La Chiesa della Vergine Maria, comunemente nota anche con i nomi di “Chiesa sospesa”, “La sospesa” o “L’appesa” (Kineeset Al-Muallaqa in lingua araba) è una chiesa coptica ortodossa situata a Il Cairo, e venne edificata tra il III ed il IV secolo d.C. all’interno della fortezza romana di Babilonia, proprio in cima alla Porta dell’Acqua. Questo straordinario edificio rappresenta uno dei monumenti più famosi della città, ed è situato nella zona conosciuta come Old Cairo.

Cenni storici

E’ opinione comune tra gli storici che la Chiesa Sospesa sia stata eretta durante il patriarcato di Isacco di Alessandria (690-692), sebbene il più antico documento nel quale venga menzionata questa chiesa sia la biografia del patriarca Joseph I (in carica come Papa dall’831 all’849).

La Chiesa Sospesa, dopo essere stata parzialmente distrutta, venne successivamente ricostruita sotto il pontificato di Papa Abraham (975-978), 62° Papa della Chiesa Copta Ortodossa.

Questa chiesa è conosciuta anche per essere stata teatro di numerose supposte apparizioni della Vergine Maria. L’edificio subì numerose opere di restauro e ricostruzione nel corso dei secoli, al punto che non risulta effettivamente possibile darle una datazione precisa, poiché molti suoi elementi risalgono ad epoche storiche differenti (da qui le differenti datazioni, spesso largamente discordanti, che vengono attribuite a questo edificio). L’ultimo restauro si è concluso di recente nell’Ottobre del 2014, dopo ben 16 anni di lavori, ed è costato circa 5,4 milioni di dollari.

La storica sede del Papa della Chiesa Copta Ortodossa di Alessandria era un tempo la città egiziana di Alessandria, ma quando questa perse il suo potere politico, in seguito all’invasione araba del Paese, la sede papale venne spostata a Il Cairo. La nuova residenza del Papa della Chiesa Copta Ortodossa divenne quindi la stessa Chiesa Sospesa, a partire dal 1047.

Gli interni della Chiesa Sospesa, situata nella zona di Old Cairo
Gli interni della Chiesa Sospesa, situata nella zona di Old Cairo

Descrizione

La Chiesa Sospesa è stata edificata letteralmente al di sopra della Porta dell’Acqua della Fortezza di Babilonia, ed il suo nome deriva dal fatto che la sua navata sia sospesa per l’appunto proprio al di sopra della porta. Una scalinata di 29 gradini concede l’ingresso al luogo di culto copto ortodosso, e dalla sua facciata principale (risalente al XIX secolo) s’elevano due torri campanarie gemelle, mentre le decorazioni del portico esterno consistono in piastrelle di vetro recanti motivi geometrici.

La cappella di Takla Haymanot era già parte del complesso originale, mentre le torri facevano invece parte della fortezza romana ivi edificata, e sono databili attorno al I secolo d.C., quando la Fortezza di Babilonia venne ampliata dall’Imperatore Traiano.

La superficie terrestre è risalita di circa sei metri dall’epoca in cui questo fantastico edificio venne realizzato, con il risultato che l’antica torre romana sulla quale poggia risulti ad oggi parzialmente interrata, alterando parzialmente la visione di quella che fosse stata l’effettiva altezza della Chiesa Sospesa al momento della sua edificazione. Ciò non toglie che questa costruzione riesca a mantenere tuttavia un alto grado di spettacolarità.

Una volta salite le scale ci si ritrova in un piccolo cortile, datato XI secolo, che si antepone al portale d’ingresso. Il pulpito della chiesa è stato scolpito nel marmo, mentre le pareti divisorie, che proteggono la zona dell’altare, sono state realizzate in avorio e risalgono ad un periodo che va dal X al XIII secolo.

La parete che protegge l’altare principale è stata intagliata nel legno di cedro ed anch’essa risulta intarsiata in avorio; si tratta di un vero e proprio capolavoro. All’interno dell’edificio si possono trovare 13 pilastri rappresentanti Cristo ed i suoi 12 apostoli, ed i rituali che si svolgono al suo interno vengono ancora oggi celebrati in lingua copta.

Piccola curiosità: questa splendida costruzione si fa ammirare ancora meglio se osservata dal giardino dell’adiacente Museo Copto, che custodisce tra le altre cose alcuni reperti relativi a questa chiesa non più utilizzati per lo svolgimento delle funzioni religiose.

Chiesa Sospesa a il cairo
La Chiesa Sospesa a Il Cairo

Come arrivare alla Chiesa Sospesa

I modi più rapidi per raggiungere la zona di Old Cairo, dove si trova la Chiesa Sospesa, sono in taxi o avvalendosi della metropolitana cittadina. La stazione della metro di Mar Girgis è situata immediatamente all’esterno del quartiere di Coptic Cairo, nel quale si trovano numerosi monumenti, tra i quali per l’appunto questa magnifica chiesa. Dalla stazione di Midan Tahrir, nel centro della città, prendere la metro Sud per Mar Girgis, che passa regolarmente ogni qualche minuto. Il costo del biglietto è di 1 LE (circa 12 centesimi di euro).

Orari e tariffe

La Chiesa Sospesa è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 16:00, e l’ingresso al luogo di culto, nel quale ancora oggi hanno luogo le tradizionali funzioni religiose, è gratuito.

Contatti

Indirizzo: Old Cairo, Il Cairo, Egitto