La Cattedrale di San Gerlando si trova nel cuore pulsante del centro storico agrigentino, all’acme di una scalinata sita sul ciglio di una rupe. La costruzione della cattedrale risale al XII secolo e, nel corso del tempo, in particolar modo nel XIII secolo, venne rimaneggiata e ristrutturata. La Cattedrale di San Gerlando venne edificata subito dopo l’avvento del Cristianesimo.

Dopo esser stata sotto il controllo dell’egemonia araba, nel 1088 Agrigento venne presa sotto l’ala normanna di Ruggero che, dopo aver riportato la città sotto la luce del vero Dio (cristiano), decise di firmare questo ritorno al culto cristiano tramite la costruzione della Cattedrale di San Gerlando, il principale luogo di culto cristiano di Agrigento.

L’edificazione del duomo venne così affidata al Vescovo di Agrigento, Gerlando Besançon; solertemente, il vescovo si dedicò alla sua costruzione che, grazie alle munifiche donazioni da parte di Ruggero, cominciò nel 1090 e fu terminata esattamente sei anni dopo.

cattedrale-di-san-gerlando-agrigento
La Cattedrale di San Gerlando, principale luogo di culto cattolico di Agrigento

Cenni storici e descrittivi

Nel 1693, la Cattedrale di San Gerlando fu vittima di un violento sisma che causò danni di una certa mole alla sua struttura; nel 1745, una frana contribuì a causare ulteriori danni all’edificio. Accanto alla Cattedrale di San Gerlando, nel 1470 venne costruita una massiccia e maestosa torre campanaria, opera del Canonico Giovanni Montaperto.

Nella cattedrale è evidente e manifesta la commistione di stili che la caratterizza; essa, infatti, risulta essere un’armonica fusione architettonica tra stili diversi: lo stile arabo-normanno (ovvero lo stile originario) facilmente intuibile ed ammirabile nel transetto e nella torre dell’orologio; lo stile rinascimentale che egemonizza la facciata ed il campanile che accompagna fedelmente la cattedrale; lo stile gotico-chiaramontano manifesto nella prima parte dell’edificio grazie alle colonne a base ottagonale sorreggenti archi a sesto acuto; infine, lo stile barocco presente nella parte centrale della chiesa e nelle decorazioni del presbiterio.

cattedrale-di-san gerlando-interno-agrigento
Interno della Cattedrale di San Gerlando ad Agrigento

La monumentale navata interna della Cattedrale di San Gerlando è sorretta da colonne restaurate e ristrutturate nel ‘900 in stile barocco. Le opere custodite al suo interno sono numerose e foriere di grande pregio e valore artistico; tra queste si possono rubricare:

  • la Tela dell’Immacolata;
  • la Tela del Martirio di Sant’Erasmo;
  • l’Urna di San Felice Martire;
  • la Cappella di San Bartolomeo;
  • la Scultura del Compianto;
  • la Tela della Madonna del Rosario e anime purganti;
  • il Dipinto della Madonna col bambino;
  • la Cappella del Redentore.

Orari

La Santa Messa viene celebrata tutti i giorni alle ore 08,30; la domenica alle ore 09,00 ed alle ore 11,00.

Contatti

Indirizzo: Piazza Don Giovanni Minzoni – Agrigento
E-mail: cattedraleag@gmail.com
Telefono: 320 31466599