Cividale del Friuli è una bella cittadina in provincia di Udine, ricca di storia e di tesori artistico-architettonici di grande valore. Dalla piazza del Duomo, approfittando per fare una bella passeggiata attraverso una delle zone più suggestive di Cividale, arriverete in breve tempo al Tempietto Longobardo: un monumento di grande prestigio artistico grazie alle opere in esso racchiuse.

Il mistero che avvolge il piccolo edificio aiuta ad aumentare l’interesse per l’opera: sono infatti ancora ignote la reale destinazione, la struttura originaria e chi operò per la sua costruzione.

bg8
Cividale del Friuli

Certa è l’epoca di realizzazione del monumento e della decorazione in stucco e a fresco che risalgono al 760.

Nei primi anni del XVIII secolo il Tempietto cessò di essere usato come cappella del monastero di Santa Maria della Valle e fu adibito a sala capitolare del convento; nel 1893 le monache donarono il Tempietto alla comunità di Cividale ed in quell’occasione venne realizzato il  passaggio pensile sul Natisone che porta ancora oggi  dalla piazzetta di S. Biagio all’ingresso dell’edificio, questo per consentire ai visitatori di accedervi senza attraversare gli ambienti di clausura.

9669297
Le sei Sante

Nella parete d’ingresso potrete vedere, anche se parzialmente conservata, l’originaria decorazione del Tempietto con i famosi stucchi e qualche traccia di affresco. La decorazione a stucco vi affascinerà sicuramente con i suoi due registri lavorati con rosette stilizzate e gli stupendi altorilievi delle sei Sante addossate al muro. L’elemento principale è sicuramente il tralcio di vite a spirale con grappoli e pampini.

Purtroppo gli affreschi originari, risalenti al 760 circa, sono ridotti a pochissimi esempi: il Cristo Logos tra gli Arcangeli Michele e Gabriele e alcuni martiri e un Sant’Adriano posto sulla parete settentrionale.

monastero
Vista del chiosco del Monastero di Santa Maria della Valle

Il Tempietto fa parte del Monastero di Santa Maria della Valle, unitamente alla chiesa di San Giovanni, il più antico edificio di culto cittadino. Il monastero venne probabilmente realizzato in tarda epoca longobarda e appare nelle prime fonti scritte a partire dall’ 830, quando ne venne concessa la giurisdizione al patriarca di Aquileia.

Nel periodo carolingio il monastero rimase adibito a cenobio femminile e fu anche luogo di rifugio per molte donne di famiglie nobiliari locali; questo contribuì a ricevere molte donazioni che contribuirono ad accrescerne il prestigio e favorì lo sviluppo monumentale. Nel 1812 venne acquistato dal comune di Cividale e destinato a scuola pubblica per giovani ragazze.

Il monastero di Santa Maria in Valle e il Tempietto Longobardo sono stati dichiarati Patrimonio dell’umanità nel 2011.

vite
Particolare del tralcio di vite

Orari e prezzi

Orari di apertura

Ottobre – Marzo  Dal lunedì al venerdì: 10.00 -13.00 / 14.00 – 17.00   Sabato, domenica e festivi : 10.00 – 1700
Aprile – Settembre Dal lunedì al venerdì: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00  Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 18.00

Chiuso nei seguenti giorni: 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre.

Prezzi di ingresso

Biglietto singolo: Monastero Santa Maria in Valle e Tempietto Longobardo intero € 4,00, gratis con FVG card

Biglietto cumulativo 2 Musei: Monastero Santa Maria in Valle e Tempietto Longobardo + Museo Cristiano  intero € 6,00

Biglietto cumulativo 3 Musei: Monastero Santa Maria in Valle e Tempietto Longobardo + Museo Cristiano + Museo Archeologico  Intero € 9,00

Contatti

Indirizzo: Via Monastero Maggiore n. 34 – 33043 Cividale del Friuli (UD)
Telefono: +39 0432 700867
Sito Web: www.tempiettolongobardo.it