Tra i diversi monumenti che può offrire una città affascinante come Lubiana, sicuramente quello che più la rappresenta, che nel tempo ne è divenuto simbolo, è il cosiddetto Triplo Ponte (Tromostovje in sloveno), soprattutto grazie alla sua particolare conformazione: è composto, appunto, da tre strutture separate, che attraversano il Ljubljanica, il fiume che bagna la capitale slovena, e congiunge le due piazze più importanti di Lubiana: Piazza Prešeren (Prešernov Trg) e la Piazza Civica (Mestni Trg).

Il progetto del Triplo Ponte nasce in realtà come progetto di un ponte singolo. Risale al 1829, infatti, il progetto originario di ammodernamento di una struttura che andasse a sostituire il ponte di Franz, un ponte in legno dedicato all’Arciduca d’Austria, il quale in realtà era già un importante ponte medievale che collegava l’Europa nord-occidentale con quella sud-orientale e coi Balcani; l’effettiva realizzazione del ponte, si ebbe però nel 1842. Ma fu al genio dell’architetto Jože Plečnik, autore dei principali monumenti della città, che si deve ascrivere l’ideazione dei due ponti laterali, costruiti negli anni tra il 1929 e il 1932.

Triplo Ponte di Lubiana
Vista panoramica del Triplo Ponte di Lubiana

Oltre alla realizzazione dei due ponti, Jože Plečnik si occupò anche della loro decorazione: fece rimuovere le ringhiere in metallo del vecchio ponte in pietra del 1842, e corredò tutti e tre i ponti con meravigliose balaustre in pietra e con delle suggestive lampade. A lui va il merito di aver ideato, inoltre, le scale che dai ponti laterali vanno fino alle due rispettive terrazze, costruite sopra il fiume Ljubljanica, dove sono stati piantati due alberi di pioppo che contribuiscono, e non poco, a rendere meravigliosa l’atmosfera che il Triplo Ponte dà ai fortunati visitatori. Notiamo, infine, il negozio di fiori sulla riva destra del fiume (direttamente collegato al colonnato del Mercato Centrale di Lubiana), e un caratteristico chioschetto sulla riva sinistra. Di recente, nel 1992, è stata effettuata un’importante ristrutturazione, che ha contribuito a rendere il ponte il gioiellino della capitale slovena.

Il Triplo Ponte, quindi, nato principalmente per rispondere all’esigenza del traffico degli automezzi (e non più solo dei pedoni) da una parte all’altra del fiume Ljubljanica, oltre ad essere un’importante opera urbanistica rappresentò sin da subito, grazie all’attenzione e al genio di Jože Plečnik, una particolarissima struttura artistica, indiscusso simbolo della capitale slovena.

Triplo Ponte di Lubiana
L’ingresso al Triplo Ponte di Lubiana

Come arrivare

A piedi

Il Triplo Ponte di Lubiana dista poco più di un chilometro dalla stazione ferroviaria di Lubiana. Una volta usciti dalla stazione, proseguite verso sud su Trg Osvobodilne fronte e, dopo meno di 200 metri svoltate a sinistra e poi subito a destra, su Masarykova cesta, per poi girare ancora a sinistra dopo una decina di metri su Resljeva cesta; proseguite su questa via per circa 700 metri e, costeggiando sulla vostra sinistra il fiume Ljubljanica, svoltate a destra su Petkovškovo nabrežje; dopo circa 350 metri, troverete sulla vostra destra il Triplo Ponte. Tempo di percorrenza: 15 minuti circa.

In bus

Diverse sono le linee che vi porteranno nei pressi del Triplo Ponte dalla stazione centrale. Ecco l’elenco delle linee: 2, 3G, 9, 6B, 27, 51 e 56, che fermano tutte su Slovenska cesta; di qui, svoltate a destra o a sinistra (dipende da quale fermata scegliete) su Čopova ulica che, dopo circa 150 metri, si trasforma in Prešernov trg e poi in Stritarjeva ulica; dopo meno di 50 metri, vi troverete di fronte il Triplo Ponte.

Contatti

Indirizzo: Stritarjeva ulica – 1000 Lubiana