Lo splendido complesso dei templi di Ranakpur è uno dei più grandi ed importanti dedicati alla religione jainista dell’India ed è considerato un esempio mirabile di architettura, tanto da essere inserito tra le 77 meraviglie del mondo. Il tempio sorge nella quiete valle della catena dell’Arivalli, sulle rive del torrente Maghai ed è una delle mete più importanti di pellegrinaggio jainista.

La costruzione più importante all’interno del sito è il tempio di Chaumukha, ovvero il “Tempio delle quattro facce” che è dedicato ad Adinath. Il sito che accoglie il complesso si trova su di una collina poco distante da Pali e occupa una superficie di 3.800 metri quadrati. Per entrare nel tempio è richiesto un adeguato abbigliamento, che prevede che le donne indossino vestiti che coprano il ginocchio e non sono ammessi oggetti in pelle, come cinture o borse.

Per visitare il sito vi basterà una giornata ma, se potete fermarvi un giorno in più, potrete fare una bella escursione nella giungla: uscite che quasi tutti gli hotel organizzano.

Cenni storici

La costruzione del tempio di Ranakpur risale al periodo compreso tra il 1437 e il 1458 e fu voluta dal ministro del Rana Khumba che lo dedicò a Rishabha, il fondatore del jainismo. Secondo la leggenda, dove sorge il tempio, Rishabha lasciò l’impronta del suo piede e lo stesso ministro ebbe una visione in cui vide la realizzazione del tempio che diveniva il mezzo migliore per avvicinarsi al suo signore Rishabha. Le opere, che durarono oltre 50 anni, furono eseguite dall’architetto Depa e dalla sua squadra di artisti che riuscirono plasmare la pietra dandole vita.

Ranakpur_temple
Un ingresso al tempio di Chaumukha

Descrizione

Il bellissimo complesso si fa notare da lontano grazie alla sue costruzioni bianche che brillano tra le colline verdi della valle in cui è adagiato. La struttura ha una base quadrata dalla quale si elevano ben 80 cupole e centinaia di guglie, tutte finemente lavorate, e piccole torri sorrette da 1.444 colonne di marmo indiano.

Lo stile architettonico che presenta è particolarmente complesso. La pietra con la quale sono state realizzate le strutture è davvero particolare, infatti cambia colore nel corso della giornata a seconda della posizione del sole. Tutti i santuari presenti all’interno del sito sono riccamente adornati e meritano di essere inclusi nella visita. Tra i tanti, oltre al tempio di Chaumukha, vi consigliamo di non perdervi il tempio di Parsavanath, il tempio di Amba Mata e quello di Surya.

Il Tempio Parsavnath è stato costruito nella metà del XV secolo ed è noto per le sue finestre scolpite. Nelle vicinanze di questo tempio sorgono i templi dedicati al Signore Neminath e al signore Surya Narayan, il dio del Sole, anche questo tempio è particolarmente decorato con pannelli che raccontano storie dedicate alla divinità.

Il tempio principale, Chaumukha è costruito su di un alto basamento a cui si accede tramite una maestosa scalinata su cui si erge una struttura a tre livelli, dove solo il primo è accessibile ai turisti. Il Tempio è costituito da 29 sale e corti interconnesse e ha 4 entrate sormontate dall’immagine del dio Adinath che guarda verso le 4 differenti direzioni.

La ‘mandap’, o sala di preghiera, ha al suo interno due campane che pesano 108 kg ciascuna e che richiamano i fedeli alla preghiera. All’interno potrete vedere bellissimi pannelli scolpiti, stupendi bassorilievi e sculture davvero impareggiabili.

Tra le opere più incredibili che potrete vedere spiccano la colonna con la figura di Dharanashah e quella di Depa, superbamente intagliate da sembrare trasparenti. Lo spettacolo di questo luogo premia, senza alcun dubbio, la bravura e la grande fantasia delle maestranze che lo crearono.

DSC_0798
Le splendide colonne intarsiate

Come arrivare

Il tempio si trova a metà strada tra Jodhpur e Udaipur ed è facilmente raggiungibile dalle principali città del Rajasthan.

L’aeroporto e la stazione ferroviaria più vicini sono nella città di Udaipur che si trova a 60 km a sud di Ranakpur. Ci sono voli regolari per Delhi, Jaipur, Aurangabad, Jodhpur, e Mumbai da Udaipur. Lo stesso vale per le corse dei treni.

Ci sono anche  molti autobus che partono da Udaipur e che impiegano circa tre ore per raggiungere Ranakpur.