Il Santuario della Madonna delle Lacrime è una struttura dalla grandiosa bellezza e monumentale presenza che dall’alto dei suoi 74 metri “tiene d’occhio” l’intera città di Siracusa. Il santuario è simbolo di “pietas et fides” e venne edificato in memoria del miracolo che accadde nel 1953 consistente nella ‘commozione’ di un’effige in gesso della Vergine Maria situata sul capezzale di una casa (in Via degli Orti, 11) di una coppia di siracusani.

Questo evento decisamente stupefacente si ripeté dal 29 Agosto al primo Settembre tra la perplessità iniziale dei cittadini e dei fedeli;  sensazioni, quest’ultime, che presto si trasformarono in totale e sentita commozione nel vedere scendere sulle eteree gote della Vergine, le lacrime. Lacrime che vennero sottoposte a plurimi esami di verifica e risultarono simili a quelle umane.

santuario-madonna-lacrime-siracusa
Il monumentale Santuario della Madonna delle Lacrime a Siracusa

Cenni storici

Dopo la manifestazione commovente e miracolosa, l’effige del Santuario della Madonna delle Lacrime venne posizionata transitoriamente in Piazza Euripide per essere poi trasferita e collocata definitivamente all’interno del santuario. Nel 1957 furono due architetti francesi, Michael Andrault e Pierre Parat, a dar via al progetto di costruzione del santuario.

I lavori per la realizzazione dell’opera, però, iniziarono alcuni anni dopo, nel 1966, e non mancarono proteste e polemiche da parte dei cittadini siracusani in quanto consideravano il progetto dei due architetti decisamente troppo moderno e ‘cementoso’ ed avrebbe compromesso nuovamente un’area urbana già in difficoltà.

A causa di queste ruggini e di questi dissapori nati, la realizzazione del Santuario della Madonna delle Lacrime subì dei notevoli rallentamenti che comportarono la fine dell’opera nel 1994. Furono quindi 28 gli anni che dovettero decorrere prima di poter vedere finalmente realizzato il santuario, inaugurato da Papa Giovanni Paolo II il 6 novembre 1994.

santuario-della-madonna-delle-lacrime-siracusa
Interni del Santuario della Madonna delle Lacrime

Descrizione

Il Santuario della Madonna delle Lacrime è formato dalla cripta e dal tempio superiore ed un corpo conico slanciato costituito da costoloni in cemento armato che lambiscono la notevole altezza di 74 metri. Questi costoloni sono soverchiati da un coronamento d’acciaio che arriva ai 20 metri di altezza, foriero di una statua opera di Francesco Caldarella; la statua rappresenta la Madonna ed è in bronzo dorato.

Nel tempio superiore è collocato l’altare centrale, mentre ai lati si trovano le cappelle: a destra si trova la Cappella della Sacra Sindone, Santa Lucia e San Giuseppe; a sinistra, invece, si trovano il Santissimo Sacramento, l’altare della Carità e la Cappella di San Pio di Petralcina.

Per quanto riguarda la cripta, invece, vi sono custoditi resti figli dell’epoca antica e dell’età romana nonché le cappelle di San Corrado Confalonieri, di San Francesco d’Assisi e di Sant’Agata.

santuario-madonna-lacrime-siracusa-2
Il Santuario della Madonna della Lacrime, uno dei maggiori simboli per i fedeli siracusani

Come arrivare

Dalla Stazione di Siracusa, in auto, procedere in direzione nord-ovest da Via Francesco Crispi e continuare in Via Ermocrate; alla rotonda prendere la prima uscita ed imboccare Viale Ermocrate/SS124, svoltare poi a destra in Viale Paolo Orsi; alla rotonda prendere la seconda uscita ed imboccare Corso Gelone, svoltare poi a destra imboccando Viale Teocrito, percorrere tutta la rotonda ed infine svoltare a destra in Via Luigi Cadorna. Il Santuario della Madonna delle Lacrime si trova sulla destra al civico 139.

Informazioni utili

Orari: il Santuario della Madonna delle Lacrime è aperto nei giorni feriali dalle ore 07.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 20.00, mentre nei giorni festivi la chiusura è alle ore 21.00. Le visite non sono permesse durante le funzioni e l’abbigliamento dei visitatori deve essere consono alla struttura; non sono quindi consentiti abiti succinti.

Telefono: 0931 64077
E-mail: info@madonnadellelacrime.it