La cattedrale del Sacro Cuore di Casablanca è un’antica struttura che testimonia il passaggio cattolico in questa terra, oggi di credo islamico. La sua grande struttura non è più destinata all’uso religioso in quanto è stata sconsacrata dopo l’indipendenza che il Marocco ha raggiunto nel 1950 dalla Francia.

Al suo interno si possono trovare tutti gli elementi che caratterizzano le classiche grandi chiese in stile gotico francesi, tuttavia molte opere al suo interno sono state portate via, in seguito alla sua sconsacrazione.

La cattedrale pone le sue antiche fondamenta storiche su quello che era il Marocco quando era inteso come un protettorato francese. La sua realizzazione avvenne nel 1930 dall’architetto Paul Tournon e doveva diventare il luogo di culto della comunità cattolica della città che contava circa 40.000 individui.

La sua architettura andava a riprendere lo stile gotico con grandi influenze di art decò. Dopo l’indipendenza del Marocco dalla Francia la chiesa divenne un luogo destinato a mostre ed eventi culturali di grande importanza, trasferendo prima la maggior parte delle sue opere in musei o in collezioni private di alcuni importanti personaggi franco-marocchini.

La facciata di questa cattedrale è particolarmente austera
La facciata di questa cattedrale è particolarmente austera

Descrizione

Si tratta di una grande chiesa a 5 navate; quella centrale costituisce un insieme di undici campate che sorge a due livelli: vi sono delle grandi arcate aperte nella zona inferiore, mentre la parte superiore è decorata con una serie di finestre strette. L’altezza ridotta degli archi delle navate accentua l’impressionante monumentalità dell’edificio.

La navata centrale si chiude in una grande abside a forma di mezza cupola che viene illuminata dalle finestre poste sul suo perimetro. Le vetrate di questo luogo sono di colori tra il rosso e il blu indaco. L’esterno dell’edificio ricorda le chiese francesi anche per la presenza degli archi rampanti che scaricano il peso della struttura a terra.

La facciata, infine, è caratterizzata da una certa austerità, composta da una porta tripla e alcune arcate cieche assieme a grandi finestre ad arco con trafori che vanno a prendere ispirazione dalle moucharabiens orientali.

L'interno dopo la sconsacrazione è stato sgomberato del tutto
L’interno dopo la sconsacrazione è stato sgomberato del tutto

Come arrivare

Casablanca è una delle città più moderne di tutto il Marocco, e vanta di un ottimo sistema di mezzi pubblici, in particolare di taxi, i quali costano molto poco. Per raggiungere qualsiasi cosa si consiglia di usarli!

Orari e prezzi

Orari: aperta tutti i giorni dalle 8 alle 17.00

Prezzi: entrata libera, tranne per eventi speciali

Contatti

Indirizzo: Angle Rue d’Alger et Blvd Rachdi | Hay Tarik n63 Rue 45 Sidi Bernoussi, Casablanca 20 000, Marocco
Telefono:
21266325371