Piazza Grande ad Arezzo è conosciuta anche con il nome di Piazza Vasari. La piazza è una delle più belle della Toscana grazie alla sua caratteristica pavimentazione ed alla cornice che i vari edifici le conferiscono; infatti, questi sono di vari stili architettonici ma sono perfettamente fusi tra loro creando una suggestiva cornice senza tempo.

Piazza Grande è famosa per la presenza della Giostra del Saracino che si svolge a giugno e a settembre riportando in vita l’antico gioco cavalleresco del periodo medievale. La forma è parecchio irregolare e la piazza si trova in pendenza. Durante l’età dei comuni la piazza era il luogo di scambi mercantili, fu poi nel periodo rinascimentale che divenne il fulcro della socializzazione per la città di Arezzo.

Alla fine del XVI secolo la piazza fu modellata come la vediamo oggi, con l’inserimento del palazzo delle Logge del Vasari, terminato nel 1595, che domina la parte più elevata della piazza. Nella parte di fronte a questa, ovvero nella parte più bassa della piazza, vi è una serie di edifici antichi in pietra con ballatoi fatti di legno e adornati a torri merlate. Qui spicca, di notevole pregio, la Torre Faggiolana risalente al XIII secolo e altri palazzi di grande pregio.

Arezzo piazza grande
Panoramica della Piazza Grande di Arezzo

Cosa vedere

La piazza è una sorta di museo architettonico a cielo aperto. Il grande palazzo delle Logge è una maestosa opera senza tempo, un classico imponente lavoro del Vasari. Un altro grande palazzo da ammirare è il palazzo Cofani-Brizzolari, suggestiva struttura di grande pregio architettonico, la sua composizione si deve alla fusione con la torre Faggiolana, tipica del periodo duecentesco, e la casa-torre dei Cofani che è sulla parte sud ovest della piazza.

Il palazzo non nasconde la sua origine medievale soprattutto nella parte più bassa, al contrario dei piani superiori che sono di origine quattrocentesca. Ha subito numerosi danni ma sono stati eseguiti grandi lavori di restauro. La torre ha il nome di Faggiolana per la presunta appartenenza al capitano Uguccione della Faggiola di fazione ghibellina.

Il palazzo Cofani, invece, si presenta con la sua parte più bassa di origine trecentesca e le parti sopra risalgono al XV secolo. Un altro grande edificio da ammirare è la Fratenita dei Laici, un’importante istituzione della città fondata nel 1262, dopo l’approvazione del vescovo di Arezzo Guglielmino degli Ubertini. Il primo nome dell’opera fu Fraternita di Santa Maria della Misericordia.

Piazza Grande
Scorcio notturno di Piazza Grande ad Arezzo

Come arrivare

Piazza Grande si trova vicino al Parco della Fortezza Medicea. Dalla stazione basta procedere lungo via Madonna del Prato fino all’incrocio di via de’Redi. Li bisogna girare a sinistra e continuare su Corso Italia, dopo quasi 300 metri ci sarà via Vasari, imboccarla per arrivare sulla piazza. Da notare che l’accesso in piazza è vietato alle macchine, si consiglia di trovare un posteggio nella zona della stazione  e fare 1 km a piedi.