Le cascate dell’Iguazù sono un grande sistema di cascate generate dal fiume Iguazù al confine tra Argentina e Brasile. Questo sistema consiste in 275 cascate con altezze medie fino a 70 metri, lungo circa 2,7 km del fiume Iguazù.

La Garganta del Diablo è una profonda 150 metri e lunga 700 metri ed è un luogo importante anche per il fatto che indica il confine naturale tra Argentina e Brasile. La maggioranza delle cascate si trovano tutte in Argentina ma la parte panoramica più bella è situata sul versante brasiliano.

Le Cascate dell’Iguazù fanno parte di un sistema di parchi nazionali che sono stati designati come patrimonio dell’UNESCO nel 1984 e nel 1986.

Il nome Iguazù deriva dalle parole guaranì e guasu ovvero acque e grandi. Sulle sponde della città sono presenti due importantissime città, quella brasiliana di Foz do Iguaçu e Puerto Iguazù. La grande centrale idroelettrica di Itaipu e molte altre missioni gesuite sono tutte ubicate nell’area presso le cascate.

Cascate dell'Iguazù
Cascate dell’Iguazù

Cosa vedere

Si tratta di una delle più grandi meraviglie del mondo. Il grande frastuono delle cascate si contrappone alla bellezza della zona. Uno spettacolo che solo madre natura poteva creare.

Foz do Iguaçu

Foz do Iguaçu è la quarta più grande città della regione del Paraná e la 11ª più grande del sud del Brasile, con una popolazione di 309000 abitanti, compresa la vicina comunità di Santa Terezinha de Itaipu.

È situata a circa 650 km ad ovest di Curitiba, la capitale del Paraná, ad est del fiume Paraná e a nord del fiume Iguazú, che costituiscono rispettivamente il confine con il Paraguay e l’Argentina e la dividono dalle città di Ciudad del Este e Puerto Iguazú.

Il punto in cui confinano i tre stati e, per estensione, tutta la zona individuata dall’area urbana di queste tre città è denominata “Tríplice Fronteira”. Il turismo è il motore trainante dell’economia di questa città la cui grande attrazione è costituita dalle imponenti cascate dell’Iguazú. Altro motivo di interesse per i visitatori di Foz do Iguaçu è la moschea di Omar Ibn Al-Khattab, la più grande di tutte le Americhe.

Le cascate scendono nella gola del divaolo
Le cascate scendono nella gola del divaolo

Puerto Iguazù

Puerto Iguazú è una città di frontiera dell’Argentina, poco distante dai confini del Brasile e del Paraguay, nei pressi della confluenza del fiume Iguazú nel Paraná. Appartiene alla provincia di Misiones, nel dipartimento di Iguazú, all’estremità nord-orientale del paese. Ha una popolazione di circa 32.000 abitanti.

La città si trova a 18 km dalle celebri Cascate dell’Iguazú, situate nel Parco nazionale dell’Iguazú, e possiede una sviluppata infrastruttura turistica. Il Ponte Internazionale Tancredo Neves collega Puerto Iguazú con la città brasiliana di Foz do Iguaçu, dove la Ruta Nacional 12 argentina diviene la BR-469 in territorio brasiliano.

Parque Nacional do Iguaçu

Il Parco Nazionale Iguazu è la zona che custodisce le cascate famose​. La sua creazione è stata sancita il 10 gennaio 1939 al fine di proteggere questa zona da eventuali scavi o deforestazioni. Data la sua singolare forma e la sua grande quantità di vegetazione, la zona è stata proclamata dall’Unesco come un sito patrimonio dell’umanità. La cosa singolare è che questo parco si divide in due stati ovvero Brasile e Argentina.