Formentera

Formentera è un’isola dell’arcipelago delle Baleari, un gruppo di isole appartenenti alla Spagna e situate nel Mediterraneo, che forma una comunità autonoma consistente in un’unica provincia. Formentera è inoltre una delle isole Pitiuse, comprendenti anche Ibiza ed altri isolotti minori, ha una superficie di 83 chilometri quadrati e conta poco meno di 11.000 abitanti. Si tratta di una delle mete turistiche balneari più gettonate di tutta Europa, grazie soprattutto alle sue bellissime spiagge, nonché di uno dei luoghi preferiti dagli amanti del naturismo.

Le località

Formentera è un’isola piccola, e le sue attrazioni principali sono rappresentate proprio dalle sue grandi spiagge e dalle acque cristalline del mare che le bagna. Tuttavia non mancano i luoghi di interesse culturale, così come i locali notturni ed i paesini da visitare. Ecco una lista delle località principali dell’isola.

Sant Francesc Xavier

Conosciuta anche come Sant Francesc de Formentera, questa città è il più grande centro abitato dell’isola, nonché il più antico. La sua chiesa risale al XVIII secolo, ed era inizialmente utilizzata quale fortezza dagli abitanti del luogo per difendersi dalle frequenti invasioni dei pirati, tant’è che sul suo tetto furono addirittura collocati due cannoni. La prima cappella ad essere costruita fu invece Sa Tanca Vella, un vero pezzo di storia eretto nel XIV secolo, restaurata nel corso degli anni ’80. Questa località è la più frequentata di tutta Formentera durante il giorno, vi sorgono numerosi negozi e supermercati e, nel caso di voglia approfondire il discorso relativo alle origini ed allo sviluppo della zona, ci si può recare nel suo Museo di Etnografia, che espone tra le altre cose utensili e oggetti tradizionali utilizzati dagli abitanti di Formentera nell’antichità.

Formentera
La chiesa di Sant Francesc Xavier, sulla facciata della quale si possono ancora notare gli alloggiamenti per i cannoni

Es Pujols

Questo è il centro turistico più importante dell’isola, è situato nella sua parte settentrionale e consisteva inizialmente in un piccolissimo villaggio di pescatori, poi diventato il vero e proprio fulcro del turismo di massa. Es Pujols dà il meglio di sé al tramonto e durante le ore notturne, quando le sue strade si popolano di chioschi e venditori ambulanti pronti a smerciare ogni genere di articolo, ed i suoi bar ed i suoi negozi si riempiono di persone impegnate in una sfrenata corsa alle consumazioni ed allo shopping intensivo. In particolare da queste parti vi sono molti ristoranti e locali dove si possono gustare ottime specialità, sia tipiche del posto che estere; v’è in particolare una grande rappresentanza di ristoranti cinesi e giapponesi, nonché di quelli che offrono prelibati piatti a base di carne argentina. Obbligatoria la passeggiata sul suo fantastico lungomare, gremito di bancarelle tipicamente gestite da hippies.

La Savina

Da qui partono i traghetti che collegano Formentera ad Ibiza, con una cadenza di uno ogni mezz’ora circa, ed una delle zone più affollate è quella del porticciolo turistico, attorno alla quale sorgono numerosi alberghi e punti di noleggio di automobili e biciclette, oltre all’immancabile ufficio informazioni per turisti. Sempre da La Savina partono anche le imbarcazioni dirette all’isolotto di S’Espalmador, ed è di fatto l’unico punto d’entrata e d’uscita di tutta l’isola. Tra le cose degne di nota si registra la presenza dell’Estany des Peix, una laguna che presenta una piccola imboccatura, denominata Sa Boca, profonda solamente un metro e larga una ventina.

Sant Ferran de ses Roques

Questo paese fu la roccaforte del movimento hippy attorno agli anni sessanta, e si tratta ancora della località più alternativa di tutta l’isola. Da queste parti una delle attività più praticate consiste nel prendere una chitarra, un buon bicchiere di qualsiasi cosa abbia una forte gradazione alcolica e chiacchierare, suonare e divertirsi fino alle prime luci dell’alba.

Tra le attrazioni principali del luogo vanno elencati il Formentera Guitars, un laboratorio artigianale di chitarre e contrabbassi, famoso per aver creato strumenti utilizzati da mostri sacri della musica come i Pink Floyd e la Cuevas d’en Gironi, una grotta scoperta nel 1975 e risalente a tre milioni di anni fa, dai soffitti della quale spuntano, tra le numerose stalattiti, anche le profonde radici del giardino soprastante. Nonostante lo scenario sotterraneo la temperatura di questa grotta è pienamente godibile, e si assesta sempre attorno ai 20 gradi. La sua chiesa, prospiciente una piazza attorno alla quale ruota il grosso delle attività diurne del paese, è stata eretta nel XIX secolo ed è la più moderna fra le tre che sorgono nel perimetro dell’isola.

Pilar de la Mola

Questo paesino si trova dopo San Ferran, e può essere facilmente raggiunto mediante la strada principale di Formentera, sebbene sia già più distante dal centro dell’isola. Qui si trova l’unico rilievo degno di nota dei dintorni, consistente nell’omonimo altopiano che s’eleva per 192 metri al di sopra del livello del mare. Non un granché, ma date le dimensioni contenute dell’isola è più che sufficiente ad ammirare interamente il panorama circostante. Da queste parti possono trovare diversi centri di attività artigianale rurale, oltre al famoso mercato hippy che si svolge ogni mercoledì ed ogni domenica nella piazza del paese.

E’ scarsa invece la presenza di bar, ristoranti e locali, trattandosi di una meta lontana dal flusso del turismo di massa. Qui si può trovare la chiesa di Nostra Signora del Pilar, edificata nel XIX secolo, e nei suoi dintorni sorge Es Calo, un paesino che offre intime spiaggette ideali per una serata romantica. Da non perdere nei dintorni anche il faro, eretto nel 1861 e la splendida scogliera che precipita nel mare, un precipizio che consiste probabilmente nel tratto selvaggio più bello e suggestivo di tutta Formentera.

Formentera
Il faro de La Mola, uno degli edifici più caratteristici di questa regione, nonché uno dei più conosciuti di Formentera in generale

Le spiagge

Partendo dall’estremo Nord dell’isola, quindi sopra a La Savina e ad Es Pujos troviamo le spiagge di Llevant e Ses Illetes, situate rispettivamente l’una ad Ovest e l’altra ad Est del litorale, entrambe famose per essere posti nei quali il nudismo è largamente praticato. Set Illetes in particolare ha la fama di essere la spiaggia più bella di tutta Formentera, la sua sabbia è bianca e finissima, e si apre di fronte ai sei isolotti dai quali prende il nome. Llevant presenta invece una conformazione rettilinea più tradizionale. Disseminati lungo entrambe sorgono numerosi beach bar come il Tiburon, il Ministre, ed il Pirata.

Scendendo appena, ma sempre rimanendo nella punta settentrionale di Formentera troviamo Cavall d’en Borras, situata proprio sotto Ses Illetes, largamente ombreggiata dagli alberi che s’ergono a ben poca distanza dalla battigia. Questa spiaggia è spesso sferzata dal Ponente, ma si tratta comunque di un posto tranquillo con acque normalmente calme. Nei dintorni di Cavall d’en Borras si può trovare il Molì des Carregador, il mulino nel quale veniva anticamente lavorato il sale.

Ad Ovest dell’isola si trova Cala Saona, praticamente l’unica spiaggia del versante occidentale, che sorge all’interno di una piccola insenatura nei pressi di una pineta, dietro la quale si trova un complesso formato da appartamenti ed altre strutture turistiche. Da Cala Saona si può arrivare comodamente fino a Punta Rasa anche a piedi, camminando verso Sud lungo un sentiero interno, ed attraverso l’incantevole litorale bagnato dalle acque cristalline del Mediterraneo.

Formentera
Cala Saona, l’unica spiaggia che sorge lungo il versante Ovest dell’isola

Lungo la striscia centrale dell’isola, conosciuta come Es Carnatge e situata fra Sant Ferran e Pilar de la Mola, si trova un gran numero di spiaggette ed insenature molto piccole, battute dai venti del Nord che non di rado cambiano i loro connotati a seconda dei propri capricci; la parte più sabbiosa di quest’agglomerato di nicchie naturali è Ses Platgetes. Qui non sono presenti strutture turistiche né bar o chioschi, essendo una zona poco frequentata, e solo da chi è alla ricerca di un po’ di intimità o di un luogo poco affollato dove potersi rilassare.

Fra le spiagge a Sud dell’isola una delle più frequentate è Es Arenals, situata nei pressi del centro urbano di Mar y Land, che può vantare imponenti complessi alberghieri. Questa spiaggia, anch’essa caratterizzata da sabbia bianca e fine, è particolarmente amata dai turisti, e vi si può facilmente arrivare da Migjorn andando verso Est, in direzione del promontorio de La Mola.

In ultima, essendo nella parte meridionale di Formentera è d’obbligo citare Playa Migjorn, che si estende per circa 6 chilometri ed ha la fama d’essere una delle più godibili dell’intera isola. Playa Migjorn offre un litorale variegato, nel quale la distesa di sabbia si alterna ad insenature rocciose e calette sabbiose; le acque qui sono leggermente più torbide rispetto a quelle di altre zone, ma nel complesso rimane un posto fantastico, e più quieto rispetto alle località a Nord di Formentera, che risultano essere invece molto più interessate dalla movida del luogo.

Come arrivare a Formentera

Formentera è una piccola isola con un solo vero collegamento che la mette in comunicazione con il resto del mondo: il porto di La Savina. Vi sono varie compagnie che congiungono Formentera ad Ibiza, un tragitto coperto tutti i giorni della settimana sia in alta che in bassa stagione (in quest’ultimo caso la frequenza dei traghetti sarà ovviamente minore). Il viaggio dura circa 25 minuti, e tali compagnie sono: Mediterranea Pitiusa, Trasmapi, Baleària, Acciona Transmediterranea Taximar, quest’ultimo un servizio taxi e noleggio privato di imbarcazioni, i cui relativi siti web e numeri telefonici sono reperibili alla sezione contatti.

Soggiornare

Formentera, essendo un’isola particolarmente piccola e non godendo della stessa mole di flusso turistico che possono vantare le sue sorelle maggiori, offre una scelta limitata in materia di hotel ed alberghi. Eccone alcuni tra i più apprezzati da chi vi ha soggiornato.

Cominciamo dall’Hotel Club Sunway Punta Prima, ubicato ad Es Pujols nelle vicinanze della spiaggia ed immerso in un ridente giardino. Questo resort presenta interni semplici e puliti, arredi in legno ed alloggi spaziosi, con TV satellitare ed immancabile vista sul mare. Il suo ristorante propone una cucina tipica mediterranea, e sono presenti anche un bar, una piscina, una terrazza arredata e dei campi di pallavolo. Il Club Sunway dista 10 minuti a piedi dal centro del paese.

Sempre nei pressi di Es Pujols sorge anche l’Hotel Sa Volta, un tre stelle a conduzione familiare che offre ai propri clienti una terrazza solarium con vista sul Mediterraneo, una piscina panoramica, un ristorante ed un bar. La spiaggia è distante 200 metri dalla struttura, mentre le sue camere sono dotate di aria condizionata, minibar, TV a schermo piatto, bagno privato, pavimenti piastrellati e connessione Wi-Fi gratuita.

Spostandoci in direzione di Es Calo, quindi verso La Mola troviamo l’Hostal Entre Pinos, inscritto in un bellissimo paesaggio di foreste protette e distante solo 5 minuti d’automobile dalla spiaggia di Es Arenals. L’Entre Pinos offre sistemazioni climatizzate con bagno privato, TV, cassaforte, balcone e pavimenti piastrellati, mentre il ristorante è a buffet e propone piatti di cucina internazionale; sono inoltre presenti una piscina ed una caffetteria.

Formentera
Uno scorcio di Es Calo, ridente paesino nei dintorni de La Mola

Un’altra soluzione interessante è quella rappresentata dall’Hotel Cala Saona, che s’erge proprio nei pressi dell’omonima spiaggia, ad Ovest di Formentera. All’interno delle sue camere climatizzate si possono trovare un minibar, un bagno privato con doccia, un televisore e le sue porte-finestre danno direttamente sul balcone. La colazione offerta dall’hotel è a buffet, e sono inoltre presenti un ristorante ed un banco escursioni. Immancabile il servizio di copertura Wi-Fi gratuita. Il Cala Saona si trova ad un quarto d’ora di automobile circa dal porto di La Savina, l’unico di tutta l’isola dal quale si può salpare in direzione di Ibiza e Formentera.

L’ultima proposta in materia di hotel è il Casbah, localizzato in quel di Es Mal Pas, a 250 metri da Playa Migjorn. All’interno della struttura si possono trovare una terrazza solarium ed un campo da tennis, mentre il ristorante Ses Eufabietes (nel quale viene allestita ogni mattina la colazione a buffet) si trova a 250 metri dallo stabile, ma risulta comunque parte integrante del medesimo complesso. L’Hotel Casbah offre sistemazioni con un arredamento semplice, una terrazza, una cassaforte ed un bagno privato con doccia. Nei suoi pressi è inoltre presente un parcheggio gratuito, ed il porto di La Savina dista da qui circa 10 minuti viaggiando in automobile.

Vita Notturna

Le Baleari sono rinomate, oltre che per le spiagge, per la loro frizzante e movimentata vita notturna. Gran parte della movida serale dell’isola si concentra attorno ai chiringuitos, i chioschi che servono cocktails ed apertivi di ogni genere una volta calato il sole; uno tra i più noti di tutta Formentera è il Fonda Pepe. Questo è uno dei locali storici dell’isola, e fu uno dei maggiori punti di ritrovo del movimento hippy attorno agli anni ’60, quando questi luoghi non erano ancora stati interessati dal fenomeno del turismo di massa. Sempre rimanendo nell’ambito dei bar, anche il Blue Bar è uno tra i più in voga, e si trova nei pressi della Platja de Migjorn. Anch’esso era uno dei preferiti dagli hippy, ed oggi propone musica downbeat, possiede una sala da ballo e mette a disposizione dei propri clienti anche dei biliardi.

Formentera
Una bellissima immagine di Formentera al tramonto, quando l’aria inizia a farsi effervescente: la nottata sta per cominciare!

Nel caso foste invece alla ricerca di qualcosa di più commerciale, e l’intenzione fosse quella di scatenarsi in una discoteca vera e propria, allora il Pineta Club rimane una delle scelte migliori tra le opzioni disponibili. Aperto nel 2011, il Pineta è il “gemello separato alla nascita” dell’omonima discoteca situata a Milano Marittima, ed è stato edificato ed inaugurato qui sempre per volere di Chicco Cangini, vero e proprio guru della scena house della Riviera Romagnola. Per raggiungerlo basterà recarsi ad Es Pujol, vero e proprio fulcro della vita notturna dell’isola.

Da queste parti si può trovare anche il Bananas&co, un cocktail bar molto famoso che ha contribuito a lanciare diversi DJ’s agli albori della loro carriera, tant’è che proprio qui è stata creata la prima etichetta discografica locale. Il Bananas è animato prevalentemente da musica house, e rappresenta uno dei locali più alla moda di tutta Formentera.

In alternativa, lungo le spiagge sorgono un gran numero di chioschi e locali, e le notti dell’isola sono costantemente animate anche nei centri abitati fa feste e fiere nel corso delle quali le bancarelle artigianali spuntano come funghi, ed è possibile degustare varie specialità locali.

Contatti

Hotel

Hotel Club Sunway Punta Prima

Indirizzo: Playa Es Pujols, Calle Venda de Sa Punta, s/n, 07871 San Ferran de Ses Roques
Telefono: +34 971 32 82 44
Sito web: en.sunway.es

Hotel Sa Volta

Indirizzo: Avinguda de Miramar, 94, 07871, Es Pujols, Formentera, Islas Baleares, 07871 Es Pujols
Telefono: 
+34 971 32 81 25
Sito web: 
www.savolta.com/it

Hostal Entre Pinos

Indirizzo: Carretera La Mola, km 12, 307872 Es Calo
Telefono: +34 971 32 70 19
Sito web: www.hotelentrepinos.es/it
E-mail: info@hotelentrepinos.es

Hotel Cala Saona

Indirizzo: Carrer Cala Saona, 07860 Formentera
Telefono: +34 971 322 030
Sito web: www.hotelcalasaona.com/it
E-mail: info@hotelcalasaona.com

Hotel Casbah

Indirizzo: Lugar Platja de Migjorn, S/N, 07860
Telefono: +34 971 32 25 95
Sito web: www.hostalcasbah.com/it/hostal-casbah.html

Locali notturni

Fonda Pepe

Indirizzo: Cl Mayor 00, 07871 Sant Ferran de Ses Roques
Telefono: +34 971 32 80 33

Blue Bar

Indirizzo: Carretera San Ferran-La Mola km 7,9, Platja Migjorn, 07871, Sant Ferran de Ses Roques
Telefono: +34 666 75 81 90
Sito web: www.bluebarformentera.com

Bananas&co.

Sito web: www.bananasformentera.com

Pineta Club

Indirizzo: Plaza Europa, 2 Es Pujols, Formentera
Telefono: +34 690 19 29 38
Sito web: www.pinetaclubformentera.com
E-mail: info@pinetaclubformentera.com

Compagnie che collegano Ibiza a Formentera

Mediterranea Pitiusa

Telefono uffici centrali: +34 971 32 24 43/+34 971 32 22 24
Telefono booking: +34 670 77 12 79/+34 650 69 47 43
Sito web: www.mediterraneapitiusa.com/it

Trasmapi

Telefono uffici centrali: +34 971 31 44 33
botteghino Ibiza: +34 971 31 07 11
botteghino Formentera:
+34 971 32 27 03
Sito web: www.trasmapi.com

Baleària

Telefono uffici centrali: +34 96 642 87 00
Telefono booking: +34 902 160 180
Sito web: www.balearia.com

Acciona Trasmediterranea

Telefono uffici centrali: +34 902 45 46 45
Telefono booking: +34 902 87 95 59
Sito web: www.trasmediterranea.es/en

Taximar

Assistenza clienti: +34 902 877 180
Telefono booking: +34 634 808 154/+34 629 158 664
Sito web: www.taximaribiza.com/it