Comune della Valle Umbra in provincia di Perugia, Spoleto è un piccolo gioiello dell’Italia centrale. Con meno di 40 mila abitanti ed una superficie di circa 348 km quadrati, questa cittadina è stata abitata sin dalla preistoria per divenire colonia romana nel 241 a.C.

Trasformatosi in Ducato sotto i Longobardi, questo territorio passò sotto il dominio dello Stato Pontificio dal quale venne liberato nel 1860 durante le lotte per l’unità d’Italia. La sua storia millenaria è ancora oggi visibile ed è per questo che vi consigliamo di prevederne una tappa nel vostro itinerario alla scoperta dell’Umbria.

spoleto
Un panorama di Spoleto

Cosa vedere a Spoleto

Città ricca di cultura e di arte, Spoleto va visitata a piedi: il suo centro storico è infatti chiuso al traffico rendendo questo luogo ancora più incantevole e godibile. Potete lasciare l’auto nei parcheggi Ponzianina e Spoletosfera e raggiungere il centro tramite un percorso di tappeti e scale mobili.

Se volete qualche informazione turistica potete visitare l’Ufficio IAT Spoleto in Piazza della Libertà 7. Noi intanto vi suggeriamo alcune attrazioni imperdibili come il Ponte delle Torri, imponente acquedotto a dieci arcate, simbolo della città con i suoi 230 metri di lunghezza e 82 di altezza e la Rocca Albornoziana, fortezza sul Colle Sant’Elia, punto più alto della città.

Spoleto
Il Ponte delle Torri di Spoleto

L’immagine di Spoleto è poi legata al suo Duomo, la famosa cattedrale di Santa Maria Assunta, costruita in stile romanico nell’XI secolo e poi via via modificata. La sua facciata a capanna con il portico ed il mosaico del 1207, la torre campanaria ed i magnifici interni in stile barocco dove ammirare opere di Valadier o gli affreschi del Pinturicchio la rendono il monumento più interessante della città.

Se siete, infine, amanti dell’archeologia non perdete la Casa Romana in via Visiale. Risalente al I secolo d.C. è ancora oggi perfetta nei suoi pavimenti e mosaici. Visitate anche il Teatro Romano del I secolo a.C. oggi inserito all’interno del Museo Archeologico Statale: l’entrata è in via Sant’Agata.

Spoleto
Il famoso Duomo di Spoleto

Come arrivare

Potete raggiungere Spoleto in treno la cui stazione si trova sulla linea Roma-Ancona: per orari e partenze visitate il sito di Trenitalia.

Se arrivate in aereo sappiate che gli aeroporti più vicini sono quelli di Roma Fiumicino e di Perugia S. Egidio. Dal primo potete poi arrivare a Spoleto in treno in meno di due ore; dal secondo raggiungerete la città in 40 minuti di auto.

Se preferite l’auto ecco, invece, le indicazioni: se arrivate da nord percorrete l’Autostrada A1 in direzione Bologna-Firenze-Roma, uscite a Val di Chiana, prendete la superstrada E45 (direzione Perugia-Foligno) e infine, giunti a Foligno, imboccate la SS3 per Spoleto; se partite invece da sud prendete l’Autostrada A1 in direzione Roma-Orte-Firenze, a Orte imboccate la SS75 fino a Terni e da qui continuate sulla SS3 per Spoleto.

Preferite l’autobus? Cliccate sul sito di Umbria Mobilità per tutte le informazioni.