Il Giardino Botanico di Zagabria è il frutto della progettazione e conseguente realizzazione di un’area che dal 1890 ospita ben 10 mila specie vegetali, con una vasta percentuale di piante che fanno parte della cosiddetta flora tropicale.

Il giardino botanico costituisce una vera e propria attrazione di Zagabria, una valida alternativa per chi preferisce passeggiare immersi nella natura anziché per le strade della città o per chi vuole alternare uno spunto naturalistico ai vari musei, monumenti e chiese come la Cattedrale di Zagabria, la chiesa di San Marco o la Galleria Klovicevi Dvori.

Giardino-Botanico-Zagabria
Una fontana del Giardino Botanico di Zagabria

Descrizione del Giardino Botanico

Il Giardino Botanico di Zagabria, che si sviluppa lungo la via Mihanovićeva, alle spalle dell’archivio nazionale, costituisce la parte principale del cosiddetto Ferro di Cavallo verde della città. Questo suggestivo parco botanico si estende per circa 5 ettari che sono stati suddivisi seguendo le linee tipiche del giardino paesaggistico inglese, con percorsi tortuosi che circoscrivono aree dalla forma pressoché irregolare.

L’esigenza di realizzare un giardino botanico a Zagabria nacque nel 1876 sulla base di una proposta del rettore dell’Università, Stjepan Stevec, e del professor Bohuslav Jirus, che dovettero però attendere ben 14 anni prima di vedere realizzate le loro volontà. Al suo interno, oltre a numerose specie della flora che caratterizza la Croazia ed altre in via d’estinzione, vi sono anche tre giardini rocciosi che tentano di conservare e riprodurre la ricchezza faunistica nazionale.

Giardino-Botanico-Zagabria
Padiglione del giardino botanico di Zagabria

Il progetto del giardino botanico porta la firma del professore della Facoltà di Scienze e Matematica di Zagabria, Antun Heinz. Le prime specie vegetali furono piantate nel giardino subito dopo i lavori, nel 1892, anche se il massimo splendore del giardino botanico si ha alla fine dello stesso anno, quando i visitatori poterono scorgere ed apprezzare fontane, ponticelli, piccole colline e addirittura delle cave artificiali.

La parte più importante ed anche la più grande del giardino botanico è occupata dal cosiddetto Arboretum che segue, come già detto, lo stile del giardino inglese. La restante parte segue una certa simmetria ed uno stile tradizionale.

Negli anni a cavallo tra il 2000 ed il 2007, il Giardino Botanico è stato oggetto di una profonda ristrutturazione con lo scopo di migliorare la fruibilità degli spazi, che peraltro sono stati ampliati.

Orari di apertura e ticket

E’ possibile visitare il giardino botanico dell’università di Zagabria tutti i giorni, dal 1° Aprile al 1° Novembre, quando il parco costituisce il punto di riferimento per chi vuole sfuggire dall’afa del centro cittadino. Gli orari sono i seguenti:

  • il lunedì e il martedì, dalle ore 9:00 alle 14:30
  • dal mercoledì alla domenica, dalle ore 9:00 fino alle 19:00

I cancelli restano, invece, chiusi durante il periodo invernale.

Per accedere al Giardino Botanico non è necessario acquistare un ticket, dal momento che l’ingresso è totalmente gratuito.

Giardino-Botanico-Zagabria
Uno scorcio del Giardino Botanico di Zagabria

Come raggiungere il giardino botanico di Zagabria

L’orto Botanico Universitario è ubicato nel cuore delle città e dista appena una fermata di tram dal terminal ferroviario centrale. Per chi volesse raggiungerlo a piedi, per apprezzare le vie della città, sarà sufficiente una passeggiata di 10 minuti con partenza dalla Piazza Jelacic.

Contatti

Sito Web: http://hirc.botanic.hr/vrt/home.htm

Indirizzo: via Mihanovićeva – Zagabria – Croazia