Cosa portare in campeggio: 10 oggetti da non dimenticare

Se siete amanti del verde e volete vivere una magica esperienza a contatto con la natura, allora non c’è niente di meglio che un bel campeggio, la vacanza all’aria aperta per natura. Prima di partire, però, la domanda da porsi (soprattutto se siete neofiti) è la seguente: cosa portare in campeggio?

Cosa portare in campeggio

Va bene rimanere a contatto con la natura, ma è altrettanto importante non dimenticare gli oggetti fondamentali per non trasformare una vacanza da sogno in un vero e proprio incubo! Lasciate da parte, per un attimo, la modernità: in questo paragrafo vi elenchiamo i 10 oggetti per passare una bella vacanza senza avere alcun disagio.

1) Tenda e tappeto

Sembra un’ovvietà, ma noi ve lo ricordiamo lo stesso: se vi chiedete cosa portare in campeggio, la prima risposta è… la tenda! Ma oltre a questa, comodissimo (anzi, indispensabile) si rivelerà anche il telone impermeabile da posizionare sotto la tenda: se, malauguratamente, dovreste capitare in una giornata di pioggia, sarà fondamentale per non inzuppare voi e tutto quello che avete in tenda!

cosa portare in campeggio
La tenda da campeggio, ovviamente, è il primo oggetto da non dimenticare!

Ricordate poi di portare un tappetino, da mettere all’entrata, per evitare di portare all’interno della tenda foglie, sabbia o terra (in relazione a dove andrete a campeggiare). Se la tenda ha una ‘estensione’ per la zona living, ricordatevi di adattare le dimensioni del tappetino alla grandezza di questa zona!

2) Oggetti per la manutenzione della tenda

picchetti della tenda, ovviamente, sono in dotazione con essa. Se potete, però, portatevene anche qualcuno di scorta, non si sa mai. Invece, il martello apposito per piantarli a terra di solito non viene venduto con la tenda: dovrete procurarvene uno, ma sono facilmente acquistabili nei negozi dedicati. Prendete quello con l’uncino sul retro, che serve a togliere i picchetti quando dovrete smontare la tenda.

Porta con te anche dei cavetti con gancio ‘tendicavo’, utilizzabili per poter stendere un telone, per creare una zona living improvvisata dove poter stanziare nelle ore più calde della giornata. Possono essere utilizzati, inoltre, anche per tendere un filo su cui stendere i panni appena lavati. Non dimenticate, poi, una ben fornita cassetta degli attrezzi, per ogni tipo di evenienza.

3) Fornelli e stoviglie

Vogliamo stare a contatto con la natura o andare al fast food ogni giorno? Nel caso la risposta esatta sia la prima, allora è indispensabile portare con sé tutto il necessario per allestire una ‘cucina portatile’, comprese ovviamente pentole, posate e piatti. Avrete quindi bisogno di un fornellino da campeggio, a una o a più fiamme, con relativa bombola di gas. Se andate in un camping organizzato (o se avete un gruppo elettrogeno con voi), potrete anche utilizzare una piccola cucina a piastre elettriche.

cosa portare in campeggio
Un campeggio non può fare a meno di tutto il necessario per poter cucinare, piatti e posate comprese

Alla domanda su cosa portare in campeggio una delle prime risposte non può che essere, ovviamente, un barbecue! Prendetene uno di ridotte dimensioni, magari richiudibile, così da essere facile da trasportare. Non dimenticate uno scolapasta, una padella con manico smontabile e, soprattutto, la vostra moka per il caffè! Per quel che riguarda le posate, potrete scegliere sia di portare quelle monouso che quelle riutilizzabili.

4) Mobili portatili

Anche i mobili sono un oggetto comodissimo per il vostro campeggio. Ovviamente, parliamo dei piccoli mobiletti pieghevoli, che occupano pochissimo spazio e sono perfetti per organizzare tutti gli oggetti che portate con voi, vivande comprese. Per gli alimenti freschi, inoltre, potrete portare con voi anche dei piccoli minifrigo, in commercio ormai a prezzi più che accessibili.

5) Kit del pronto soccorso

Il kit del pronto soccorso è davvero fondamentale in ogni tipo di vacanza, non solo per il campeggio. In commercio sono presenti diversi tipi di cassetta preconfezionata, oppure in alternativa potrete crearla da voi: basta ricordarsi di portare garze, fasce, cerotti da tagliare a misura, forbicine e disinfettante. Tra i medicinali, cercate di portare con voi almeno un antipiretico, un antidolorifico e un antistaminico, specialmente se si soffre di allergie.

cosa portare in campeggio
Tra gli oggetti da portare in ogni viaggio vi è sicuramente un pratico e comodo kit del pronto soccorso

6) Cavo e faretti

La torcia è indispensabile per muoversi di notte, ma con esso potrebbe tornare utile anche un cavo di almeno 30 metri (con ciabatta annessa), per potersi collegare all’elettricità di un eventuale camping. Con esso potrete collegarvi anche col caricabatterie, tablet, pc, frigo, etc., oltre alle luci per illuminare l’esterno negli orari notturni: lampadine o piccoli faretti andranno più che bene!

7) Detersivi per ambienti

Non è che perché si va in campeggio bisogna rinunciare alla pulizia e all’igiene degli ambienti. Portate con voi, quindi, almeno uno spray universale per odorare gli ambienti, e di eventuali tavoli e sedie. Non dimenticate poi i saponi per i piatti e un detersivo per lavare i vostri panni, meglio se concentrato per risparmiare spazio.

8) Saponi per igiene personale

Corollario del punto precedente, ovviamente, sono i saponi per la propria igiene personale. Fate mente locale su tutto quello che utilizzate per l’igiene quotidiana, e organizzatevi in maniera pratica e concreta il vostro beauty case: shampoo (e eventualmente balsamo), bagnoschiuma, spazzolino, dentifricio, detergente intimo, il necessario per farsi la barba se siete uomini. Basta farvi una piccola lista, e il gioco è fatto!

cosa portare in campeggio
Per poter banchettare negli orari dei pasti, portate con voi dei tavoli e delle sedie da campeggio!

9) Tavoli e sedie

Se volete andare sul ‘classico’, allora durante il vostro campeggio sarà assolutamente immancabile un ‘allestimento’ con tavoli e sedie pieghevoli, per passare dei piacevoli momenti con i vostri compagni di viaggio! Il contatto con la natura è bello, meraviglioso a tratti, ma bisogna pensare anche a come impegnare il tempo: portatevi dei giochi da tavolo e delle carte, in modo tale da non annoiarvi nemmeno un momento! C’è poi anche lo svago ‘individuale’: libri, fumetti, la settimana enigmistica e tutto quello che vi può far passare il tempo in relax e tranquillità!

10) Materassino/sacco a pelo

Ultimo consiglio sul cosa portare in campeggio, riguardante l’arredo della vostra tenda; ultimo, ma non meno importante. Ricordate, e badate bene che molti se ne dimenticano, di portare con voi un materassino per non dormire direttamente a terra, e anche un sacco a pelo, visto che le notti d’estate… non sono calde come il giorno!