Le Terme di Giunone, a Caldiero, sono un particolare parco termale che, nonostante la sua storia millenaria, ben si integra con la realtà moderna e offre svariate opportunità di divertimento, svago e relax.

La storia

La leggenda narra la notorietà delle acque termali di Caldiero, conosciute anche dai romani come le “Acque della Bellezza“, e utilizzate a scopi terapeutici fin dai tempi dei “paleoveneti”.
Nell’Alto Medioevo, la Chiesa considerava  la frequentazione delle terme una pratica disdicevole, e queste caddero lentamente in disuso;  le acque di Caldiero vennero, allora, utilizzate dalla gente locale per macerare il lino.

5-antiche-terme-di-giunone
Vecchia cartolina delle Terme di Giunone

Nei secoli  successivi la scienza medica  riconobbe grande valore terapeutico alle acque termominerali della fonte di Giunone.
Nello Statuto della città di Verona, a metà del ‘400, furono inseriti provvedimenti per la tutela delle acque di Caldiero, aumentando così la loro importanza. Dalla fine del 1400, fino a tutto il 1500, furono pubblicate numerose opere sulle caratteristiche delle acque delle terme di Giunone;  iniziò così per le Terme di Caldiero un periodo di grande interesse che durò fino ai primi del 1600, vedendo ospiti anche personaggi importanti della fama del marchese Federico Gonzaga.

lapide-parco-acquatico-termale-caldiero
Lapide marmorea del 1524

Seguirono periodi storicamente complicati che videro calare sensibilmente l’interesse per le qualità terapeutiche delle acque. Fu solo nella seconda metà del 1700 che si risvegliò l’interesse per le acque termali di Caldiero, grazie a due medici veronesi, Matteo Barbieri e Zenone Bongiovanni, che pubblicarono il volume “Illustrazione delle Terme di Caldiero“; i due medici concludevano le loro analisi sostenendo che la temperatura moderata e i sali minerali, rendevano le acque delle Terme di Giunone, adatte a guarire un gran numero di malattie.
Verso la metà del 1800, il Comune di Verona affidò ad alcuni cittadini la cura e il restauro delle Terme. Nel 1851 iniziarono i lavori di ristrutturazione della piscina Brentella e anche la piscina Cavalla fu sistemata e la casa adiacente fu ristrutturata e adibita a locanda.

L’ingresso alla vasca “Cavalla”

Le Terme di Giunone sono di proprietà del Comune di Caldiero dal 1967: nel 1977 sono state realizzate le vasche (piscine) moderne “Junior”, per bambini, e l’olimpionica “Olimpia” per attività anche agonistiche. Negli anni ‘90 venne rimodernata l’atttrezzata per l’idromassaggio la vasca “Dugaletta”.
Dal 1993 le acque vengono imbottigliate, su permesso del Ministero della salute.

Giunone
Una delle vasche più antiche

Le strutture

Il parco è adatto per persone di tutte le età e soddisfa ogni vostro desiderio, sia esso di relax o divertimento. I 4 acquascivoli (kamikaze, black hole, a corpo libero e con gommoncino) attraggono soprattutto i più giovani, mentre i piccoli possono godere di  una laguna con  simpatici miniscivoli. Le due vasche storiche hanno il fondo in sabbia e sassi e godono delle sorgenti termali a 28°C  che vi sgorgano direttamente.
Vi piacerà sicuramente la singolare laguna “Raining pool”, la piscina della pioggia, dotata di giochi ed effetti d’acqua diversi ed insoliti.

pioggia
la laguna “Raining pool”

Il complesso termale ha al suo interno due campi da tennis in terra rossa, di campi in sabbia di beach volley e beach soccer ed è fornito di strutture ricettive con servizio di bar, ristorazione, tavola calda e pizzeria, che funzionano nella stagione estiva.
Se volete godervi appieno la vostra giornata di relax e divertimento, avrete la possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini.
Il parco è aperto da fine maggio a fine agosto dalle 9.00 alle 20.

scivoli
Gli scivoli per i più piccoli

Se arrivate da lontano e una visita giornaliera vi risulta scomoda, i paesi di Caldiero e Colognola ai Colli offrono la possibilità di soggiornare in uno dei numerosi alberghi come, ad esempio, Il Baretta o il Posta Vecia, distribuiti lungo la strada statale Verona-Vicenza, vicinissima alle Terme.

Dove soggiornare

L’hotel Baretta è un’accogliente struttura a tre stelle situata a Caldiero, lungo la statale 11, in una posizione comodissima per arrivare alle Terme di Giunone. Le camere sono moderne, dotate di wi-fi, minibar, tv e servizio di cortesia completo.

L’hotel Posta Vecia è un antica residenza che risale al XVI secolo, tra i personaggi illustri che vi hanno soggiornato Silvio Pellico e Napoleone. Sarà facile rimanere affascinati da questa struttura e dagli arredi che rimangono fedeli all’epoca originaria.

Cosa fare

Se siete amanti delle passeggiate tra il verde potrete approfittare per visitare la piccola oasi naturalistica posta all‘esterno delle terme. Si tratta di un bel laghetto contornato da piante antiche e contemporanee come cedri, abete rosso, tuye e numerosi tigli.
In particolar modo per chi arriva da lontano e si ferma per qualche giorno o più, consigliamo di non perdere l’occasione di far visita alla vicina città di Verona. Uno sguardo all’imponente Arena e una passeggiata tra le vie del centro per ricercare il famoso balcone di Giulietta, sarà una piacevole avventura da raccontare al vostro ritorno.
Nelle vicinanze di Caldiero, il paese di San Bonifacio, vi stupirà per la sua conformazione e la bellezza del paesaggio. Da vedere qui, l’abazzia Benedettina di S. Pietro  e la chiesa di S. Abbondio, entrambe della prima metà del 1100.

giulietta
Il balcone di Giulietta

Come arrivare

In auto
Arrivando dall’autostrada A4, dalla direzione Venezia uscite al casello Soave e procedete in direzione Verona. Se arrivate dalla direzione opposta, Milano, l’uscita consigliata è Verona Est. L’accesso alle Terme avviene dalla statale n. 11 (Verona-Vicenza) attraverso una breve strada comunale, o dal centro storico del paese, attraverso Via Monte Rocca.

In treno
Caldiero ha una sua stazione ferrovviara, i mezzi pubblici di comunicazione stradale e ferroviaria operano con grande frequenza. La fermata degli autobus è a ca. 300 mt. dalle Terme. (SS n. 11).

Eventi

La fiera dello sport, è un evento che si tiene a metà settembre nel complesso delle Terme di Giunone, si tratta di  una grande vetrina per lo sport dove si  potranno provare tante discipline grazie alla presenza delle associazioni sportive provenienti dall’intera provincia. Per tutta la giornata funzionerà un ricco stand enogastronomico gestito dalla Pro Loco.
A giugno vi aspetta l’Antica fiera di Sant’Antonio, dove potrete approfittare dall’accoglienza locale e assaggiare i prodotti della tradizione culinaria locale.
Se soggiornate in zona per alcuni giorni, potrete consultare il sito del comune di Verona e in particolare gli eventi dell’Arena di Verona.

verona
Vista della città di Verona

Contatti utili

Terme di Giunone

Centralino: Tel. 045 7650933
Direzione: Tel. 045 7650933 – Fax 045 6151278
Pizzeria: Tel. 045 6151351
E-Mail: info@termedigiunone.it
Siti Webhttp://www.termedigiunone.it
http://www.comune.caldiero.vr.it

Hotel Bareta

Indirizzo: via Strà Caldiero
Telefono: +39 045 6150722
E-mail: info@hotelbareta.it
Sito Web: www.hotelbareta.com

Hotel Posta Vecia

Indirizzo: via Strà, 142 Cologna Ai Colli
Telefono: +39 045 7650361
Sito Webwww.postavecia.com