A pochi passi da Piazza Sant’Oronzo e dal bell’Anfiteatro Romano, sorge il castello di Carlo V, la principale fortificazione di Lecce. La fortezza si trova sul tracciato orientale della cinta muraria nel centro della città.

Il castello si presenta oggi molto diverso dall’originaria costruzione, perché rimaneggiato nel corso della sua storia; ne rimane l’iniziale impianto trapezoidale con quattro possenti bastioni angolari a punta di lancia.

1280px-Interno_Castello_Carlo_V
Gli interni del castello

Cenni storici

Re Carlo V, nel 1537, ordinò all’architetto salentino Gian Giacomo dell’Acaya, di realizzare una fortezza da porre a difesa della città di Lecce. Il sito scelto per l’edificazione del castello fu sul pre-esistente castello medievale dell’epoca di Re Tancredi e questo comportò la demolizione del Monastero Celestino di Santa Croce e la cappella della Santa Trinità.

Per onorare e non dimenticare le costruzioni demolite furono intitolati a loro nome due bastioni delle mura. I lavori iniziarono nel 1539 e dieci anni più tardi le cinta murarie e i bastioni erano conclusi.

sotterranei
I sotterranei

Alla fine degli anni’90, durante alcuni lavori di restauro, all’interno del castello venne individuato un ambiente sotterraneo nel quale era stata scaricata un’enorme quantità di materiale archeologico.

Questa scoperta ha portato alla luce un patrimonio di circa 900 manufatti ceramici ricostruiti, 200 monete, oggetti metallici, d’osso, di vetro e reperti lapidei, che hanno contribuito alla ricostruzione delle relazioni economiche e commerciali della città di Lecce.

Cortile-Carlo-V
Il cortile interno

Descrizione

Verrete accolti dall’imponente struttura, ordinata e carica del rigore architettonico tipico delle strutture difensive cinquecentesche.

All’interno, invece, sarete stupiti dagli ambiente riccamente decorati da elementi architettonici e ornamentali raffinati. Bellissime anche le coperture a crociera delle sale interne dei bastioni ed il portale cinquecentesco dal quale si accede all’ampio salone decorato da capitelli scolpiti. Già dalle spaziose scale potrete ammirare gli ampi spazi illuminati dalle imponenti vetrate e i particolari decori.

Il Castello di Carlo V è considerato come uno dei luoghi più significativi della città, un simbolo, e spesso viene utilizzato come suggestiva cornice per eventi culturali, mostre artistiche, manifestazioni eno-gastronomiche. All’interno del castello potrete trovare anche un ufficio d’informazione turistica.

torre angioina
La torre angioina

L’edificio, in passato, era circondato da un fossato che è stato sepolto dalle strutture successivamente aggiunte, in particolare nel corso dell’Ottocento; sulla porta ad est sono ancora presenti i segni del margine in cui si poggiava il ponte levatoio. A Lecce si narra la leggenda che nel Trecento nel fossato vi fosse un orso bianco!

Contatti

Indirizzo: Viale XXV Luglio – 73100 Lecce
Telefono: (+39)0832246517
Sito Web: http://www.castellolecce.unile.it/