Borgo San Giuliano è il borgo più famoso di tutta Rimini, tant’è che già solo con l’espressione “borgo” senza ulteriori specificazioni, per radicata convenzione viene inteso per l’appunto quello di San Giuliano. Posto sulla sponda Nord del Marecchia, esso è collegato al centro storico della città mediante il ponte di Tiberio.

Cenni storici

Borgo San Giuliano nacque nel Medioevo, grossomodo tra i secoli X e XI quale antico quartiere dei pescatori di Rimini. Una caratteristica che lo rende unico a suo modo è la capacità d’aver conservato nel tempo la sua storia, le sue abitudini ed una vasta gamma di peculiarità tradizionali, al punto che l’essere “borghigiani” per molti degli abitanti di questo quartiere è ben più che una semplice denominazione toponomastica: trattasi di un’etichetta, alla stregua di uno status sociale.

In seguito al boom economico del secondo dopoguerra le cantine e le osterie popolari si trasformarono in trattorie e ristoranti, non di rado anche d’alta cucina; è tuttavia rimasta sempre vivida e sincera la tradizione ultrasecolare di Borgo San Giuliano tanto nei suoi edifici variopinti, quanto nelle persone che lo abitano e negli stessi piatti che vengono proposti nei suoi locali, per raffinati che possano essere.

Una via del borgo, con le sue case dipinte dei colori più sgargianti: una costante per le abitazioni dei pescatori
Una via del borgo, con le sue case dipinte dei colori più sgargianti: una costante per le abitazioni dei pescatori

Cosa vedere

Il Borgo di San Giuliano propone molte attrattive dal punto di vista turistico: arrivando a piedi da via Marecchia si potrà passeggiare in tutta quiete, essendo quella zona isola pedonale, immersi in un’intima atmosfera satura di poesia; quella ruvida e popolare, semplice ma tutt’altro che banale, e che ricorda storie di mare, di periferia, di persone. La storia di Borgo San Giuliano.

Questo borgo è insomma un quartiere tipicamente folcloristico, che per essere realmente apprezzato ha bisogno di un piccolo spiraglio emotivo aperto in chi vi transita, perché solo entrando in empatia con l’animo del posto, quello raccontato dalle pietre e dal fiume, si potrà riuscire a cogliere ciò che Borgo San Giuliano ha veramente da offrire.

Borgo San Giuliano è anche teatro di una tipica manifestazione popolare, che cade a Settembre con cadenza biennale, ed è chiamata “Festa de Borg”. Nata inizialmente come un’occasione per festeggiare tra gli abitanti del borgo stesso, quest’evento è oggi una festa sentita da tutta la città, e durante quel periodo il quartiere si trasforma in un tripudio di piccole orchestrine e tavolate all’aperto, dove poter mangiare, bere e festeggiare in allegria. Ogni edizione è inoltre dedicata ad un tema specifico con coreografie ad hoc, scelto con cura di volta in volta.

Chiesa di San Giuliano Martire

La chiesa di San Giuliano è una delle chiese più importanti di tutta Rimini, situata proprio all’interno di Borgo San Giuliano, ed è frutto del restauro rinascimentale di un vecchio edificio del XI secolo. Questa chiesa venne dedicata a San Giuliano attorno al XIII secolo, quando iniziò a diffondersi il culto del giovane istriano torturato e fatto uccidere dal proconsole Marciano.

La struttura della chiesa è a navata unica, e presenta quattro paraste all’apice delle quali sono presenti metope e triglifi, sfoggiate su una trabeazione che sorregge l’ampio frontone triangolare. Le cappelle al suo interno ospitano diversi altari, la maggior parte dei quali opera di addizioni seicentesche, ed all’interno della chiesa sono esposti numerosi dipinti importanti, tra i quali spiccano le Storie di San Giuliano, realizzato nel XIV secolo da Bittino da Faenza ed il Martirio di San Giuliano, ritenuto uno dei capolavori di Paolo Veronese.

La chiesa di San Giuliano, situata nell'omonimo borgo
La chiesa di San Giuliano, situata nell’omonimo borgo

All’interno della chiesa di San Giuliano Martire si trova inoltre un sarcofago che conteneva le spoglie del santo cristiano; queste furono poi traslate in un’urna posta sotto l’altare maggiore nel 1910.

Come arrivare

Per arrivare a Borgo San Giuliano in automobile dalla stazione ferroviaria di Rimini percorrere viale Monfalcone, svoltare alla prima a sinistra su viale Trento e poi girare ancora alla prima a sinistra. Tornare indietro-girando nuovamente alla prima strada sinistra-lungo viale Trieste e svoltare a destra per Piazzale Carso. Percorrere la via fino all’incrocio con via Destra del Porto e girare a sinistra, fino a trovare la rotonda con il ponte di Tiberio alla propria destra. Attraversare il ponte e proseguire lungo viale Giacomo Matteotti fino all’incrocio con Piazzale Francesco Vannoni. Girare a sinistra e continuare lungo quest’ultimo, quindi imboccare la seconda via a sinistra (via Leonida Bissolati).

La fermata degli autobus più vicina è la fermata di Piazzale Vannoni, servita dalle linee 4, 8, 9 e 91.

Contatti

Indirizzo: Borgo San Giuliano 47921, Rimini

Chiesa di San Giuliano Martire

Indirizzo: piazzetta S. Giuliano, 1647921 Rimini
Telefono: 0541 25761