Porto Empedocle è una squisita e deliziosa città marinara sita in provincia di Agrigento, in Sicilia. La bellezza di questa città, caratterizzata da spiagge che si diramano per ben 7 km e da monumenti di raro pregio, è ulteriormente impreziosita dal fatto di essere la città natale di due menti illustri come quella di Luigi Pirandello (Premio Nobel per la Letteratura) ed Andrea Camilleri (regista, attore di teatro e scrittore). Porto Empedocle eredita questo battesimo dal filosofo Empedocle nato nel 492 a.C. e fu anche medico, politico e poeta.

Cenni storici

Porto Empedocle è conosciuta in quanto zona portuale di quella che un tempo era Girgenti (l’attuale Agrigento) e, a partire dal XV secolo, ha rappresentato il precipuo loco di commercio dei cereali dell’intera zona. Nel corso del ‘500, la Torre dei Girgenti (simbolo principale della città) venne plurime volte rimaneggiata e sottoposta a restauri in quanto parte del complesso delle Torri Costiere della Sicilia, opera dell’architetto Camillo Camilliani, nate a finalità difensive per salvaguardare la fiorente attività commerciale dalle incursioni piratesche. Fu Carlo V che fece restaurare la torre in modo particolarmente significativo, tant’è che oggi essa porta il suo nome.

porto-empedocle-agrigento
La città marinara di Porto Empedocle in provincia di Agrigento

Cosa vedere

Porto Empedocle possiede il fascino di una tipica città marinara dove si respira un’atmosfera particolare e di altri tempi. I luoghi d’interesse da vedere a Porto Empedocle sono diversi, sicuramente vanno menzionati:

Il centro storico

Il centro storico di Porto Empedocle nasce e si dirama lungo l’asse formato dalle tre vie principali, ovvero Via Roma, Via Crispi e Via Lincoln, le quali, unite al porto empedocliano, danno vita alla storia della città essendo il cuore pulsante del centro cittadino ed il suo punto nevralgico. Passeggiando lungo le suddette vie, lo sguardo si poserà su monumenti di pregio e grande bellezza come la Chiesa Madre, la Torre di Carlo V ed il Palazzo di Città, quest’ultimo sede del Municipio.

La Torre di Carlo V

La Torre di Carlo V venne costruita sul mare, nel corso del XVI secolo, con finalità difensive; si tratta di una torre a forma tronco-piramidale, soverchiata dal “terrazzo delle cannoniere”. La Torre di Carlo V venne sfruttata come prigione per diverso tempo; attualmente essa è adibita a centro artistico-culturale.

Torre-Carlo-V-Porto-Empedocle
La Torre di Carlo V di Porto empedocle

Il Palazzo di Città

Il Palazzo di Città, ovvero il Municipio, è sito nella centrale Via Roma; gli spazi al suo interno sono distribuiti in vari uffici. La stanza più importante è quella del Sindaco, raffinata ed elegante, che continua a mantenere le peculiarità storiche e le caratteristiche di un pregresso ancora presente.

La Chiesa Madre

La Chiesa Madre venne aperta al culto nel 1904; l’Arcivescovo Valenti benedisse il tempio in omaggio all’Immacolata, a San Salvatore ed infine al patrono della città, San Geraldo. Recentemente è stata celebrata la ricorrenza da parte delle comunità ecclesiali che si sono riunite. Sua Eccellenza Mons. Carmelo Ferraro ha predicato la messa consacrando l’altare e dando vita ad una cerimonia fortemente suggestiva.

Il Porto

Il porto empedocliano ha ancestralmente indossato la precipua veste economica, commerciale e politica della cittadina. Ancora oggi, il porto rappresenta uno dei più importanti e rilevanti porti del Mediterraneo e della Sicilia. Esso nacque e prese forma al fine di suffragare l’attività e lo sviluppo commerciale della vicina città di Agrigento. Il porto empedocliano è formato da tre moli a causa dei venti che spirano da Sud, da Est e da Ovest.

Porto_Empedocle
Una via di Porto Empedocle

Le spiagge di Porto Empedocle

Spiaggia di Marinella

La spiaggia di Marinella è costituita da una fine e soffice sabbia dorata baciata da acque terse di colore vivido e intenso. Essa è sita ad una distanza contenuta dall’abitato di Porto Empedocle ed i tramonti regalati su questa spiaggia sono forieri di romantica poesia stemperata in colori densi, forti e caldi.

Spiaggia di Lido Azzurro

La spiaggia di Lido Azzurro si trova poco distante dall’abitato empedocliano, ad Ovest. Caratteristica di questa spiaggia è la sua doratura unica, bagnata da un mare dall’intenso colore turchese; si tratta, oltretutto, di una spiaggia attrezzata con lettini ed ombrelloni ed i vari servizi turistici.

porto-empedocle-marinella
La spiaggia di Marinella a Porto Empedocle

Spiaggia di Kaos

La spiaggia di Kaos è una spiaggia molto particolare per le atmosfere che si respirano; ciò è probabilmente dovuto alla vicinanza con la dimora dell’illustre letterato Luigi Pirandello. L’aria unica e poetica che aleggia in questa spiaggia fu ispirazione di numerose opere poetiche e letterarie.

Come arrivare

In aereo

Dall’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo: prendere l’autostrada Palermo-Mazara del Vallo ed imboccare l’uscita per Castelvetrano; proseguire sulla Strada Statale 115 (SS115) in direzione Agrigento.

Dall’aeroporto “Fontana Rossa” di Catania: prendere l’autostrada Catania-Palermo imboccando l’uscita per Caltanissetta; proseguire sulla Strada Statale 640 (SS640) in direzione Porto Empedocle.

In auto

Da Palermo: prendere e percorrere la Strada Statale 189 (SS189) in direzione Agrigento (km 140).

Da Catania: prendere e percorrere l’autostrada Catania-Palermo ed imboccare l’uscita per Caltanissetta, poi la Strada Statale 640 (SS640) in direzione Porto Empedocle (km 170).