Capoluogo dell’Umbria, Perugia è un comune di meno di 200 mila abitanti, centro culturale e turistico della regione.

Abitato sin dall’XI secolo a.C., questo territorio ha origini etrusche; diventa parte del dominio romano intorno al 300 a.C. per passare ai bizantini nel 548 e restare così fino alla seconda metà dell’VIII secolo quando la città diventa parte dei territori papali. Diventato comune nel 1139, Perugia estende man mano il suo potere sulle città vicine come Assisi, Gubbio e la Val di Chiana, imponendosi come centro culturale molto vivace.

Dopo un ritorno del dominio pontificio, la città resta sotto il controllo di diverse signorie continuando ad arricchirsi di edifici che ancora oggi la rendono una delle città più belle d’Italia.

perugia-panorama
Panorama di Perugia

Cosa vedere a Perugia

Perugia è una città ricca di monumenti e in generale il consiglio è quella di passeggiare e lasciarsi trasportare dalle sue strade. Punto privilegiato per iniziare il vostro tour non può che essere Piazza IV Novembre, vero cuore della città. In pieno centro storico, questa piazza ospita gli eventi più importanti della città oltre ad essere il punto di ritrovo preferito dalla popolazione e dagli studenti universitari.

Su di essa si affacciano gli edifici più importanti di Perugia, primo su tutti il Palazzo dei Priori. Edificato tra il 1229 ed il 1443, è stato man mano ampliato fino a divenire un palazzo maestoso e magnifico che vale la pena di visitare.

piazza-perugia
Piazza IV Novembre

All’interno del Palazzo dei Priori si trova inoltre la Galleria Nazionale dell’Umbria, una raccolta di opere di artisti regionali che copre un arco temporale che va dal XIII al XIC secolo: non perdete una visita qui.

Ammirate poi il portale gotico del Palazzo che affaccia su Corso Vannucci, la via più importante di Perugia dedicata a Pietro Vannucci, il pittore da tutti conosciuto come il Perugino: completamente pedonalizzata, unisce il Colle Landone con il Colle del Sole ed è il posto giusto per passeggiare e rilassarsi.

Sempre su Piazza IV Novembre si affaccia la fiancata laterale della Cattedrale di San Lorenzo, il Duomo della città: oltre alla Loggia di Braccio, i due portali e le statue da ammirare al suo esterno, entrate dentro per ammirare il soffitto affrescato e le altre opere presenti. Al centro di tutto ciò c’è la magnifica Fontana maggiore, simbolo della città e uno degli esempi più belli di fontane medievali italiane.

Perugia
Il Palazzo dei Priori con la Fontana maggiore

Un’altra delle tappe da inserire nell’itinerario alla scoperta di Perugia è poi la Rocca Paolina, fortezza voluta da Papa Paolo III e costruita in tempi record tra il 1540 ed il 1543. Simbolo del dominio papale sulla città umbra, della Rocca oggi restano poche testimonianze esterne ma in compenso è possibile visitare i suoi sotterranei, aperti al pubblico nel 1965 dopo un accurato lavoro di ristrutturazione.

Qui vengono organizzati eventi ma soprattutto rappresenta la strada più facile e comoda per raggiungere il cento storico: all’interno di questi sotterranei sono state, infatti, inserite scale mobili che, dal parcheggio di Piazza Partigiani, vi faranno arrivare in poco tempo nella centrale Piazza Italia.

Un luogo curioso da visitare è, infine, il Pozzo etrusco di Perugia, magnifica opera idraulica del III secolo a.C che si trova in Piazza Piccinino.

perugia-rocca-paolina
I sotterranei di Rocca Paolina

Soggiornare a Perugia

Perugia offre un’ampia scelta di soluzioni per soggiornare. Potete scegliere tra i classici hotel ai B&B passando per agriturismi, residenze storiche, resort, case vacanze, ostelli, camping e tanto altro.

Qualunque sia il vostro budget il capoluogo dell’Umbria saprà accontentarvi. Potete cercare la sistemazione perfetta su siti come Booking.com o altri comparatori di prezzo presenti sul web.

hotel
L’Hotel La Rosetta, nel centro storico di Perugia

Enogastronomia

La cucina di Perugia è molto legata al territorio e alle materie prime con l’uso prevalentemente di cacciagione, prodotti agricoli e d’allevamento.

Uno degli ingredienti più utilizzato è il tartufo sia come base per antipasti saporiti che come condimento per i tipici strangozzi al tartufo nero. Tra i primi piatti vi consigliamo anche di assaggiare le tipiche minestre come quella di ceci e castagne.

Per secondo potete scegliere tra una grande varietà di carne: molto tipico è il piccione arrosto ripieno e in carrozza, gli arrosti misti e la porchetta di maiale. Il contorno classico è costituito, invece, da erbe campestri selvatiche lessate e poi condite con olio e aglio. Il tutto viene servito con il caratteristico pane sciapo.

Tra i dolci ricordiamo, infine, il torcolo di San Costanzo, la ciaramicola e le fave dei morti: tutti e tre sono dolci che vengono preparati in occasioni di festività.

torcolo
Il torcolo, dolce tipico di Perugia

Vita notturna

Città universitaria per eccellenza, Perugia è il luogo adatto per chi ama la vita notturna. Che vogliate cenare fuori, andare a ballare o a bere una birra in un pub, il capoluogo umbro vi propone tantissime alternative a partire dal suo sempre movimentato centro storico.

Se, infatti, preferite non rintanarvi in alcun locale, vi basterà fare una passeggiata lungo Corso Vannucci e fermarvi in Piazza IV Novembre per respirare aria di festa. In città e in quelle vicine si tengono spesso molte sagre e manifestazioni, senza contare gli eventi più importanti della città come l’Eurochocolate e l’Umbria Jazz.

piazza-iv-novembre
Piazza IV Novembre e la vita notturna di Perugia

Come arrivare

È facile raggiungere Perugia in auto. Percorrete l’Autostrada del Sole A1 e poi uscite a Valdichiana e proseguite sulla Superstrada 75bis se venite da nord; prendete l’uscita di Orte, continuate sulla SS 204 in direzione Terni e poi sulla E45 se arrivate invece da sud.

Potete anche arrivare in città in autobus grazie alle compagnie Sulga e Apm o scegliere il treno; in questo secondo caso controllate gli orari di arrivo e partenze sul sito di Trenitalia.

L’aeroporto di S. Egidio si trova a una decina di chilometri dalla città: gli altri più vicini sono quelli di Roma, Firenze e Falconara.

stazione-perugia
La Stazione Ferroviaria di Perugia