Il castello di Kaltenberg, in Germania: un viaggio nel Medioevo

Un vero tuffo nel Medioevo rievoca il castello di Kaltenberg, che si trova a circa quaranta chilometri da Monaco di Baviera, in Germania, e dove si  svolge il Kaltenberger Ritterturnier, straordinario torneo di antiche giostre medievali che ricorda Re Artù e i cavalieri della Tavola Rotonda. Una serie di armature, cavalli bardati con drappeggi dai colori sgargianti secondo le fazioni in lizza, e consueti balli tradizionali svolti con abbigliamenti dell’epoca caratterizzano la manifestazione, ritenuta una tra le più belle al mondo.

L’evento è patrocinato da Warsteiner, il brand di birra riconosciuto a livello internazionale, che ogni anno si occupa di finanziare la manifestazione per tutta la sua durata: da questo fine settimana, 11-13 luglio e poi riproposta tra il 18-20 e 25-27 luglio, i due weekend successivi. Ad occuparsi del torneo è la Ritterturnier Kaltenberg Veranstaltungs GmbH, azienda di Sua Altezza Reale Prinzessin Beatrix von Bayern. Ogni anno migliaia di visitatori provenienti da tutta Europa arrivano qui per assistere a questa spettacolare manifestazione. L’atmosfera del castello e di tutta la zona fa rivivere in pieno quella che era la vita nel medioevo, coinvolgendo tutti i presenti, abitanti, turisti, viaggiatori, nei diversi eventi che caratterizzano le giornate: tornei cavallereschi, balli e musica, cortei di gruppi storici in costume, fiere di oggetti di artigianato medievale, sagre di numerose degustazioni.

Le varie botteghe e le cantine propongono prodotti del medioevo, e anche la birreria König Ludwig Schlossbrauerei Kaltenberg dà la possibilità di assaggiare alcuni prodotti particolari come le birre Dunkel e König Ludwig Weissbier Hell. Queste birre sono distribuite in Italia da Warsteiner Italia e sono consumate da amatori che preferiscono la birra bavarese alle altre. La manifestazione invita a consumare la birra e a stare in armonia con coloro che vi partecipano, che nell’occasione trascorrono una giornata diversa dalle altre, assaporando gusti nuovi e spesso sconosciuti, come certi cibi preparati secondo le usanze del Medioevo.

Feste tradizionali come questa fanno rivivere emozioni estranee alla gente di oggi, che molto spesso non conosce le tradizioni del passato ma le sa apprezzare perché genuine, piene di entusiasmo e che riportano in auge anche comportamenti cavallereschi oggi passati di moda.