La Galleria d’arte moderna Ricci Oddi è una pinacoteca di Piacenza, destinata ad accogliere dipinti d’arte moderna, come suggerisce la specificazione stessa presente nel nome. Venne fondata dal cittadino piacentino Ricci Oddi, un collezionista di dipinti, a cavallo tra il XIX ed il XX secolo.

Cenni storici

Ricci Oddi era un collezionista di Piacenza che, nel 1897, aveva appena concluso il suo percorso di studi in giurisprudenza, intrapreso fra Roma e Torino. Dopo essere tornato nella sua città natale si rese conto che il palazzo della sua famiglia era effettivamente povero dal punto di vista estetico, si decise quindi ad arredarlo con opere contemporanee aiutato in particolar modo dallo scultore Oreste Labò, dal mercante milanese Giovanni Torelli e dal contabile Carlo Pennaroli.

Oddi si trovò così a collezionare opere su opere, fino a raggiungere l’importante cifra di 100 unità nel 1915; già nel 1913 intraprese comunque una solerte ricerca, nel tentativo di trovare una struttura adatta ad ospitare la sua collezione, così da poterla condividere con l’intera comunità. Fu proprio il comune a donargli un terreno, sul quale Oddi farà costruire a proprie spese l’edificio ospitante la galleria, completato nel 1931, all’inaugurazione del quale volle essere presente persino la dinastia Savoia.

Il porticato della Galleria d'arte moderna Ricci Oddi
Un porticato della Galleria d’arte moderna Ricci Oddi

Cosa vedere nella Galleria d’arte moderna Ricci Oddi

La Galleria d’arte moderna Ricci Oddi comprende unicamente opere che vanno dal Romanticismo fino ai periodi successivi, per stessa volontà del suo creatore. La collezione risulta infatti straordinariamente compatta ed omogenea, avendo Oddi raccolto quasi unicamente dipinti comprensivi del periodo tra il 1830 ed il 1930. Ad oggi può vantare un’esposizione di più di 400 opere che va dai primi decenni del XIX secolo fino al 1992; trattasi praticamente di uno scorcio d’Italia su tela, lungo quasi due secoli.

Le opere sono state ripartite nelle varie sale secondo un preciso criterio che le suddivide in base alla provenienza regionale, in maniera tale da poter agevolare la connessione tra lo stile dell’opera e l’ambito territoriale nel quale essa venne alla luce. Questi criteri, voluti al tempo dallo stesso Oddi, sono ancora in vigore nella galleria, dimodoché essa continui a mantenere vivida ed inalterata l’impronta che volle darle il suo fondatore.

Galleria d'arte moderna Ricci Oddi a Piacenza
Gli esterni della Galleria d’arte moderna Ricci Oddi a Piacenza

Come arrivare

La Galleria d’arte moderna Ricci Oddi è situata nel centro storico di Piacenza, nei pressi di Piazza Sant’Antonino, e dista circa 2 chilometri (in automobile) dalla stazione ferroviaria. Per arrivarci partendo da quest’ultima percorrere la SS 9 verso Sud, fino all’incrocio con Viale dei Patrioti, ed imboccarlo; da qui girare a destra alla prima rotonda e proseguire lungo lo Stradone Farnese fino all’incrocio con Via Pietro Giordani. Entrare in questa via e poi svoltare alla prima a sinistra, e sarete arrivati.

Se avrete la pazienza di farvela a piedi, sarete premiati poiché il centro di Piacenza merita di essere visto con tutta calma, potendosi immergere nella sua realtà a 360° in prima persona. A partire dai Giardini Margherita, il polmone verde della città, proseguite lungo Viale dei Mille, sempre dritto fino ad imboccare Via della Neve. Girare a destra all’incrocio con via Scabrini e continuare dritti finché non troverete Piazza Sant’Antonino alla vostra sinistra. Prendere questa direzione e poi svoltare alla prima a destra, e sarete arrivati.

La fermata degli autobus più vicina è Via Giordani Fr. 11, servita dalle linee 1, 5, 6, 8 e 10.

Galleria d'arte moderna Ricci Oddi a Piacenza
Una sala della Galleria d’arte moderna Ricci Oddi a Piacenza

Orari e tariffe

La Galleria d’arte moderna Ricci Oddi è aperta dal martedì al giovedì dalle 9:30 alle 12:30, e dal venerdì alla domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00. Chiusa il lunedì.

Il biglietto intero costa 5 euro, mentre il ridotto (disponibile per over 65, disabili ed accompagnatore, gruppi di almeno 10 persone, studenti universitari con tesserino e soci di varie associazioni convenzionate) costa 3,50 euro. L’ingresso è gratuito per bambini sotto i 6 anni, soci della Banca di Piacenza muniti di tessera e per chiunque lo visiti l’ultimo giovedì del mese, durante il quale rimane aperto a tutti senza bisogno di comprare il biglietto.

Contatti

Indirizzo: Via San Siro, 13, 29121 Piacenza
Telefono: 0523 320742
Sito web: http://www.riccioddi.it/