Il tappeto floreale alla Grand Place di Bruxelles

La Grande Place di Bruxelles, in olandese Grote Markt, è una delle più belle piazze d’Europa e, infatti, dal 1998 è considerata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Gli edifici principali che si possono ammirare sono il municipio (l’Hotel de la Ville), la casa del Re (la Maison du Roi) e le case delle corporazioni. Ogni due anni, durante il week-end della festa cattolica dell’Assunzione di Maria, quindi quest’anno da venerdì 15 Agosto a domenica 17 Agosto, la piazza si ricopre di fiori. Il famoso evento è detto “l’infiorata”, appunto perché viene creato un vero e proprio tappeto floreale di 1800 metri quadrati. La creazione potrà essere vista sia dalla piazza sia dall’alto, affacciandosi al balcone dell’Hotel de la Ville.

All’apertura della grande manifestazione ci sarà una festa per celebrare i 50 anni di immigrazione turca, che verrà accompagnata dalle melodie del Saz (un tipo di liuto) e sarà scandita dal ritmo dal Daf (un tamburo proveniente dalla tradizione mediorientale). Anche la composizione floreale sarà dedicata all’argomento; si ispirerà infatti al kilim, famoso tappeto senza pelo, simbolo anatolico.

I fiori usati sono le begonie, raccolte e disposte sulla piazza dagli artigiani di Gent. Importante sottolineare che i fiori vengono recisi e non hanno una base di terra, bensì vengono solamente appoggiati direttamente sulla pietre della Grande Place. Ufficialmente il primo tappeto di begonie venne creato da un architetto paesaggistico, Stautemans E., nel 1971. Ovviamente gli artigiani che si occupano della composizione del tappeto di begonie sono esperti giardinieri. Il tappeto floreale viene creato seguendo diverse fasi. La parte iniziale prevede una fase di progettazione: inizialmente viene creato il disegno del tappeto e in seguito si stima il numero dei fiori che dovranno essere usati. Importante è anche la scelta dei colori, che verranno poi accentuati da bellissimi giochi di luce. La seconda fase è il lavoro sulla piazza: si parte dal disegno sulla pietra e si conclude con la posa dei fiori, che in totale sono circa 750 mila.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito. Tuttavia se volete ammirare la composizione dall’alto, in tutto il suo splendore, dovrete acquistare dei biglietti, disponibili anche on-line. Il prezzo è di circa 5 euro.