La residenza di Monaco di Baviera o, Münchner Residenz in tedesco, è un grande edificio situato nel centro cittadino della città bavarese ed è stato per lungo tempo la residenza e la sede del governo dei duchi, dei principi elettori e infine dei re di Baviera.

Questa enorme struttura racchiude dieci cortili e si divide in tre parti principalmente: il Königsbau, la Maximilanische Residenz e il Festsaalbau. Questi complessi presentano un mix di stile rinascimentale, barocco, rococò e classicismo. E’ composto da 130 stanze aperte tutte al pubblico e alcune di queste sono di rara bellezza.

Cenni storici

La residenza sorge sopra quella che era nel 1385 la Neuveste che serviva come da rifugio per il duca e la sua corte in caso di attacchi o pericolo in generale. I primi lavori iniziarono sotto Guglielmo IV che fece rimpiazzare l’edificio antico con con il primo Hofgarten ovvero il giardino della corte.

I numerosi duchi, principi elettore e i re di Baviera modellarono il palazzo al fine di creare l’imponente struttura che oggi possiamo ammirare. Per quattro secoli, fino al 1918 questa fu la sede del governo e della dinastia Wittelsbach. Prima del secondo conflitto mondiale la residenza fu, fortunatamente, sgomberata della maggior parte delle sue opere e dei 23500 metri quadri se ne salvarono solo 50 in seguito ai massicci bombardamenti.

I lavori di ricostruzione sono stati lunghissimi; infatti la parte finale della residenza e, in particolare, il restauro del teatro Cuvilliés è stata completata solo nel 2008.

L'Antiquarium
L’Antiquarium, la sala rinascimentale più grande nella zona a nord delle Alpi

Descrizione

Il palazzo si divide in 3 aree principali visitabili: Il museo della Residenza, Il tesoro  e il teatro di Cuvilliés.

Il Museo della Residenza (Residenzmuseum)

La parte della Residenza che accoglie il museo è suddivisa nelle varie stanze decorate nello stile dei quattro diversi secoli. L’Antiquarium è la parte più grande e si tratta della sala rinascimentale più grande nella zona a nord delle Alpi. La costruzione si è svolta seguendo uno schema regolare sulle quattro ali della Residenza del duca Massimiliano I e testimonia lo stile dell’architettura difensiva del XVII secolo.

Qui possiamo trovare la Ahnengalerie, ovvero la Galleria degli Antenati, e le Reiche Zimmer, conosciute anche come le Stanze Opulenti. Nella parte dell’area reale troviamo gli appartamenti neoclassici, progettati da Leo von Klenze. Le altre sale sono dedicate alle saghe dei Nibelunghi con grandi decorazioni che immortalano alcune vicende di questi mitologici antenati bavaresi. Oltre al grande sfarzo di decorazioni è presente una grandissima collezione di mobili e sculture.

Piano Terra della Residenza
Piano Superiore della Residenza

Il tesoro (Schatzkammer)

Questa ala del palazzo è stata fondata nel 1565 dal duca Alberto V e oggi è la sede del tesoro dei Wittelsbach, diradandosi in ben dieci sale dell’ala reale. E’ una delle collezioni più straordinarie nel suo genere e si articola in preziosi smalti, lavori in cristallo di rocca e avorio, corone e insegne e tante opere derivanti da nove secoli di arte orafa.

Il teatro di Cuvilliés

Questo teatro porta lo stesso nome del suo architetto e venne costruito tra il 1751 e il 1755 su commissione del principe elettore Massimiliano III. Subì pesantissimi danni durante la seconda guerra mondiale e il piano per la sua ristrutturazione iniziò nel 1958, dilungandosi per tantissimi anni. Infatti le sue decorazioni in pieno stile rococò videro di nuovo la luce solo nel 2008, quando riaprì le sue porte al pubblico in modo definitivo e rivitalizzato.

Piano terra della Residenza
Piano terra della Residenza

Prezzi e orari

Prezzi: per la Residenza con la visita completa a tutto sono 13 € intero, 10,50 € ridotto, la zona esterna l’entrata è gratuita

Orari: da aprile a metà ottobre dalle 9.00 alle 18.00, da metà ottobre a marzo dalle 10.00 alle 17.00; chiuso 1 gennaio, martedì grasso e il 24,25 e 31 dicembre.

Come arrivarci

Per arrivare alla Residenza si possono usare i comodi mezzi pubblici che la città di Monaco di Baviera offre.

Metropolitana: usare le linee U3 e U6 con fermata a “Odeonsplatz”

Autobus: Linea 100 con fermata “Odeonsplatz”

Tram: Linea 19 con fermata a “Nationaltheater”

Contatti

Telefono: +49 (0) 89 – 2 90 67-1
Fax: +49 (0) 89 – 2 90 67-2 25
Indirizzo: Residenzstraße 1, 80333 München
Web: www.residenz-muenchen.de
Email: ResidenzMuenchen@bsv.bayern.de