Città del Vaticano

Lo Stato della città del Vaticano nacque in seguito al Trattato Lateranense, siglato dall’Italia con la Santa Sede nel giorno 11 Febbraio 1929, ratificato però il 7 Giugno dello stesso anno. Con tale documento si sanciva la personalità di Ente Sovrano di diritto pubblico internazionale, garantendo così alla Chiesa Cattolica “l’assoluta e visibile indipendenza e garantirle una sovranità indiscutibile pur nel campo internazionale”.

La Città del Vaticano è il più piccolo stato indipendente al mondo, sia per quanto riguarda il numero di abitanti che per per estensione, vantando una superficie di appena 44 ettari delimitati da mura e da una fascia di travertino presente in piazza San Pietro a congiungimento delle due ali del colonnato. La giurisdizione vaticana però non si estende soltanto a questo territorio ma anche ad alcune aree esterne che vantano il diritto della extraterritorialità.

citta-del-vaticano
Una vista suggestiva della piazza antistante la Basilica di San Pietro

Nella Città del Vaticano vige una monarchia assoluta, dove il Capo dello Stato è il Papa, il quale ha il massimo potere legislativo, esecutivo e giudiziario. Inoltre, lo Stato del Vaticano dispone di una propria bandiera con due campi distinti da una linea verticale, uno giallo (vicino l’asta) ed uno bianco con la rappresentazione della tiara pontificia con le chiavi decussate.

Infine, lo Stato del Vaticano dispone anche di un corpo di sicurezza per il Pontefice, il Corpo della Guardia Svizzera, nato del 1506, la cui divisa rispetta sempre lo stesso disegno di Michelangelo, e del Corpo della Gendarmeria per la sicurezza dello Stato.

Cosa vedere nella Città del Vaticano

Anche se lo Stato del Vaticano non è molto esteso, sono parecchie le attrazioni ed i punti di interesse da visitare, sia che siate religiosi (ed in questo caso ovviamente vivrete un’esperienza mistica davvero intensa) sia che amiate semplicemente l’arte e l’architettura, potendo contare su opere la cui eleganza, raffinatezza ed imponenza sono universalmente riconosciute.

Regina incontrastata della scena è senza alcun dubbio la Basilica di San Pietro che domina in modo scenografico la piazza omonima con il maestoso colonnato del Bernini che tanto affascina i turisti di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, potrete consultare la guida relativa alla Basilica di San Pietro.

citta-del-vaticano
La Basilica di San Pietro e l’omonima piazza gremita di gente

Un particolare interesse storico, invece, è legato ai Musei Vaticani dove si trovano opere di pittura e scultura di proprietà dei vari Pontefici che si sono succeduti nel corso dei secoli. Fra i monumenti gestiti dai Musei Vaticani vi è anche la celebre Cappella Sistina. Potrete approfondire le vostre conoscenze, consultando la guida relativa ai Musei Vaticani e la Cappella Sistina.

citta-del-vaticano
Una galleria dei Musei Vaticani

Fra le altre cose, la Città del Vaticano ospita dei giardini rigogliosi, denominati Giardini Vaticani, che costituiscono il luogo di riposo dei vari pontefici fin dal 1279 quando il papa Niccolò III ordinò la realizzazione di questa pregiata area verde che copre circa la metà dei 44 ettari dello Stato del Vaticano.

citta-del-vaticano
I Giardini Vaticani

Poi vi sono i cosiddetti Palazzi Vaticani, costruiti nel corso dei vari secoli attorno alla basilica di San Pietro, che nel complesso costituiscono quella che Leone IV definiva “Città Leonina”. Anche Castel Gandolfo rientra nelle proprietà del Vaticano, una residenza imperiale divenuta poi villa pontificia.

Contatti

Sito Web: http://www.vaticanstate.va/content/vaticanstate/it.html