La piscina più profonda del mondo è a Montegrotto Terme

L’architetto Emanuele Boaretto, direttore dell’hotel Millepini di Montegrotto Terme, a pochi chilometri da Padova, ha realizzato una piscina con un progetto dalle caratteristiche uniche al mondo, all’interno della sua struttura termale. Quaranta metri molto particolari perché sono completamente riempiti di acqua termale a 34 gradi costanti e circondati di tunnel panoramici per guardare chi si immerge.

Il nome in codice della piscina è Y-40 dove la lettera “Y” richiama il greco “upo”, che vuol dire “sotto”; mentre il “-40” indica la profondità di “meno quaranta metri” a cui sono arrivati i costruttori. In questo modo, questa nuova piscina ha superato di sette metri la vasca “Nemo 33”, costruita anni fa in Belgio e, fino a poche settimane fa, la vasca per immersioni più profonda del pianeta. Y-40 è quindi di diritto già entrata nel libro del Guinnes dei Primati.
L’inaugurazione è avvenuta con il taglio del nastro e l’immersione, negli abissi di piastrelle e acqua termale, di Umberto Pelizzari, il recordman mondiale di immersione in apnea. Si è immerso nei giorni successivi anche Enzo Maiorca, a dimostrazione dell’eccezionalità di questo progetto.

piscina-profonda-montegrotto

Questa piscina ha come particolarità, oltre all’altezza, il fatto che è possibile immergersi senza la muta, vista l’acqua termale che riempie questo abisso ai piedi dei Colli Euganei; inoltre, sarà a disposizione di tutti, sia dei clienti dell’hotel ma anche di chi, dai 10 anni in su, voglia fare un corso di immersione, tenuto da un’eccellente scuola sub gestita proprio da Pellizzari. Infatti la piscina e la sua frequentazione, permette di acquisire tutti i brevetti della subacquea ricreativa e magari iniziare anche percorsi più tecnici. Invece, chi è già sub dovrà solo presentare alla reception della struttura alberghiera il proprio brevetto e potrà subito immergersi nell’acqua termale. L’hotel dispone anche di varie aule e di un centro congressi dove potranno essere effettuati corsi teorici e conferenze legati all’affascinante mondo dell’apnea.

La piscina è costituita da due livelli: la vasca a raso con il prato ai piedi dei colli ha un primo gradino di profondità a 10 metri, poi a 15 inizia la seconda vasca con la discesa per il “buco”, fino alla profondità di 40 metri. Sui lati della vasca ci sono varie vetrate che permettono di vedere i sub all’opera, affiancate da aree relax, mentre a 5 metri un tunnel da’ la possibilità di attraversare Y-40 per tutta la sua lunghezza.

Sicuramente sarà un ottimo modo per portare alle terme un pubblico diverso, giovane e sportivo.

piscina-profonda-montegrotto02