Piazza Tienanmen è una delle piazze più importanti ed emblematiche della capitale cinese, Pechino. Si trova nel centro della città ed è così chiamata per la Tienanmen, ovvero Porta della Pace Celeste che confina al suo nord e la divide dalla Città Proibita.

Piazza Tienanmen viene considerata dalla maggioranza del popolo cinese come cuore simbolico del paese. Nel mondo Piazza Tienanmen è celebre e conosciuta per essere stato teatro della proclamazione del discorso tenuto da Mao Tse Tung il 1 Ottobre del 1949 e per le proteste guidate da studenti, operai ed intellettuali nella Repubblica Popolare cinese nel 1989.

Cenni storici

Piazza Tienanmen è una grandiosa piazza dalle dimensioni notevoli; essa occupa una superficie di 440.000 metri quadrati estendendosi per 800 metri da Nord a Sud e per 500 metri da Est a Ovest. Piazza Tienanmen date le sue gargantuesche dimensioni, la piazza pubblica più grande al mondo.

L’anno di inizio di costruzione della spettacolare e scenografica Piazza Tienanmen è il 1417. Nel 1651 durante il periodo di egemonia della Dinastia Qing, Piazza Tienanmen venne ristrutturata e rinnovata nelle struttura in cui si manifesta attualmente.

Piazza Tienanmen pechino
Un particolare della Piazza Tienanmen pechino

Durante le Dinastie Qing e Ming, non esisteva una piazza pubblica ma semplicemente un’area in cui sorgevano numerosi edifici per i ministri imperiali. Nel corso dello svolgimento della Rivolta dei Boxer, l’intera zona venne sistemata e ripulita al fine di dare vita alla Piazza Tienanmen.

Piazza Tienanmen è famosa in tutta Pechino e in tutto il paese per essere protagonista di rivoluzioni di massa durante la Rivoluzione Culturale; molteplici movimenti di protesta hanno avuto sede in Piazza Tienanmen, in particolare uno dei più rilevanti fu il movimento di protesta avvenuto il 4 Maggio del 1919 per la democrazia e la scienza. Si susseguirono altre proteste nel corso del 1976 e del 1989. La  protesta più emblematica fu quella del 1989 durante la quale persero la vita molteplici protestatari cinesi e, da quel momento, l’evento viene ricordato come il Massacro di Piazza Tienanmen.

Descrizione

Nel 1949 Piazza Tienanmen fu protagonista di diversi ampliamenti sino a raggiungere l’attuale grandezza. La piazza ospita il Mausoleo di Mao Tse Tung ed il Monumento agli eroi del popolo alto 38 metri.

Piazza Tienanmen nasce e si sviluppa tra due porte molto antiche che sono rispettivamente a Nord la Porta Tien’anmen e, a sud, la Porta Qianmen (porta anteriore). A fiancheggiare il alto ovest di Piazza Tienanmen si trova la Grande Sala del Popolo mentre a costellare il lato est della piazza, c’è il Museo Nazionale di Storia Cinese.

Ad occidente e a oriente di Piazza Tienanmen sfilano disinvolti filoni di alberi ma all’interno della piazza non vi sono nè alberi nè panchine. L’intera piazza viene illuminata da numerosi lampioni su cui sono poste telecamere di sorveglianza, oltre alla costante e stretta sorveglianza effettuata da poliziotti sia in divisa che in borghese.

Particolare attenzione viene riservata alla pulizia della piazza: potrebbe capitarvi infatti di assistere all’opera di un addetto specializzato alla rimozione delle macchie sul lastricato, avvalendosi di un macchinario davvero bizzarro.

piazza-tienanmen-pechino-mausoleo-mao
Il Mausoleo di Mao Tse Tung in Piazza Tienanmen a Pechino

Come arrivare

Per raggiungere la Piazza Tienanmen potrete prendere la linea 1 della metropolitana e scendete a Tian An Men Xi o Tian An Men Don.

In alternativa, prendete l’autobus turistico n° 1 o n° 5 e scendete a Qian Men.

Altri autobus che passano di lì sono 1, 2, 4, 5, 7, 8, 9, 10, 11, 17, 20, 22, 31, 34, 37, 44, 48, 52, 53, 54, 59, 110, 120, 205, 329, 329, 509, 703, 726, 728, 729, 742, 744, 784, 803, 808, 819, 820, 821, 826, 826, 848, 859 e 922. Si può prendere uno di questi autobus e scendere a Qianmen o Tienanmen.