Tartu è la seconda città dell’Estonia, si estende per 38.8 kmq sulle sponde del fiume Emajogi ed è sede di un’antica e prestigiosa università, inoltre è il capoluogo della contea di Tartumaa. La città presenta alcune delle più belle costruzioni antiche dell’Estonia.

Il territorio della città presentava al suo interno anche una fortezza fino dal V secolo. Le prime testimonianze della presenza di questa città risalgono al 1030 quando fu conquistata dal Granduca Jaroslav il saggio, che ne fece il suo punto d’appoggio a nord-ovest del Rus di Kiev.

Successivamente questa città venne conquistata dai cavalieri dell’Ordine Teutonico, e nel medioevo divenne un importante nodo di collegamento tra le città anseatiche, delle quali entrò a far parte con il nome tedesco di Dorpat, insieme a Pskov e Novgorod in Russia.

Successivamente la città divenne di dominio svedese, i quali vi istituirono la provincia dell’Estonia svedese. Nel 1632 venne rifondata con il nome di Tartu e venne istituita l’università su modello di quella di Uppsala. Per molti anni ripassò sotto controllo russo e nel 1775 un grande incendio distrusse il centro storico, e per questo motivo la gran parte degli edifici sono in stile neoclassico tipico della Russa Imperiale. Nel 1802 fu anche riaperta l’università.

La piazza del muncipio di Tartu
La piazza del muncipio di Tartu

Cosa vedere

Ecco alcuni dei punti di interesse più gettonati della città.

Cattedrale della Dormizione della Madre di Dio

La cattedrale della Dormizione della Madre di Dio è conosciuta in lingua estone con il nome di Tartu Uspenski õigeusu kirik, ed è una delle più importanti e grandi chiese ortodosse della città di Tartu ed è sede dell’Eparchia di Tartu, afferente alla chiesa Ortodossa apostolica estone. La chiesa è originaria del XIII secolo ed è stata costruita nell’ambito di un convento domenicano dedicato a Santa Maria Maddalena. Nel 1753 fu costruita una nuova chiesa in pietra che fu poi distrutta dal grande incendio del 1775. Nel 1783 è stata costruita l’odierna chiesa che è stata poi consacrata lo stesso anno a Maria Madre di Dio. La sua struttura in stile neoclassico la rende una delle chiese più eleganti e raffinate della città di Tartu, nonché la più frequentata.

Municipio

Il municipio della città di Tartu è, ovviamente, la sede del governo della città estone. Si trova nella grande piazza del Municipio, centrale e molto frequentata per la sua bellissima movida data dallo shopping. L’attuale edificio del municipio è il terzo che è stato costruito sempre nella stessa zona della città. Infatti il suo predecessore era stato distrutto in seguito al grande incendio che avvenne nel 1775. L’attuale fu disegnato del grandissimo architetto tedesco Johann Heinrich Bartholomaus Walter.

L’idea era quella di creare un edificio che non dava troppo l’idea di essere un luogo centrale per l’istituzione governativa del paese, si decise quindi di creare una sorta di grande casa che rassicurava la gente e la faceva sentire al pari del potere cittadino. Il suo stile, neoclassico, si intreccia con alcuni spunti in stile rococò e barocco, come il bellissimo carillon che suona ogni giorno per scandire il tempo.

La sede del municipio di Tartu è la terza fatta sempre nello stesso luogo
La sede del municipio di Tartu è la terza fatta sempre nello stesso luogo

Università di Tartu

L’università di Tartu è una delle più antiche istituzioni nel nord Europa. Si tratta della più importante di tutta la nazione, nonché la più prestigiosa. La sua struttura è talmente famosa da far parte di alcune associazioni universitarie mondiali che hanno alcune relazioni tra loro a livello lavorativo. Essendo aperta dal 1632 è la più antica del nord Europa.

La sua struttura è molto imponente ed è stata ricostruita in seguito al grande incendio avvenuto nel 1775.  La zona più antica è sicuramente quella che interessa il giardino botanico che presenta alcune delle rare razze di pianta dei paesi del nord. Per il resto l’università è composta da bel 150 edifici di cui solo 30 sono al di fuori della città di Tartu.

I vari dipartimenti sono tutti centralizzati nella grande sede nel centro della città, che si presenta con una facciata tipica dei grandi edifici neoclassici con un grande colonnato ed una entrata stile tempio greco. Questa struttura ha dato alla luce numerose menti che hanno portato avanti lo sviluppo del programma spaziale europeo e russo.

La sede centrale della famosissima università
La sede centrale della famosissima università

Chiesa di san Giovanni

Si tratta di una delle più belle chiese della città di Tartu. La chiesa di San Giovanni, conosciuta in estone con il nome di Jaani Kirik, è una grande chiesa luterana Gotica. Dedicata al santo Giovanni Evangelista questa chiesa è sede della fede evangelica luterana estone.

Inizialmente è nata come una chiesa cattolica, ma dopo la riforma ha seguito il destino di tutte le altre chiese estoni nel territorio. Questa è una delle poche costruzioni scampate al grande incendio che ha distrutto la maggior parte della città di Tartu.

La sua struttura ricorda molto le chiese gotiche antiche presenti nel nord dell’Europa. La sua principale caratteristica è che la presenza di molte figure religiose fatte in terracotta che vanno a decorare questa magnifica chiesa. Molte di queste, tuttavia, sono andate perdute nel tempo, per danni o per saccheggi e solo 200 ne sono arrivate a noi. Si dice che queste siano state modellate dagli stessi cittadini di Tartu.