La Piazza dell’Indipendenza a di Kiev è la piazza più famosa nonchè la principale di Kiev. Attraversata dalla via Krechtchatyk, la Piazza dell’Indipendenza è monumentale nella sua centralità. Nel corso del tempo, questa celebre piazza di Kiev è stata battezzata in numerosi e variegati modi sino ad essere appellata dagli abitanti semplicemente Maïdan. A seguito degli avvenimenti accaduti nell’arco dell’inverno tra il 2013 ed il 2104 (scontri truci e sanguinosi finalizzati alla caduta del regime presidenziale di Victor Janukovic) e, in particolare modo, a seguito della Rivoluzione Arancione svoltasi nel 2004, Piazza dell’Indipendenza continua ad essere il principale luogo di ritrovo dei manifestanti della città.

Cenni storici e descrittivi

Piazza dell’Indipendenza fino al X secolo venne battezzata con il nome di Perevisychtch e, dove nasce e prende forma via Sofia, che conduce alla parte alta della città, si trova una delle 3 porte principali della Kiev di stampo medievale, la porta Lyadski. La porta Lyadski, venne edificata nel 1151 e attorno ad essa vive la maggior parte della popolazione polacca residente a Kiev. Questa antica porta della città, continuerà ad esistere sino al 1240, anno in cui Kiev venne presa d’assalto e demolita dai mongoli.

Durante il XIII ed il XIX secolo, la Piazza dell’Indipendenza è completamente vuota, priva di qualsiasi edificio e struttura. Solo nel 1830 iniziano a prendere forma le prime abitazioni in legno. Diversi anni dopo, nel 1850, sorgono nuove strutture costruite in pietra, in cui ha vissuto uno dei più celebri scrittori ucraini, Taras Chevtchenko.

piazza-dell-indipendenza-kiev
La grandiosa Piazza dell’Indipendenza di Kiev

Nel corso del XIX secolo, lo sviluppo della Piazza dell’Indipendenza inizia a prendere corpo in modo più icastico ed importante; la piazza diventa infatti il centro commerciale della capitale ucraina, la quale, grazie alla Rivoluzione industriale russa, cresce sino a divenire la terza città più emblematica dell Impero Russo. Nel 1919, Piazza dell’Indipendenza viene battezzata Piazza Sovietica e, dopo il 1935, assume il nome di Piazza Kalinine; nel corso della Seconda Guerra Mondiale la monumentale Piazza dell’Indipendenza viene profondamente danneggiata e rovinata ma viene solertemente ricostruita nei primi anni successivi alla fine della guerra.

Lo stile e lo stampo dell’architettura della Piazza dell’Indipendenza si fondono perfettamente con la nuova Khrechtchatyk, in stile neo classico staliniano. Piazza dell’Indipendenza viene così chiamata a seguito del raggiungimento dell indipendenza ucraina dalla Russia nel 1991. Piazza dell’Indipendenza è oggi la piazza più importante di Kiev, costellata di palazzi, fontane, alberghi ed hotel.

piazza-dell-indipendenza-kiev-2
Piazza dell’Indipendenza di Kiev, durante una manifestazione