San Daniele è il centro principale della zona collinare del Friuli, un posto incantevole in cui godere di panorami bellissimi magari gustando l’inconfondibile e unico prosciutto crudo.

San Daniele è considerato un fiore all’occhiello della sua regione ed è conosciuto a livello internazionale per i suoi prodotti enogastronomici, frutti della tradizione e del suo particolare microclima.

Prosciutto_Crudo_
Un prosciuttificio

Sebbene il prosciutto crudo sia il vanto di questa zona, notevolmente apprezzato per il suo gusto dolce e avvolgente, non è l’unica prelibatezza di  San Daniele. Trent’anni fa, quando Giuseppe Pighin cominciò ad allevare la trota, era solamente un hobby. La passione divenne pian piano un mestiere che sfociò nell’allevamento delle trote in un ambiente naturale, ovvero in un regime totalmente diverso da quello intensivo classico, che creò degli esemplari vivaci, con carni genuine e compatte, che presto conquistarono i palati più fini. L’intuizione di creare la Trota Affumicata Regina di San Daniele, avvenuta con l’incontro di un vecchio maestro affumicatore,  diede vita a questa specialità culinaria e ad una gamma di prodotti genuini e di alta qualità ad essa legata.

San_daniele_del_friuli,_duomo
Il duomo

Cosa vedere a San Daniele del Friuli

Non dimentichiamo che San Daniele è soprattutto un centro storico di grande rilievo, caratterizzato da splendidi palazzi e chiese di notevole pregio, come il Palazzo Comunale e la Loggia, risalente al XV secolo e la Casa del Trecento, l’unica abitazione rimasta intatta dell’antico borgo medievale.

Sicuramente rimarrete affascinati dal candido Duomo settecentesco e una breve passeggiata vi condurrà sulla sommità del Colle di San Daniele del Friuli, dove sono visibili i resti del castello risalente al 1267.

Affascinante è anche la chiesa di San Daniele Profeta il cui campanile è ricavato da un’antica torre castellana. L’area che circonda la chiesa è destinata a parco pubblico dove potrete effettuare una piacevole sosta per godere della bellissima vista del belvedere.

San_Daniele-02_b
Interno della chiesa di Sant’Antonio Abate

In centro, presso Piazza Cattaneo avrete modo di vedere una bella fontana cinquecentesca e, poco distante, il Portonat, l’unica porta della città rimasta intatta. Al vostro tour di San Daniele non può mancare una visita alla chiesa di Sant’Antonio Abate, la cui bella facciata in pietra d’Istria è adornata da un rosone con al centro la Madonna con il Bambino.

Portonat
Il portonat

Cosa fare a San Daniele del Friuli

Tra gli eventi più interessanti e golosi che potrete vivere a San Daniele, senza alcun dubbio, vi è la festa del prosciutto detta “Aria di Festa”, che si tiene l’ultimo fine settimana di giugno ed è organizzata dal Consorzio del Prosciutto in collaborazione con la Pro Loco locale. La manifestazione è conosciuta a livello internazionale e attira a sé turisti provenienti da tutta Europa.

L’estate di San Daniele è ravvivata da molte iniziative tra cui spettacoli teatrali nei borghi e la suggestiva “Fieste ladine”, la festa dei popoli ladini che si tiene a fine agosto.

prosciutto
Prosciutto crudo

Informazioni utili

Ufficio turistico di San Daniele

Telefono: 0432940765
Sito Web: www.infosandaniele.com