa zona conosciuta anche come Manchester Herbarium, custodisce circa 950,000 di esemplari raccolti durante il 18°, 19° e il 20° secolo. Queste piante derivano praticamente da tutto il mondo e sono visitate da molti specialisti del settore che individuano questa zona del museo come una delle più complete al mondo.

Geologia

Oltre 9,000 campioni di oggetti mineralogici e centinaia di fossili sono esposti in questa zona. Gran parte della collezione è del 19° secolo e la maggior parte di queste sono donazioni al museo.

Manchester Museum
Alcuni reperti del Manchester Museum

Entomologia

Al suo interno vi sono quasi 3 milioni di esemplari di circa 2,300 specie. La cosa singolare è il costante aumento di questa collezione. Al suo interno è esposto uno dei 3 Manchester Moth rinvenuti al mondo oltre ad altri svariati insetti di ogni parte del mondo.

Numismatica

Tutte le monete che si trovano qua sono state, la maggior parte, donate da grandi uomini d’affari. Il primo di questi fu Reuben Spencer nel 1895. Oltre a lui una grande quantità di grandi uomini ha donato le proprie collezioni rendendo questa una delle più complete al mondo.

Mammiferi e uccelli

Grande e notevole sezione del museo. Qua si possono ammirare scheletri, animali impagliati e alcuni di questi anche molto antichi e ormai estinti. Di particolare bellezza e rarità sono i resti del singolare uccello che sparì alla fine del 19° secolo, il dodo.

Oceanografia

Questa parte è davvero vasta. Dato il grande interesse e l’enorme quantità di esemplari presenti nei mari si è deciso di sottodividere la zona che tratta degli oceani in sezioni dedicate appositamente solo ai molluschi, ai coralli e alle Bryozoa.

Orari e prezzi

Orari: tutti i giorni tranne il 24-25-26 dicembre e 1 gennaio dalle 10.00 alle 17.00
Prezzi: entrata gratuita

Come arrivare

Oxford road è una delle vie più significative per la vita intellettuale della città di Manchester, è dunque servita da innumerevoli linee autobus che partono dalla stazione centrale di Manchester.

Autobus: Fermata a Oxford Rd/University Shopping Ctr con le linee 38, 41, 42, 42A, 43, 44, 141, 142, 143, 157, X41, X57.

Manchester Museum
Manchester Museum

Contatti

Indirizzo: The University Of Manchester, Oxford Road, Manchester M13 9PL, Regno Unito
Telefono: +44 161 275 2634
Web: manchester.ac.uk
Email: museum@manchester.ac.uk