Piazza Armerina è una cittadina in provincia di Enna nella regione del sole, la Sicilia.

Piazza Armerina, vero e proprio dipinto pulsante d’arte e meraviglia, è divenuta Patrimonio dell’UNESCO nel 1997, anche grazie ai famosi mosaici di rara bellezza della splendida Villa Romana del Casale, edificio risalente alla fine del IV secolo d.C., la cui scoperta si deve a Gino Vinicio Gentilli.

Nonostante le sue ridotte dimensioni, Piazza Armerina vanta una popolazione numerosa: sono infatti 22.000 le anime che vi ‘aleggiano’. Ogni anno, Piazza Armerina viene visitata da numerosi turisti che non restano indifferenti al suo fascino artistico caratterizzato da viette medievali, regali palazzi barocchi nonché rinascimentali quali il Palazzo Trigona.

Cenni storici

Ogni distruzione genera una costruzione… questa volta è proprio il caso di dirlo, infatti Piazza Armerina nasce esattamente dopo essere stata interamente distrutta nel 1161 per mano di Guglielmo I d’Altavilla. Sfortunatamente, del tempo antecedente alla sua demolizione si hanno esigue e vaghe documentazioni.

piazza-armerina-enna
Villa delle Meraviglie: Piazza Armerina, cuore artistico in provincia di Enna

Un documento del 1140 definisce Piazza Armerina (all’epoca chiamata Iblatasah) un paese estremamente fortificato. Solo nel 1163 ha inizio il periodo di ricostruzione della cittadina e precisamente sul Colle Mira e viene battezzata Piazza d’Armi.

Nel 1309 ci fu l’approvazione di una carta costituzionale che comportò l’egemonia a piene mani degli Aragonesi sull’intera Sicilia e su Piazza Armerina. Nel 1372 la Sicilia venne riunita a Napoli sotto la dinastia aragonese; fu così che Piazza Armerina divenne dimora di plurime facoltose famiglie.

Nel 1391 si ha l’incipit del periodo definito dei “Quattro Vicari“. Nel corso del 1500, Carlo V le assegnò il titolo di ‘città’, mentre il titolo di Armerina lo ottenne solo nel 1863. Dopo aver perso la sua egemonia sul territorio venne accorpata al Vallo di Caltanissetta e dal 1926 assegnata alla provincia di Enna.

piazza-armerina-mosaico
Un mosaico di Piazza Armerina

Descrizione

Piazza Armerina si trova a quasi 700 metri di altitudine ed è caratterizzata dalla presenza di densi e spessi boschi che la cingono in un ‘verde abbraccio’; immersa dunque nella natura, Piazza Armerina è un vero e proprio gioiello incastonato nel verde, in cui primeggiano i suggestivi eucaliptus. A circondare questa perla siciliana vi sono diverse foreste come il Parco della Ronza. Poco distante, verso Enna si trova il lago di Pergusa. 

Cosa vedere

Piazza Armerina pullula di splendidi palazzi e regali chiese che caratterizzano il suo ragguardevole patrimonio artistico ed architettonico. I principali monumenti di Piazza Armerina sono: il Castello Aragonese, il Teatro Garibaldi, la Torre del Padresanto, il Monumento ad Umberto I, ed il Monumento a Marco Trigona.

Le chiese più importanti di Piazza Armerina, invece, sono: la Chiesa di Santo Stefano, la Cattedrale, la Chiesa di San Filippo, la Chiesa ed il Convento del Carmine.

piazza-armerina-enna-2
Piazza Armerina, vero e proprio gioiello siciliano situato nella provincia di Enna

Come arrivare a Piazza Armerina

  • Da Palermo: prendere l’autostrada A19 Palermo-Catania fino allo svincolo di Enna, proseguire per la S.S 117 bis in direzione Gela ed uscire a Piazza Armerina nord
  • Da Catania: prendere l’autostrada fino allo svincolo di Mulinello o allo svincolo di Enna.

Nel primo caso si prosegue per la statale in direzione Valguarnera ricollegandosi poi alla S.S. 117 bis, altrimenti ci si trova direttamente su questa strada e valgono le indicazioni scritte per Palermo.